Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Altri

Japan Series: Kodai Senga guida gli Hawks al successo in Gara 1

Il duello tanto atteso tra i due migliori lanciatori della stagione, Kodai Senga da una parte e Shun Yamaguchi dall'altra, apre il palcoscenico sulla Japan Series 2019 tra Fukuoka SoftBank Hawks e Yomiuri Giants al Fukuoka Yahuoku! Dome.

Dopo il cerimonial first pitch affidato alla giovanissima judoka Akira Sone, già vincitrice di 4 ori mondiali, nativa proprio della prefettura di Fukuoka, Senga e Yamaguchi si prendono la scena con una prima ripresa praticamente perfetta per entrambi, con il pitcher dei Giants che elimina tramite pickoff Imamiya. Sembra già tutto proiettato ad un lungo pareggio inviolato, ma già nella seconda ripresa gli attacchi suonano la carica: il lunghissimo fuoricampo del veterano Shinnosuke Abe porta in vantaggio i Giants, ma è solamente illusorio perché nella parte bassa dello stesso inning anche Yurisbel Gracial spedisce la pallina oltre le recinzioni, immediatamente dopo il doppio di Nakamura, per il momentaneo 2-1.
È dopo aver sbloccato il tabellone che i due attacchi subiscono, come da previsioni, il dominio dei lanciatori avversari: Yamaguchi elimina 10 battitori consecutivamente e ancora meglio fa Senga che, dopo la base su ball a Maru nel corso del terzo inning, allunga la propria striscia fino a 12. A rompere tale equilibrio è il seconda base degli Hawks Makihara, autore di un leadoff double nella parte bassa del sesto, momento in cui Yamaguchi inzia ad andare in difficoltà e arriva a concedere con le basi piene il punto del 3-1 tramite volata di sacrificio di Nakamura prima di uscire da un momento difficile con uno strikeout, l'ottavo ed ultimo della sua partita, su Gracial. Anche i Giants provano a impensierire Senga, ma il pitcher degli Hawks – aiutato anche da una grande giocata di Makihara – toglie le castagne dal fuoco e lascia spazio al bullpen dopo 7 riprese effettuate ed un solo punto subito.
Non altrettanto in forma è invece il bullpen dei Giants, che si vede sfuggire via Fukuoka con ben quattro punti segnati contro Mathieson e Taguchi: Matsuda inaugura il settimo inning con un doppio ed indica la via a Makihara (2 RBI), Yanagita (RBI) e Fukuda (RBI su rimbalzante) che di fatto chiudono la partita. Ininfluente, se non per arrotondare il punteggio sul 7-2, il fuoricampo di Ohshiro contro il closer di Fukuoka Mori.

I padroni di casa si portano quindi in vantaggio nella serie ed estendono a quota 16 partite consecutive la striscia che vede la squadra di Pacific League vincere tra le mura amiche un incontro di Japan Series. L'ultimo successo di una formazione di Central League risale a gara 6 del 2013, quando proprio i Giants espugnarono il Miyagi Baseball Stadium (allora Kleenex Stadium) di Sendai. Gara 2, quella con cui i kyojin si augurano di rompere questa maledizione, sempre nel dome di Fukuoka è in programma per domani domenica 20 ottobre a partire dalle 11:30 orario italiano.

di Nicolò Gatti