Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La prima sfida tra le uniche formazioni imbattute, Stati Uniti e Giappone, va alle americane e ora la squadra di casa deve passare dalla cosiddetta semifinale di recupero per sperare di poter vincere la sedicesima edizione del Campionato Mondiale di Softball, organizzata in casa, sui diamanti di Chiba. Nella sfida serale del sabato, preludio alla possibile finale, Giappone (che attacca per primo e gioca quindi in trasferta) e USA si esibiscono davanti a quasi 6000 spettatori, che assiepano la tribuna centrale dello Zozo Marine Stadium, lo stadio dei Chiba Lotte Marines, squadra che milita nella Lega Maggiore Giapponese si Baseball. Adattato a campo da softball, il diamante sintetico di Chiba, è teatro di tutte le gare finali del Mondiale.

A sorpresa il Giappone non manda in pedana la fuoriclasse Yukiko Ueno, al contrario gli Stati Uniti presentano Monica Abbott, che apre subendo un fuoricampo da due punti di Yu Yamamoto, che fa pensare a un Giappone dominante. Le nipponiche vanno anche 3-0 al terzo con un punto di Ichiguchi. Il solo-homer del catcher americano Munro accorcia immediatamente le distanze, mentre una battuta in scelta difesa di Valerie Arioto consente il 2-3. Il pareggio arriva con un solo-homer di Kelsey Stewart mentre, all’ottavo inning, è il pitcher di rilievo Rachel Garcia a spingere a casa il punto del 4-3, con un potente singolo al centro contro la recinzione.

IL TABELLINO DI STATI UNITI-GIAPPONE

Una vittoria, quella ottenuta dalla nazionale USA che dà l’accesso diretto alla finale mondiale. Il Giappone, invece, dovrà battere il Canada se vorrà giocarsi il titolo. Il Canada che, nel corso della giornata, era stato capace di eliminare l’Australia che, a sua volta, aveva ottenuto lo scalpo del Messico (giustiziere dell’Italia).

Il Messico, dopo aver eliminato l’Italia, si ferma al cospetto dell’Australia, ma anche in questo caso la partita è durissima, una vera e propria battaglia e si conclude agli inning supplementari. Ne basta uno però per chiudere il conto a favore delle aussie, che vanno in svantaggio nella parte alta della ripresa con un sacrificio e un doppio, ma segnano ben due punti con un doppio a basi piene di Godfrey, dopo la valida Mc  Manus e un colpito del pitcher Escobedo (ormai esausta dopo aver praticamente sempre lanciato in solitaria) su Porter.

IL TABELLINO DI AUSTRALIA-MESSICO

Nel frattempo il Canada batte Porto Rico abbastanza nettamente (10-4) in una partita che sembra una gara di fuoricampo: 4 Canada, di cui un grande slam di Gilbert e 1 Porto Rico.

IL TABELLINO DI PORTO RICO -CANADA

Solo il tempo di prendere fiato e il Canada deve subito tornare in campo per giocarsi l’accesso alle medaglie contro l’Australia e, nonostante le gialloverdi abbiano avuto un maggior numero di ore di riposo tra le due partite, sembrano essere le canadesi le più fresche. Questo consente alla nazionale nordamericana di annientare l’avversario, segnando 5 punti nella prima ripresa e 7 nella terza e mettendo la parola fine al match dopo solo 4 riprese. Un vero e proprio tiro al bersaglio sul partente Kaia Parnaby, che ha patito la stanchezza, fatto anche di 4 fuoricampo. In questo modo il Canada si è dato la possibilità di lottare per il titolo mondiale e avrà la possibilità, giocando la semifinale di recupero contro il Giappone, di eliminare le padrone di casa e lottare contro gli Stati Uniti per la medaglia d’oro. Sarebbe un risultato a sorpresa, soprattutto per quanto il Giappone ha investito in questo mondiale.

IL TABELLINO DI AUSTRALIA-CANADA

Una cosa è certa, il fatto che 3 delle prime 4 squadre del Mondiale di Chiba siano uscite dal girone B, quello in cui l’Italia è arrivata quarta proprio dietro queste formazioni (Giappone, Canada e Australia) dà la dimensione del valore del settimo posto azzurro, ma fa anche un po’ crescere il rammarico per non aver chiuso il girone più avanti (la vittoria sfumata per un paio di errori difensivi contro l’Australia non ha consentito di occupare una posizione migliore nei playoff) e per non aver avuto al possibilità di lottare veramente per le medaglie.

Il Messico vince al nono 1-0 e avanza. Italia eliminata a testa alta

Intanto, con il completamento delle partite del girone di consolazione, la classifica dal quarto al sedicesimo posto è delineata.

4 Australia
5 Porto Rico
6 Messico
7 Italia
8 Olanda
9 Taiwan
10 Cina
11 Gran Bretagna
12 Venezuela
13 Nuova Zelanda
14 Filippine
15 Sudafrica
16 Botswana

Il programma dell’ultima giornata del Mondiale di Chiba 2018 prevede la sfida tra Giappone e Canada (che assegnerà la medaglia di bronzo alla perdente) alle ore 14.00 (7.00 ora italiana) e la finale per il titolo tra Stati Uniti d’America e la vincente del precedente match alle ore 19.00 (12.00 ora italiana).

A questo link è possibile vedere le gare della giornata finale del Mondiale.

 mint pros  Il logo del Caffè Motta LOGO CONCLIMA  LOGO JOHNSON Sixtus logo

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });