Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Altri

Premier12: la Corea del Sud conquista la finale con il Giappone ed il pass per Tokyo 2020

I Giochi Olimpici hanno ufficialmente la terza partecipante per il torneo di baseball: la Corea del Sud si unisce a Giappone ed Israele grazie alla vittoria per 7-3 contro il Messico e la precedente sconfitta di Cina Taipei per mano degli Stati Uniti per 3-2, Con quanto accaduto nelle due partite di giornata si delinea anche quella che sarà la finalissima del Premier12: Corea del Sud contro Giappone, che domani (ore 11) offriranno l'anteprima della battaglia per l'oro (domenica 17/11 alle ore 11).

Restano in lizza per un posto sul podio gli Stati Uniti che hanno battuto Cina Taipei per 3-2. Dopo la sconfitta con l'Australia, gli statunitensi soffrono anche contro gli asiatici, reduci dal successo sulla Corea del Sud. Dopo cinque riprese, in cui le due squadre segnano un punto ciascuno, Hu Ching-Lung rompe l'equilibrio con un fuoricampo da un punto ai danni di Bryan Flynn nel sesto inning. Il lineup americano, autore di solo 3 valide nella prima metà di gara, trova il sussulto decisivo al settimo inning contro il partente taiwanese Wu Sheng-Feng. Dopo un singolo di Kratz, è Brent Rooker a ribaltare la partita con un home run da due punti. Con due inning perfetti dei rilievi gli Stati Uniti chiudono il loro Super Round con due vittorie e tre sconfitte e possono ancora sperare, come anche Cina Taipei, di giocare la finale per il terzo posto, ma non hanno il destino nelle proprie mani.

Tutto, o quasi, in un interminabile quinto inning tra Corea del Sud e Messico, con i coreani che vincono 7-3 e si qualificano sia per la finale sia per Tokyo 2020. Dopo quattro impeccabili riprese dei due partenti Manuel Barreda e Jong-hun Park a rompere la parità è un fuoricampo da due punti di Jonathan Jones, che galvanizza i messicani ma risveglia anche le mazze coreane, che nella parte bassa della medesima ripresa chiudono psicologicamente i conti per manifesta superiorità: il Messico è costretto ad usare quattro lanciatori diversi, ma senza cambiare il flusso di tre basi su ball, tre singoli ed il doppio che pulisce le basi di Hyun-soo Kim per un totale di sette punti segnati. Alla Tricolor non bastano i due doppi consecutivi di Navarro e Solis per riagguantare un match ormai saldamente in mano alla Corea, che avrà modo di difendere il titolo conquistato quattro anni fa.

Le ultime due sfide del Super Round del Premier 12 si giocano sabato. Alle ore 4 italiane sarà sfida determinante tra Australia e Cina Taipei, mentre nella serata nipponica (ore 11 italiane) si terrà il big match tra Giappone e Corea del Sud

CLASSIFICA