Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Il presidente Marcon a Chieti: "Insegniamo ai ragazzi ad amare il nostro sport"

Si è parlato di campionati giovanili, di impiantistica sportiva e di sinergia tra le società, per progetti comuni che promuovano il baseball e il softball nelle scuole. Il presidente della FIBS, Andrea Marcon, ha incontrato ieri a Chieti i rappresentanti delle società abruzzesi, in occasione del suo primo anno alla guida della Federazione. "Porprio dall'Abruzzo, un anno fa, iniziarono i miei incontri con i Comitati regionali e dunque da qui voglio ripartire per tracciare il bilancio della stagione appena conclusa". Accompagnato a Chieti dalla consigliera federale Roberta Soldi, Marcon ha ribadito l'importanza di insegnare il baseball ai bambini soprattutto come un gioco, con poche regole e nessun tecnicismo. "Avranno tempo di apprendere queste cose, ora è importante lavorare sull'entusiasmo e sul divertimento. Il baseball e il softball sono gli sport più belli del mondo, è nostro compito insegnare ai ragazzi ad amarlo". Presenti all'incontro il delegato Fibs per l'Abruzzo, Katia Di Primio, il presidente nazionale del CNT, Fabio Borselli, i presidenti delle tre società seniores (Atoms' Chieti Softball, Chieti baseball, Progetto Teramano) e i rappresentanti di tutte le squadre giovanili abruzzesi (Montesilvano, Pescara, Teramo, Tollo).