Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

L'Italia U16 cade contro un'Olanda imbattuta

L'Italia U16 sbatte contro il muro arancione e viene sconfitta per 6-1 dall'Olanda nel primo match della terza fase dell'Europeo di Zagabria.

In avvio le azzurrine si dimostrano solide: l'attacco batte due valide nella prima ripresa, pur senza segnare, e Maya Milano in pedana esordisce con due strikeout. È sicuramente un ottimo momento per l'Italia, e lo sfrutta nel secondo inning quando – con una doppia giocata a casa base – la difesa olandese riesce a mettere out Mambelli ma non Giacometti, che sblocca in punteggio.
Il vantaggio dura però solamente mezza frazione, ovvero fino al momento in cui Rijgersberg batte un singolo che porta a casa la compagna Kwakernaak, mentre una ripresa più tardi la volata di sacrificio di Tellekamp porta in vantaggio le oranje.

Nel quarto inning un match sostanzialmente in bilico prende la strada di Amsterdam: durante l'attacco azzurro Bancora esordisce con un singolo (sue le uniche due valide dell'Italia) ed il successivo contatto di Mambelli è una linea ben battuta, che termina però direttamente nel guanto del terza base Kwakernaak – che riesce ad effettuare il doppio gioco.
Nella parte bassa l'Olanda prende il largo: quattro valide e quattro punti segnati fissano il punteggio sul definitivo 6-1, parziale che viene limitato dalla buona prestazione di Sofia Bertani in pedana come rilievo.

Le azzurrine torneranno in campo questo pomeriggio alle ore 16 contro la Germania. Il sogno finale non è ancora tramontato, ma ora – oltre a non avere a disposizione altri risultati al di fuori della vittoria contro Germania e Repubblica Ceca – bisognerà sperare in risultati favorevoli dagli altri campi ed affidarsi alla classifica avulsa.

TUTTO SULL'EUROPEO U16

da Zagabria (Croazia), Nicolò Gatti