Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Nel segno del leadoff, è esordio vincente per l'U19 Softball

Non abbassa la guardia la Nazionale U19 di softball e al debutto nell'Europeo U19 sul diamante di Staranzano arriva il successo sulla Spagna per 9-2 dopo cinque riprese. Con tre attacchi che fruttano otto punti, le Juniores controllano grazie ad una buona prestazione di Alexia Lacatena e chiudono al quinto inning la pratica.

Fresca dal successo in mattinata, la Spagna entra bene in partita. Il rodaggio della difesa di casa è un po' lento. Il bunt di Serrano sorprende gli interni e il singolo di Katherina Fe, lanciatore partente delle iberiche, supera il guanto della prima base Andrea Howard e sblocca il match. La risposta dell'Italia è decisa e concreta. Al secondo lancio del primo inning italiano, Laura Vigna scarica un fuoricampo a destra e scuote tutto il lineup. La Spagna è in affanno. Il singolo di Chiara Bassi mantiene alta l'intensità, Andrea Howard ed Elisa Princic arrivano in base senza girare la mazza e il diamante si riempie d'azzurro. Con le basi cariche, Sara Cianfriglia affonda lungo la linea sinistra la difesa spagnola. Basi sparecchiate e la stessa Cianfriglia, al suo primo at-bat ufficiale a livello Juniores, segna per completare un grande slam interno. 

Dopo aver finito un giro di lineup nella prima frazione, l'Italia riparte da Laura Vigna. Stavolta il suo tocco è corto, ma il lanciatore spagnolo sbaglia l'assistenza in prima e Vigna vola in terza. Smorza anche Alessandra Rotondo che viene eliminata in prima, ma Vigna coglie sul tempo la difesa iberica e sprinta a casa per il 6-1. L'Italia minaccia ancora con altri due corridori in base e la Spagna chiama in pedana Larraza, la quale si difende bene e mantiene intatto il passivo.

In difesa l'Italia mantiene ordine e calma. Alexia Lacatena, che chiuderà con otto strikeout il suo debutto con la casacca azzurra, infila cinque eliminazioni di fila, tra cui un terzo inning con tre rimbalzanti deboli fra gli interni. La Spagna cerca di sopravvivere, ma l'Italia 20180617 Europeo under 18 Italia Spagna arrivo in base (FIBS/Andrian)torna a segnare nel terzo attacco. Base su ball per Alessia Colonna, un bunt per Sofia Fabbian (l'unica con due valide nella partita), bunt di sacrificio di Susanna Soldi e base intenzionale per Vigna. A quel punto, Alessandra Rotondo può capitalizzare e una volata sul lato corto dell'esterno sinistro atterra davanti al difensore e porta a casa due punti. 

La Spagna risponde al quarto inning con un punto sull'asse Fe (doppio) e Navarro (singolo), ma il forcing si ferma con Lacatena che ritrova sicurezza e riceve un gran aiuto in difesa dalla presa acrobatica di Elisa Princic dietro al piatto. La partente azzurra elimina al piatto tre delle ultime quattro avversarie e chiude in crescendo, mentre nel quinto attacco italiano la difesa spagnola cede definitivamente sul bunt di Susanna Soldi. Il tiro in prima è sbilenco e Sofia Fabbian pesta casa base per il nono e ultimo punto che sancisce la manifesta superiorità dell'Italia.

Una buona Italia al debutto, dunque, che ha risposto presente contro una squadra che poteva creare insidie. Ai fini del girone A, la Nazionale guidata da Enrico Obletter dovrà affrontare con determinazione e spirito di squadra la sfida clou del raggruppamento contro l'Olanda. Appuntamento alle ore 20:45 sul campo di Ronchi dei Legionari, dopo la cerimonia d'apertura. 

TABELLINO

da Staranzano (GO), Kevin Senatore

CALENDARIO E RISULTATI (con link al play by play)

PHOTOGALLERY COMPLETA (su contopieno.it)

L'Italia Softball e il suo mese di fuoco: si comincia con l'Europeo U19