Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Altri

Premier12: il Messico vola al Super Round, Paesi Bassi eliminati

Il primo verdetto del Premier12 2019 è l'eliminazione dell'unica rappresentante europea, vale a dire i Paesi Bassi. Gli oranje escono sconfitti per 14-4 in sette riprese (applicata la mercy rule) contro la Repubblica Dominicana, in quello che sarebbe dovuto essere un gran matchup tra due giocatori con una lunga carriera in MLB (Ervin Santana da una parte e Jair Jurrjens dall'altra) e che invece fin da subito si è dimostrato un duello tra lineup. Avvio brillante per gli olandesi che segnano tre punti nel primo inning con i fuoricampo di Bernadina e Tromp, ma da quel momento prende terreno la Rep. Domicana che dal secondo al settimo inning segna almeno un punto in ogni frazione e vede il proprio esterno centro, Gilberto Celestino, salvare la partita ancora in bilico sul 4-3 con una straordinaria presa in tuffo spalle al diamante. Lo stesso giocatore dell'organizzazione dei Twins è poi decisivo in battuta con un doppio a basi piene, giocata simile a quella di Alfredo Marte in un sesto inning da sei punti. Anche tre fuoricampo nella partita dei caraibici, che sognano ancora il passaggio al Super Round, siglati da Valerio, Peguero e Guzman.

Chi invece fa un lungo passo verso il Super Round (raggiunto) e il pass olimpico è il Messico, uscito vincitore contro gli Stati Uniti con il punteggio di 8-2. Il match non ha mai visto la Tricolor andare sotto nel punteggio sin dal vantaggio iniziale conquistato con un singolo da due punti portati a casa di Villanueva, ma è stato molto combattuto sino all'ottavo inning, quando i padroni di casa hanno segnato cinque punti con la valida di Navarro ed il fuoricampo di Solis. Tra la fila statunitensi spicca ancora una volta Dalbec, autore di un home run così come Kratz – risultati poi ininfluenti per il punteggio finale.

Sarà fondamentale il duello di questa notte, ore 2 italiane, tra Stati Uniti e Repubblica Dominicana per sancire quale tra le due selezioni arriverà in Giappone. Proprio dall'Asia domani mattina prenderà il via il girone B con Giappone-Venezuela (ore 11) e Cina Taipei-Portorico (ore 11:30).

di Nicolò Gatti