Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

di Roberto Buganè

Si è finalmente conclusa l'acquisizione al Museo FIBS della raccolta completa di "Baseball Softball", l'organo ufficiale della Federazione Italiana Palla Base (FIPAB) nel suo primo decennio di vita. Il primo numero vide la luce il 15 aprile 1952 mentre il numero 1 del 15 gennaio 1961 pose fine alla sua pubblicazione.
La rivista ebbe una vita abbastanza travagliata, testimoniata dai diversi formati che assunse nel corso degli anni e dai numeri pubblicati per anno: dai 12 del 1952 ai 33 del 1954. La sua fine fu decretata con il cambio della La testata della rivista "Baseball Softball"presidenza FIPAB passata dal Principe Steno Borghese a Giuseppe Ghillini, che preferì passare ad altre modalità per comunicare con le società ed i tesserati in quanto, di fatto, il giornale aveva sempre più perso le caratteristiche specifiche di un periodico per assumere quelle di un foglio per comunicati federali, per altro molto carente.
Resta comunque grande l'importanza di questo giornale, perché ci racconta la storia di quegli anni ormai lontani. Attraverso le sue pagine stanno riemergendo storie ed eventi passati nel dimenticatoio e che invece meritano di essere ricordati.

Vediamo in cosa consiste la raccolta e come è stato possibile ricostituirla.
Vennero pubblicati in totale 192 numeri di cui, come detto, 12 nel '52 e, a seguire anno per anno, 18, 33, 22, 14, 21, 23, 24, per terminare con l'unico numero (mese di gennaio) del 1961.
Gli originali nella collezione sono 86. Dei restanti 106 numeri, 103 sono sati recuperati presso la Biblioteca Sportiva Nazionale del CONI dell'Acqua Acetosa in Roma mentre 3 sono stati ritrovati presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.

A causa del formato e del fatto che i giornali sono stati conservati dalla Biblioteca Sportiva Nazionale rilegati, si è proceduto alla loro acquisizione tramite fotografia, previa richiesta del prestito delle raccolte concesso con spirito di collaborazione dalla biblioteca. Dei numeri conservati a Firenze sono stati richiesti alla Biblioteca Nazionale Centrale i file risultanti da scannerizzazione. Sono state complessivamente scattate 184 fotografie, mentre sono state acquisite per scannerizzazione 452 pagine. Il costo di tutta l'operazione è modestissimo (circa 6 €), ed è rappresentato dall'importo pagato per i file della Biblioteca Centrale.

Con ogni probabilità, quella in possesso del Museo FIBS è l'unica raccolta completa esistente anche perché sia quella della Biblioteca Sportiva che quella della Biblioteca Centrale sono incomplete.
Al fine di rendere fruibile questo importante patrimonio nella sua interezza, si sta iniziando ad acquisire con le stesse modalità anche tutti i numeri presenti nella collezione FIBS. Questo consentirà di produrre dei file tipo .pdf che, con modalità che verranno definite, verranno messi a disposizione di tutti gli interessati.

Come è noto, è già disponibile per la consultazione l'annata 1952 della rivista.

aisla2017nuovo

World Baseball Softball Confederation
sponsor confederation
ESF
sponsor loyalty
sponsor girandola
sponsor majorleague
sponsor ics
mint pros
sponsor sixtus
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });