Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Battuta di arresto per la IS Copy Junior Alpina contro i New Black Panthers

Nella quarta giornata di campionato di serie A federale, l’Is Copy Junior Alpina registra una nuova battuta d’arresto sul campo del “Soldier’s Field” nell’unico incontro disputato domenica scorsa con i quotati New Black Panthers di Ronchi dei Legionari (il secondo match è stato infatti rinviato causa l’impraticabilità del diamante di Opicina). La squadra triestina guidata del manager Santolupo annovera delle novità nello schieramento iniziale: Riccardo Papazzoni viene schierato sul monte di lancio, mentre ad Ilja Krecic viene affidato lo spot di ricevitore. Il primo inning risulta equilibrato (1-1 il parziale). Il secondo,  invece, vede l’attacco ronchese segnare 4 punti mentre rimane al palo quello dei giocatori triestini. Ancora un punto per i New Black Panthers nel terzo inning, ma l’Is Copy impatta grazie al punto portato a casa da Federico Ugrin (autore anche del primo punto giuliano). I successivi inserimenti sul monte di lancio triestino di Marco Greco, Mattia Palmieri, e Luca Samuele non porteranno alcun giovamento, tanto che negli inning successivi la squadra di Ronchi (più compatta sia in attacco che in difesa) riuscirà a segnare ben 14 punti realizzando inoltre 3 Home Run (due con Sergio Miceu, di cui uno da 4 punti, e uno di Pietro Gheno). L’ incontro termina così al 7°inning con il punteggio di 20 a 7 per la compagine di Ronchi dei Legionari. Le uniche note positive in casa giuliano arrivano dalle valide in attacco di Toledo Saldana, Krecic e Sossi. 

Il prossimo incontro verrà disputato il 30 aprile a Castenaso (BO) alle ore 15.30 e 20.30