Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Ernani Bisbano in visita al Napoli Baseball Softball

È uno sport bellissimo quello in cui un manager della nazionale, ovunque vada, cerca un campo di allenamento e contatta la squadra della città. È successo al Napoli Baseball Softball, che mercoledì 7 novembre si è allenato con un ospite d’eccezione. Si tratta del manager della Nazionale Italiana di Slow Pitch, Ernani Bisbano, che, nonostante abbia nel suo curriculum una carriera di vertice, non ha avuto esitazioni quando si è trattato di dare una mano a una squadra che disputa una serie amatoriale. In armonia con il coach della squadra partenopea Vincenzo D’Addio ha potuto dispensare consigli tecnici preziosissimi, con molti riferimenti alla componente psicologica che nel nostro sport è una delle caratteristiche da allenare. “Nella fervente attività della nostra associazione” - il commento del presidente del Napoli Marco Galdiero - non ci sono solo le soddisfazioni di vedere i miglioramenti degli atleti, che forti di un impegno costante vedono realizzati i loro sforzi. Ci sono anche i regali sinceri che una realtà sportiva, quella del baseball/softball italiano, sa dare, come la visita di Ernani Bisbano. Gli aspetta un lungo lavoro che siamo sicuri condurrà con passione e preparazione, caratteristiche ampiamente dimostrate con i nostri atleti”. L’auspicio di Ernani Bisbano è quello che lo slow pitch italiano aumenti il suo tasso tecnico con progettualità, instillando la passione nelle nuove leve. Lo slow pitch è difatti inclusivo e si presta molto ad essere inserito nei piani formativi delle scuole. Nel sud Italia la Lega del Mare ha espresso notevoli valori in questa declinazione del softball e il manager della Nazionale si augura di vederne una rappresentativa nei tornei di slow pitch organizzati in tutta la penisola.