Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L’Esecutivo della World Baseball Softball Confederation guidato da Riccardo Fraccari, riunito a Roma nella sede del CONI durante lo scorso weekend, ha annunciato in serata la struttura definitiva del percorso che guiderà le Squadre Nazionali al torneo olimpico di Tokyo 2020.

Sono complessivamente 6, 3 per il baseball e 3 per il softball, le manifestazioni che definiranno i partecipanti ai due tornei da 6 squadre, una delle quali è ovviamente il Giappone, già qualificato come paese ospitante.

Per il baseball, la prima a mettere in palio uno dei posti sarà proprio l’Italia, con il Torneo di Qualificazione Europa-Africa assegnato a Bologna e Parma, dove, Erika Piancastelli e Alessandro Vaglio allo Stadio dei Marmi confidiamo, gli azzurri potranno contare sulla marcia in più garantita dalla passione e dal sostegno dei tifosi del nostro movimento in due delle più storiche fra le sedi tricolori. Il big-event, cui parteciperanno le prime 5 classificate dell’Europeo di Bonn (7-15 settembre) e la migliore squadra africana, è in programma nei capoluoghi emiliani dal 18 al 22 settembre 2019.

Quindi, dal 2 al 17 novembre 2019, il torneo Premier12 potrebbe assegnare 2 posti alle Olimpiadi: uno alla migliore Nazionale del continente americano (una fra Stati Uniti, Repubblica Dominicana, Cuba, Portorico, Messico, Canada e Venezuela), l’altro, escludendo il Giappone, alla migliore dell’area Asia/Oceania (Corea del Sud, Australia o Cina Taipei), purché classificata almeno nelle prime 6; in caso contrario, quest’ultimo spazio sarà rimesso in palio al Last Qualifier, da disputarsi, in data da definire, a Taipei (Taiwan).

Proseguendo, in ordine temporale, l’Americas Qualifier (Arizona, USA, marzo 2020), riservato a 8 squadre: le americane non qualificate dal Premier12 e le migliori 2 uscenti dai Panamericani 2019 non comprese nelle precedenti.

Infine il Last Qualifier di Taiwan, che assegnerà i posti rimanenti, coinvolgendo la seconda di Europa/Africa, la seconda e la terza di Americas, le migliori 2 ancora non qualificate dal Campionato Asiatico , la vincente del Campionato d'Oceania.

È ancora l’Europa/Africa ad assegnare i primi posti per Tokyo anche nel softball, tramite il Torneo di Qualificazione di Utrecht (Olanda) dal 23 al 28 luglio, con le migliori 6 uscenti dall’Europeo di Ostrava (30/06-06/07) e le migliori 2 africane. Anche in questo caso, le aspettative sono ovviamente quelle di vedere le azzurre di Obletter in corsa per esultare all’ultimo out.

Il Canada (Surrey, 25/08-01/09) ospiterà il torneo a 16 che assegnerà i 2 posti rimanenti per le Americhe, dopo la vittoria di Team USA al Mondiale 2018 di Chiba, mentre la Cina (Shanghai, 24/09-29/09) organizzerà l'ultimo torneo di qualificazione a 8 squadre che coinvolgerà le sei migliori squadre degli Asian Games e le due migliori nazioni dall'Oceania.

Il ritorno di baseball e softball, discipline che mancano nel programma olimpico dal 2008, è vicino. La corsa verso i cinque cerchi è iniziata.

di Marco Landi

Tokyo 2020, il sistema di qualificazione

I format della qualificazione olimpica di baseball e softball

  Il logo del Caffè Motta              LOGO CONCLIMA              LOGO JOHNSON

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });