Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
_20191107 Premier12 AUS-CUB vittoria Cuba (WBSC)
Altri

Premier 12: Corea del Sud al Super Round, ultimo pass per Canada o Cuba

Il Premier 12 continua la sua marcia verso il Super Round con la conclusione del girone B e la prosecuzione del girone C. Nel raggruppamento coreano i padroni di casa della Corea del Sud sono diventati la quinta compagine a strappare un biglietto per il Super Round (3-1 sul Canada), sfida successiva a quella che nella notte aveva visto Cuba sconfiggere l'Australia per 3-2 in 10 inning e mantiene salde le proprie chance di passare il turno. Nel girone B, invece, il primato del girone è andato al Giappone che si è imposto per 8-1 contro Cina Taipei, mentre la sfida fra le due nazioni eliminate, Venezuela e Portorico, si è chiusa col successo per 7-1 della formazione vinotinto.

A Seul, Cuba vince per 3-2 dopo 10 inning contro un'indomita Australia e tiene vive le speranze di accedere al Super Round. La volata di sacrificio di Yurisbel Gracial nel decimo attacco, iniziato con due corridori in base, chiude una partita che è rimasta in equilibrio dall'inizio alla fine. Ai due punti segnati da Cuba nel quinto attacco, l'Australia ha risposto con un home run di Kennelly e una valida da un punto di Logan Wade. I rilievi di entrambe le squadre reggono fino al momento critico della partita. Il nono attacco cubano rischia di diventare quello decisivo, ma l'esterno centro Aaron Whitefield salva la nazionale aussie con una presa stellare che manda la partita al tie-break. L'Australia non capitalizza con i due corridori in base contro il rilievo Livan Moinelo e per Cuba sono sufficienti un bunt e la volata di Gracial per chiudere la contesa.

Col punteggio di 7-1 arriva la prima e unica vittoria al Premier 12 del Venezuela su Portorico, che invece lascia Taiwan a secco di successi. I venezuelani, autori di 16 valide, segnano subito un punto in ciascuna delle prime due riprese e firmano la fuga definitiva fra quinto e settimo inning, con il fuoricampo di Herlis Rodriguez al sesto inning a rappresentare una delle giocate chiave della vittoria del Venezuela. Quattro battitori venezuelani chiudono con almeno 3 valide a referto, mentre sul monte di lancio Williams Perez archivia 5 inning inviolati e passa il testimone a tre rilievi che, a parte un punto concesso al settimo inning, proteggono facilmente il vantaggio.

Nel segno di Seiya Suzuki il Giappone chiude a punteggio pieno il girone B superando 8-1 i padroni di casa di Cina Taipei in una sfida superflua per la classifica (entrambe erano già sicure di passare) ma importante per l'economia del Super Round. La stella degli Hiroshima Carp si dimostra la mazza più calda del lineup nipponico e firma 4 RBI: prima apre le marcature con un triplo, poi batte un fuoricampo da due punti ed infine nell'ultima ripresa mette al sicuro il risultato con un singolo. Importante anche il risveglio degli altri giocatori della selezione del Sol Levante, con Yoshida, Genda e Maru che battono punti a casa ed il solo catcher Aizawa è l'unico a chiudere senza valide battute. Produttivo (ma molto meno incisivo – 12 LOB) anche il lineup taiwanese che costruisce tanto anche contro Shota Imanaga, asso dei Baystars e probabilmente miglior lanciatore presente in questa spedizione nipponica al Premier12, ma capitalizza solamente nell'ultimo inning con l'RBI del pinch hitter Jin-De Jhang.

Tutto secondo i piani per la Corea del Sud, che vince la seconda partita consecutiva e si assicura lo spot al Super Round in Giappone: 3-1 il risultato finale contro un Canada mai domo ma nemmeno pericoloso contro i lanci del partente Kwang-hyun Kim che subisce una sola valida in sei riprese in pedana. Positiva anche l'uscita dell'altro pitcher, Robert Zastryzny, il quale mantiene il punteggio intonso sino alla sesta ripresa quando è costretto a cedere al singolo con due punti portati a casa di Jae-hwan Kim che fa tirare un sospiro di sollievo a tutti i presenti al Gocheok Sky Dome. Dopo l'ultima occasione canadese di rientrare in partita con l'RBI double di Darvill i sudcoreani chiudono defintivamente la pratica con l'ultimo punto, spinto a casa dal singolo di Min-woo Park.

Il programma della fase a gironi del Premier 12 si conclude domani con le ultime due partite a Seul, valide per il girone C. Alle ore 4 in Italia si affrontano Canada e Australia, mentre Corea del Sud e Cuba chiudono il programma alle ore 11 italiane.

CALENDARIO COMPLETO

CLASSIFICHE