Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
il manager della IS Copy Junior Alpina Daniele Santolupo al Torneo delle Accademie 2016

Prima vittoria stagionale per la Is Copy Junior Alpina

Nella terza giornata della fase d’andata del girone “B” della serie “A” federale, la Is Copy Junior Alpina riesce finalmente, nel secondo incontro casalingo, a portare a casa i primi punti stagionali al cospetto della Tecnovap Verona.

PRIMO INCONTRO Nell’incontro della mattina Santolupo decide di schierare fin dal principio sul monte di lancio Marco Greco. Sembra buona la partenza dei giuliani, (zero punti per Verona nei primi 2 inning), però in attacco le mazze di casa non riescono ad essere incisive. I veronesi approfittano di ciò e nel 3° inning (complici alcuni errori difensivi dei padroni di casa) mettono a segno 4 punti. Nel 4° inning la Tecnovap Verona segnerà ancora 1 punto, mentre l’attacco triestino si spegne dopo 3 prese al volo degli esterni avversari. Nel 5° inning il lanciatore partente triestino, prima di essere rilevato da Riccardo Papazzoni, patirà ulteriori 2 punti. Neanche però il cambio di pitcher porterà benefici alla Is Copy Junior Alpina. I veronesi infatti segneranno 1 punto ancora nel 5° inning e 2 nel 7°inning. La squadra di casa riuscirà solamente a segnare 1 punto nel 6° inning con Toledo Saldana Enercido. Si concluderà così l’incontro con la vittoria dei veneti per 10 a 1. Ulteriore nota negativa per i triestini in questo primo incontro, l’infortunio subito dall’ interbase Darfer Diaz.  

SECONDO INCONTRO Nel secondo match (come da regolamento) fa il proprio esordio il dominicano Licien Vidal Bienvenido, nuovo acquisto per la Is Copy Junior Alpina. L’ innesto del nuovo pitcher, galvanizza l’attacco triestino che nei primi 2 inning, grazie anche a delle ottime battute di Filippo Mercuri e del giovane sloveno Starc Bor, riuscirà a segnare ben 7 punti, subendone solamente 1. Dopo questo avvio fulminante da parte dei triestini, i veronesi si riprendono segnando 2 punti nel 4° inning. Il 6° inning, dopo ancora un punto segnato dai triestini, vede i padroni di casa condurre sul più che confortante 8-3 per la squadra di casa. A questo punto il manager triestino sostituisce il neo acquisto Vidal, autore di 6 “strike-out” all’esordio, con il giovane sloveno Rok Cucek. Il sostituto non riesce ad essere incisivo tant’è che la squadra scaligera, approfittando anche di alcune incertezze difensive triestine, si rifà sotto nel punteggio segnando dapprima 1 punto nell’ ottava frazione di gioco e 3 in quella successiva. La situazione diventa complicata: con basi piene e 1 out, il manager Daniele Santolupo decide di sostituire Cucek, innestando il più esperto Samuele. Mossa questa che si rivela vincente tanto che arrivano gli ultimi 2 out, l’ultimo con una spettacolare presa al volo dall’esterno-centro Starc, che fanno si che l’incontro termini a favore dei giuliani con il punteggio di 9-7. Da segnalare in questo secondo incontro le ottime prestazioni in attacco di Starc e Milazzo, mentre in fase difensiva un grande Federico Ugrin.