Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Si è conclusa al terzo posto la campagna europea delle Cadette in quel di Ostrava (Repubblica Ceca). Un'autentica avventura fra alti e bassi, cali di tensione e momenti di entusiasmo che è terminata nel confronto equilibrato contro la Repubblica Ceca.

Una settimana formativa quella ceca per una squadra che in poco tempo è riuscita a trovare una sua dimensione e una sua intesa. A premiare l'impegno delle ragazze è arrivato un terzo posto meritato, ottenuto dopo vari incidenti di percorso e contro avversarie agguerrite e vogliose di dare il filo da torcere alle azzurre.

Nel complesso, un risultato soddisfacente per l'Italia. "Sono contento" ha dichiarato il manager Giulio Brusa prima della finalissima tra Repubblica Ceca e Olanda. "Chiaramente non sono soddisfatto al 100% perché non siamo riusciti ad arrivare in finale, ma si sono viste delle buone cose da un gruppo di ragazze che se continua a lavorare sodo, potrà raggiungere dei livelli molto alti."

È mancato il guizzo contro Olanda e Repubblica Ceca, squadre di qualità che in tutto il torneo hanno espresso un ottimo gioco. Le quattro battute d'arresto contro le due finaliste sono state decisive, ma la differenza è stata fatta da pochi episodi. "Devo dire che abbiamo affrontato squadre organizzate e complete" ha aggiunto Brusa. "Abbiamo pagato alla distanza qualche errore e un po' di difficoltà in attacco che non ci ha permesso di fare la differenza."

Resteranno impresse nella memoria le rimonte all'ultimo respiro contro Russia e Germania, due successi fondamentali per tornare a casa col terzo posto e simboli dello spirito di questa squadra. "Due rimonte stratosferiche che resteranno nella storia. Ripartiamo anche da questo aspetto e guardiamo avanti."

La comitiva rientrerà in Italia in serata con un alloro in più, ma soprattutto con una settimana di grandi emozioni ed esperienze dopo aver lottato fieramente per la propria bandiera, con il privilegio di indossare la maglia italiana.

da Ostrava (Repubblica Ceca), Kevin Senatore

CALENDARIO E RISULTATI

LA PHOTOGALLERY DELL'EUROPEO U16 SOFTBALL 2017

Repubblica Ceca in finale, ma l'Italia U16 Softball esce a testa altissima

Vittoria di cuore: le Cadette rimontano ancora e conquistano il podio

L'Olanda vince sul filo di lana: l'Italia sfida la Germania per il podio

La roulette è azzurra: rimonta indimenticabile delle Cadette e semifinale raggiunta

Un'Italia brillante stende la Gran Bretagna ed è tra le prime 6 d'Europa

La Repubblica Ceca blocca l'Italia U16 Softball

L'Italia U16 Softball è desta: Ucraina KO

L'Olanda vince il primo atto, ma le Cadette non mollano fino alla fine

L'Italia U16 Softball supera l'ostacolo Belgio al debutto

World Baseball Softball Confederation
sponsor confederation
ESF
sponsor loyalty
sponsor girandola
sponsor majorleague
sponsor ics
mint pros
sponsor sixtus
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });