Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il risultato finale è di quelli bugiardi, di quelli che, se si fosse trattato di una partita decisiva e non di una partita d’esibizione facente parte dell'esperienza nella Arizona Instructional League, non avrebbe lasciato dormire tranquilla la nazionale italiana. Il 4-2 con il quale i Los Angeles Dodgers hanno sconfitto la truppa azzurra non dice affatto che la squadra dell’organizzazione californiana sia stata più forte, semmai ci racconta che è stata più cinica, aiutata forse anche dall’esperienza del 22enne messicano Alex Verdugo (top prospect dell’organizzazione di Los Angeles, superstar in triplo A e protagonista di una buona seconda parte di stagione in MLB con la prima squadra) e del 26enne Andrew Toles, battitore mancino con quasi 100 presenze in tre stagioni da membro della squadra di Major League Baseball.Robel Garcia arriva a casa base per segnare il primo punto della partita dell'Italia contro i Los Angeles Dodgers (Luca Giangrande/Fibs.it)

I Dodgers non hanno sprecato niente o quasi delle possibilità concesse dal monte italiano, soprattutto all’inizio, mentre l’attacco di Gerali ha fatto fatica a leggere i lanci dei diversi avversari che si sono alternati sul monte, tanto che i battitori azzurri hanno messo piede in base solamente due volte nei primi cinque inning, con una base su ball del nono in battuta Mercuri (0-1, 2 BB) ed un errore dell’esterno destro avversario su una volata piuttosto di routine uscita dalla mazza di Federico Celli (0-3).

Gli avversari dell’Italia invece non si sono fatti pregare per andare in vantaggio. Il partente azzurro Filippo Crepaldi aveva iniziato bene collezionando cinque rapidi out prima di colpire Beatty, sostituito tra le basi da Locastro. Il corridore dei Dodgers crea scompiglio rubando prima la seconda e poi la terza, prima di andare a segnare su un tiro del ricevitore Mario Trinci (0-2) finito nell’outfield.

I battitori italiani, in completo bianco, continuano a soffrire mentre nel terzo inning Daniel Robinson fa fuori un lancio del nuovo lanciatore Alex Bassani lasciando partire un missile terra aria che viene seguito solamente con lo sguardo dagli esterni. Bassani riesce comunque a reagire bene concludendo l’inning senza ulteriori sofferenze nonostante gli arrivi in base di Verdugo e del venezuelano Luis Rodriguez, che ruba anche una base. Un inning più tardi Diego Fabiani dà il meglio di sé e si toglie la soddisfazione di mettere strikeout Andrew Toles. Nel quinto però le cose non vanno altrettanto bene: il lanciatore del Padova fa fatica ed incassa un singolo a destra da Cogen. Il corridore dei Dodgers ruba anche la seconda durante il turno in battuta di Pages, che finisce con una eliminazione in prima base grazie all’assistenza di Robel Garcia. La beffa però è alle porte ed arriva con una linea di Rodriguez che colpisce il monte e si perde nell’esterno centro, permettendo il 3-0. Presto arriva la fine per Fabiani, rilevato da Yomel Rivera dopo un’altra rubata dei Dodgers. Il lanciatore del Parma Clima parte a freddo e commette un balk che si rivela Samuel Aldegheri protagonista di due strikeout in una ripresa da rilievo contro i Los Angeles Dodgers. (Luca Giangrande/fibs.it)rilevante per il 4-0, trovato da un groundout di Brito verso Mercuri. Rivera si riscatta dominando nel sesto mentre l’Italia trova finalmente l’ispirazione giusta nel settimo, che si apre con un triplo di Robel Garcia (1-3, E4) tra esterno centro ed esterno sinistra, contro il lanciatore colombiano Guillermo Zuniga. La squadra azzurra incrementa poi il numero di corridori in base con Paolini (1-2), il quale però si fa cogliere rubando in seconda prima della volata di sacrificio di Chris Colabello (0-2, BB, 2 K, RBI). L’Italia continua a provarci con Poma (0-1, BB), ma il suo turno è infruttuoso e termina con una eliminazione in prima. La squadra azzurra esulta per due riprese perfette di Pomponi (1IP, K) e Samuel Aldegheri (1IP, 2K) e spinge sull’acceleratore nell’ottavo, dove Giovanni Garbella (1-3, 2 K)) suona la carica e batte un doppio da primo in battuta per poi andare a segnare su un groundout rbi di Deotto (0-1, RBI), entrato per Trinci. L’Italia guadagna fiducia con la seconda base su ball di Mercuri, ma i Dodgers non ci stanno e cambiano lanciatore, con Nunez che subisce a freddo una valida da Nicola Garbella (1-4) ma poi reagisce ottenendo un out su Vaglio per chiudere la ripresa, ed alla fine due strikeout pesanti (arrivati con Robel Garcia in seconda) su Chris Colabello e Giovanni Garbella, che permettono ai Dodgers di chiudere i conti e di mettere in cassaforte la vittoria.

Così gli altri azzurri:

Vaglio, 2B (0-4),

Mineo, DH (0-2, 2 K)

A fine partita il coach di terza base Alberto D'Auria elogia comunque il lavoro della squadra: "Abbiamo fatto una buonissima partita, come stiamo facendo fino ad adesso. È chiaro che il risultato è per loro però abbiamo fatto delle buone giocate difensive e anche a livello offensivo. Stiamo facendo un buon lavoro". Sulle difficoltà iniziali in battuta: "Non ci sono stati problemi, arriviamo da 8 giorni di duro lavoro e credo di aver visto un po' di stanchezza, cosa che ci può stare. Alla fine però siamo usciti bene, i giocatori di posizione hanno fatto bene così come i lanciatori hanno lanciato benissimo".

da Glendale, Arizona, Luca Giangrande

 Finisce la stagione di Leonardo Seminati

Un'Italia travolgente non lascia scampo ai Texas Rangers

Un'Italia forte e coraggiosa sbanca Goodyear

La pioggia cancella il debutto dell'Italia baseball

Yomel Rivera prende il posto di Yuri Morellini in Arizona

I convocati di Gibo Gerali per lo stage in Arizona di Italia Baseball

LA PHOTOGALLERY DELL'ARIZONA INSTRUCTIONAL LEAGUE

MERCHANDISE UFFICIALE

aisla

 mint pros  Il logo del Caffè Motta LOGO CONCLIMA  LOGO JOHNSON Sixtus logo

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });