Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Esordio vincente all'Europeo per le azzurre U16

L'incognita dell'esordio al Campionato Europeo di Zagabria è superata dall'Italia U16 che con merito si impone per 10-2 sulla Francia dopo quattro riprese di gioco, intervallate anche dalla pioggia che per breve tempo ha sospeso la partita.

In pedana per le azzurre Sofia Bertani, la quale ha controllato nelle fasi iniziali le mazze francesi, ottenendo 5 K, iniziando ad accusare la fatica del debutto superati i cinquanta lanci e venendo egregiamente sostituita da Elena Cavaglieri, che ha poi chiuso la sfida.
È stato l'attacco la vera arma italiana: ben dieci sono state le valide colpite, compreso il fuoricampo interno da due punti di Cavaglieri (3 valide per lei), highlight principale della mattinata croata che ha definitivamente indirizzato il match verso il blowout italiano.
Valide importanti sono uscite dalle mazze di Bolognini (doppio) e Beltrame (triplo), ma tutte le giocatrici hanno destato un'ottima impressione nel box di battuta

Le preoccupazioni di un ritmo partita non ancora trovato sono state spazzate via fin dalla prima ripresa, quando l'RBI di Bartoli ha sbloccato immediatamente il tabellino e dato le giuste certezze a tutta la squadra. Alla fine il manager Brusa ha utilizzato ben 14 giocatrici, un ottimo modo per dare a molte di loro la possibilità di entrare in regime d'Europeo, anche e soprattutto in vista delle più probanti sfide che attenderanno le azzurre nelle prossime fasi.

L'Italia tornerà in campo questa sera alle ore 18 contro la Turchia, avversario modesto che potrebbe dare l'accesso alla seconda fase.

Da Zagabria, Nicolò Gatti