Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Alex Russo scivola sul cuscino di seconda base difeso da Luca Servidei (PhotoBass)
Campionati baseball

Un fuoricampo di Evangelista non spaventa l'UnipolSai Bologna; il Collecchio Baseball sorprende il Parma Clima

Un fuoricampo da tre punti di Evangelista illude il Godo Baseball, che vittima dei propri errori è costretto ad arrendersi al cospetto della UnipolSai Fortitudo Bologna, vincitrice in gara due con il risultato di 14-3. Sorpresa al “Cavalli” di Parma dove il Collecchio Baseball di Diego Fabiani piega di misura (3-2) il Parma Clima di Sebastiano Poma.

La UnipolSai Fortitudo Bologna ipoteca la vittoria nella serie contro il Godo Baseball di Marco Bortolotti grazie al successo di gara due con il risultato di 14-3, figlio di un terzo e quarto attacco in cui la squadra campione d’Italia in carica si è dimostrata cinica e brava a sfruttare tutte le difficoltà del monte di lancio e della difesa romagnola, colpevole di un totale di cinque errori. La partita è cominciata subito in salita per la squadra ravennate che, dopo aver incassato uno strikeout dal partente felsineo Matthias Zotti, subisce nel primo inning il primo punto dei padroni di casa da un doppio del terzo in battuta Didder, arrivato immediatamente in terza con una rubata lampo, e la valida a sinistra del battitore designato Alex Russo, che accende il tabellone con il primo punto. Il Godo fa fatica anche nel secondo attacco, tormentato da un Matthias Zotti che aggiunge altri due strikeout a referto, e trema nella parte bassa dove la Fortitudo riesce a riempire le basi con zero out, ma una battuta in doppio gioco 5-2-3 di Julian Dreni e lo strikeout di Galeotti su Bertossi risolvono i problemi per il monte romagnolo. Il Godo Baseball prende fiducia e nella parte alta del terzo ribalta l’incontro, approfittando anche di una giocata non pulita di Dreni in seconda base su una battuta dell’ex Francesco Fuzzi. Con due uomini in base ed altrettanti eliminati, Evangelista ammutolisce il “Falchi”, toccando duro una dritta alta e sul filo esterno di Zotti per il primo fuoricampo del 2020 di Godo e la prima ed unica valida concessa in tre riprese dall’ex Rangers Redipuglia. Il vantaggio 3-1 è tuttavia passeggero, perché l’attacco di Frignani si scuote e, al cambio campo, si rende protagonista di otto punti segnati contro Galeotti e Sabbadini con le valide da punto di Alex Russo, Alessandro Grimaudo, Julian Dreni (con basi piene), Didder, le volate di sacrificio di Loardi e Bertossi ed il terzo errore commesso dalla difesa ospite nel corso dell’inning. Mentre Alex Bassani, entrato per Zotti, chiude le porte con un solido inning da rilievo, la squadra di casa aggiunge altri cinque punti a tabellone, questa volta contro Marco Pizzolini, vittima di un triplo da due punti dell’ispirato Filippo Agretti (3-4, 3 RBI) e di un sanguinoso errore difensivo, a basi piene, commesso dall’interbase Luca Servidei su una palla a campanile battuta da Ray-Patrick Didder. Il match scorre via verso la fine, trascinata dalle prestazioni sul monte di Alex Bassani (3IP, H, 4K) e Nicola Marziali, che chiude la partita con tre strikeout ed un colpito nel settimo ed ultimo inning. Da segnalare il debutto in A1 Baseball per il diciassettenne Filippo Laghi, che nel settimo inning ottiene un out su Alex Russo.

IL TABELLINO

Nonostante i 13 strikeout subiti, all’attacco del Collecchio Baseball bastano tre punti segnati tra primo e quarto inning per avere la meglio del Parma Clima, fermata in casa per 3-2. Protagonista dell’incontro è stato Diego Fabiani, che ha dato prova di continuare nel suo processo di crescita con un’altra prestazione da sottolineare. Il lanciatore partente di Meo Saccardi ha infatti fornito una prestazione da 7 strikeout su sei riprese, con soli due punti subiti su appena due valide. Il Collecchio parte forte contro Mattia Aldegheri e nel primo inning spinge a casa due punti con i singoli di Andrea Pasotto e Luca Coffrini. Il Parma Clima fa fatica nel primo attacco ma nel secondo inning prova a mettere nei guai Fabiani con un triplo di Sebastiano Poma, già protagonista nell’incontro disputato mercoledì, trascinato a casa da una volata di sacrificio di Alfinito. L’incontro mantiene il divario di un punto fino al quarto inning, dove l’attacco ospite segna il provvisorio 3-1 con la corsa a casa di Coffrini (arrivato in base con un doppio) nonostante uno strikeout di Aldegheri, rimpiazzato da Yomel Rivera. Il nuovo entrato ha il merito di controllare l’attacco di Collecchio che non mette più in difficoltà il monte parmigiano e cade vittima di sette strikeout arrivando in base soltanto con quattro ball rimediati da Davide Benetti nel sesto inning. Domina però anche Fabiani, che arriva al settimo inning pronto per combattere per un “one-hitter”. Il lanciatore della nazionale italiana è tuttavia costretto a mettere da parte le ambizioni dopo un doppio di Alex Sambucci al quarto lancio visto, cosa che costringe Marcello Saccardi al cambio sul monte. Il nuovo entrato, Manuel Santana, vede entrare il punto del 3-2 prodotto ancora da una valida di Poma (singolo) ma è poi bravo a chiudere le porte con due strikeout sui pinch-hitter Tommaso Giarola e Alex Viloria e consentire al Collecchio di festeggiare il terzo successo in campionato mentre i biancoblu di Gianguido Poma scivolano a 5.5 partite dal secondo posto del San Marino.

IL TABELLINO

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA

PLAY-BY-PLAY

PHOTOGALLERY

Il girone di ritorno inizia con le vittorie di UnipolSai Bologna e Parma Clima

La Serie A1 Baseball comincia il girone di ritorno