Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

È stata una missione intensa e faticosa, ma molto efficace quella che ha vissuto la delegazione FIBS, guidata dal Presidente Andrea Marcon, negli Stati Uniti, inaugurata dalla riunioneGibo Gerali intervistato da MLB Network ai Winter Meetings 2017 (ML Oldmanagency) con l’Ufficio Sviluppo Internazionale nella sede della Major League Baseball, proseguita, nel doppio ruolo di ospite e padrone di casa, con la seconda cena ufficiale della Italian American Baseball Foundation e terminata ai Baseball Winter Meetings di Orlando, gigantesca kermesse, organizzata dalla Minor League, dalla quale passa tutto il mondo che ruota attorno alla palla cucita, negli Stati Uniti e non solo.

Il Commissario Tecnico azzurro Gilberto Gerali, per l’occasione coadiuvato da Rafael Colón, Motivational Coach della Nazionale dal 2011, e Dennis Cook, Pitching Special Consultant all’ultimo Classic, ha vissuto quattro giorni fra incontri con le franchigie MLB, sopralluoghi e interviste, conducendo un prezioso networking con l’obiettivo principale di individuare un club di Grande Lega che possa essere partner di sviluppo tecnico a 360 gradi nel percorso verso la qualificazione olimpica e per la formazione dei tecnici.

Era la prima volta per la Federazione ai Meetings, e la presenza dell’Italia non è passata inosservata, come conferma Chris Haydock, che il Presidente Marcon ha incontrato nuovamente in Florida e con il quale abbiamo colto l’opportunità di fare il punto sui rapporti fra MLB e FIBS.

“Incontrare il Presidente Marcon, il Vice Presidente De Robbio e il manager Gerali è stato molto produttivo” afferma il Direttore dell’MLB International Development Office “Siamo sempre in favore di sfruttare ogni opportunità di stare insieme nella stessa stanza e parlare di sviluppo del gioco.”

Quale è la posizione della MLB nei confronti della Federazione e del movimento italiano? “Naturalmente riconosciamo pienamente la lunga storia del baseball in Italia. La MLB è orgogliosa di essere partner del programma di sviluppo di alto livello rappresentato dall’Accademia di Tirrenia, e proprio partendo da questo successo vogliamo costruire il futuro. Lo scorso Cadet Camp era esattamente su questa linea e il nostro piano di sviluppo per l’Europa del 2018 già ipotizza due eventi in Italia.”Il Presidente Marcon con Chris Haydock, Direttore dell'MLB International Office, ai Winter Meetings 2017 (ML Oldmanagency)

Cosa ne pensa della situazione attuale, in termini di sviluppo? “Siamo stati al Cadet Camp, in luglio, e il nostro staff è rimasto veramente impressionato dal talento che ha visto sul campo. Questo è il motivo per cui la Major League Baseball continua a supportare i programmi giovanili attraverso l’Accademia, il Cadet Camp e anche un importante numero di scout che sono sempre presenti ai principali eventi in Italia. Non possiamo nemmeno dimenticare il World Baseball Classic, che fornisce un aiuto enorme nello sviluppo del nostro sport: noi vogliamo espandere lo sviluppo globale continuando la nostra solida tradizione di eventi internazionali. E l’Italia fa assolutamente parte integrante di tutto ciò.”

Il ritorno del baseball alle Olimpiadi cambierà in qualche modo i vostri programmi? “Siamo felicissimi del rientro del baseball nel programma olimpico e riconosciamo appieno gli sforzi della World Baseball Softball Confederation nell’averlo reso possibile e aiuteremo le Federazioni Nazionali a costruire le migliori squadre possibili. Siamo molto lieti che la Federazione Italiana abbia affrontato questo viaggio per incontrarci a New York e poi per essere ai Winter Meetings… non molte Federazioni lo fanno. Anche l’iniziativa della Italian American Baseball Foundation è molto speciale per noi: pensiamo che sia molto saggio per la FIBS essere dove sono i migliori giocatori, e questo impegno è veramente apprezzato dalla MLB e dai nostri club.”

Da parte della FIBS vogliamo ringraziarvi perché non potevamo immaginare un’accoglienza migliore… “e noi garantiamo che l’MLB International Office sarà in Italia molte volte nel 2018, per continuare questa sempre più stretta collaborazione.”

da Orlando, Stati Uniti, Marco Landi

 

World Baseball Softball Confederation
sponsor confederation
ESF
sponsor loyalty
sponsor girandola
sponsor majorleague
sponsor ics
mint pros
sponsor sixtus
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });