Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Campania e Basilicata

Yakyūdou -La via del baseball giapponese.

Quando pensiamo agli sport nipponici, ci vengono subito in mente le arti marziali oltre al Sumo considerato sport nazionale. Il baseball, in realtà, è uno degli sport più praticati e più popolari nell'isola del Pacifico, basti pensare che la Nippon professional League è la più grande lega sportiva professionistica del Giappone. 

L'ampia produzione di Manga e Anime amplificano la diffusione tra i giovani di sport e culture, anche provenienti da altri continenti. Chi di noi appassionati, da bambini o da adolescenti, non ha visto almeno un episodio di Tommy (Hoshi) la stella dei Giants? 

Per chi non ha avuto la fortuna di nascere in una "città del baseball", i Manga giapponesi sono stati il primo passo di avvicinamento a questo sport. Questo passo ci ha poi portato verso la scoperta delle squadre italiane e verso la MLB. 

Filippo Coppola si avvicina al baseball allo stesso modo, scopre pian piano le regole dello sport e coltiva la sua passione per il baseball giapponese. Un passo per volta e con i "rudimentali" mezzi che avevano a disposizione negli anni '90 (per quelli nati dopo il 2000 - Generazione Y- noi avevamo dei modem rumorosissimi che ci permettevano di navigare alla "fantastica velocità di 56k. Per intenderci il treno a carbone sta all'alta velocità come il 56k sta alla fibra ottica). Filippo inizia a seguire la NPB attraverso le statistiche pubblicate sui siti ufficiali, approfondisce la storia delle varie franchigie e inizia a seguire i progressi dei giocatori. Questo suo percorso lo porterà sul palco della Coach Convention FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone. 

Yakyūdou - La via al baseball giapponese è il primo libro di Filippo Coppola. Un viaggio alla scoperta di una cultura, dalle origini ad una serie di episodi che hanno caratterizzato la crescita e la diffusione del "batti e Corri" nell'isola del sol levante. Il libro vede la partecipazione di Nicolò Gatti e Michele Dodde. La Supervisione del progetto è di Pietro Striano.  Il Libro accende i riflettori su un mondo spesso oscurato dal colosso della Major League, fatto di disciplina e di allenamenti infiniti, di "eroi silenziosi". 

In questi giorni di isolamento, allora, vale la pena viaggiare almeno con la mente. Ricordo di aver visto tante volte Masahiro Tanaka, di cui ho sempre ammirato quella che viene definita "solidità"; la sensazione di saper assorbire una valida, di gestire un uomo in terza e 1 out. Qual è la reale origine di quella calma apparente? Yakyūdou. Lo scopriremo leggendo. 

Antonio Vallefuoco

Ufficio Stampa FIBS Campania e Basilicata