Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Alessandra Rotondo e Amanda Fama in azione in difesa (EzR/NADOC)

Percorso netto dell'Italia alla Qualificazione Olimpica di Utrecht

Un'Italia non brillante conquista la terza vittoria dell'Olympic Qualifier piegando la Francia (5-1). Un successo che regala l'accesso al Super Round, virtualmente già acquisito ieri con il ko alla Repubblica Ceca, dove le azzurre si presenteranno in classifica con una vittoria e nessuna sconfitta. Ad indirizzare la partita sui binari giusti, dopo 3 riprese a secco, è un singolo di Giulia Longhi che sblocca l'attacco azzurro regalando il primo vantaggio. L'Italia ne approfitta per affondare il colpo e arrotonda nell'ultima ripresa.

Per il terzo impegno in terra olandese, sotto un caldo insolito per queste latitudini, l'Italia si presenta con qualche cambio nel lineup che affronta la Francia. Fanno il loro esordio da titolari Alessandra Rotondo, schierata in seconda con lo spostamento a DP di Emily Carosone, Fabrizia Marrone, impiegata all'esterno destro, ed Elisa Cecchetti che completa la batteria con Ilaria Cacciamani, alla prima da partente.
Il triplo con cui Amanda Fama apre la gara al primo lancio, ad un niente dall'essere il primo fuoricampo azzurro, fa tornare alla memoria le partite L'eliminazione a casa di Emily Carosone (EzR-NADOC)dell'Europeo, ma non è proprio così. Infatti l'Italia si arena in terza e non riesce a spingere a casa il vantaggio, anzi inizia una striscia di 9 eliminazioni consecutive che la porta a chiudere a bocca asciutta le prime 3 riprese. Dal canto suo, nello stesso arco della gara, la Francia trova un paio di valide ma trova anche una difesa azzurra molto attenta come al secondo inning quando coglie rubando Tribolet.
Si arriva così, abbastanza velocemente, al primo acuto azzurro che sarà anche la svolta della sfida. Vigna trova una valida su cui l'interbase francese non è impeccabile e viene imitata da Carosone. I 4 ball ad Howard permettono all'Italia di occupare tutti i sacchetti e poi sul singolo di Longhi, sul rilievo transalpino Bechali, arriva il vantaggio, ma anche il secondo out della ripresa con Carosone eliminata a casa sul proseguo dell'azione. Questo però non ferma l'attacco azzurro che incrementa con la valida di Rotondo (3-0), a sua volta poi a casa dopo una rubata con errore ed un lancio pazzo.
La reazione della Francia si limita ad un altro paio di valide tra quarto e sesto, ma sempre sotto l'attento controllo della difesa azzurra che concede il primo punto del torneo solo in chiusura. Prima però Marrone sigla il quinto punto azzurro su una volata al centro di Vigna.

La caccia dell'Italia al biglietto per Tokyo 2020 prosegue domani, venerdì 26 luglio, con la prima delle due partite del Super Round che la vedrà impegnata contro la seconda del girone A che sarà la perdente dello scontro diretto di questa sera tra Olanda e Gran Bretagna, già qualificate alla seconda fase. Le azzurre scenderanno in campo domani alle ore 19 e, come ormai da inizio torneo, sarà possibile seguirle in diretta, questa volta su Sky Sport Collection (ch. 205), il canale che raccoglie i migliori eventi di Sky.

da Utrecht (Olanda), Fabio Ferrini

IL TABELLINO

LA PHOTOGALLERY DI FRANCIA-ITALIA

RISULTATI E CLASSIFICA

Una shutout di Greta Cecchetti guida l'Italia alla vittoria sulla Repubblica Ceca

Inizia con una vittoria per manifesta il cammino dell'Italia all'Olympic Qualifier softball