Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Di Riccardo Schiroli

Marco Mazzieri (Oldman pictures)Inizia da Codogno mercoledì 2 settembre la lunga serie di amichevoli che l'Italia di Marco Mazzieri utilizzerà come avvicinamento al Mondiale IBAF. Nella rassegna iridata l'Italia debutterà domenica 13 settembre a Firenze. Da oggi al debutto gli azzurri giocheranno 9 gare di preparazione.

La prima avversaria sarà Cuba, sbarcata in Italia con la piena convinzione di essere pronta a rivincere quel titolo di cui si è fregiata 25 volte (la prima nel 1939, l'ultima nel 2005) e che ha perso 2 anni fa a Taiwan, dopo 9 successi consecutivi, in finale contro gli Stati Uniti.
Nella Cina di Taipei Cuba era apparsa una squadra forse lontana dal suo splendore, ma certamente competitiva. Soprattutto grazie al fuoriclasse Aroldis Chapman, lanciatore mancino dalla palla che illumina 3 cifre della pistola radar.
Chapman è andato ad infoltire la colonia di cubani esuli e poco dopo lo ha seguito Yuniesky Maya, altra grande promessa.
L'Italia non affronterà comunque un'avversaria in fase di smobilitazione, anzi. Lo staff di lanciatori esibisce con orgoglio i giovani eroi del campionato vinto da La Provincia de L'Avana (Miguel Gonzalez, 22 anni, e Yadier Pedroso, 23) oltre al teen ager Freddy Alvarez (Villa Clara) e i sempreverdi Lazo e Vera (ben 7 partite complete nella SerieDespaigne riceve la bandiera nazionale da Ramiro Menendez Nacional).
Tra i veterani restano in rosa il catcher Pestano, il terza base e capitano Enriquez (che ha chiuso il campionato dell'isola a media .401) e Cepeda. Mancano Paret (all'interbase giocherà Borroto, 23 anni) e Urrutia.
Il nuovo fenomeno del baseball cubano è Alfredo Despaigne (23 anni di Granma, da un paio nel giro della nazionale), che nel campionato scorso ha battuto 32 fuoricampo. Non a caso è stato lui a ricevere da Ramiro Menendez, uno dei Comandanti della Rivoluzione, la bandiera che accompagnerà la delegazione.

Affrontare Cuba è sempre un'impresa difficile, ma questa volta per Marco Mazzieri si tratta di un test in tutto e per tutto.
"Daremo un paio di turni di battuta a tutti i componenti della rosa" spiega il manager azzurro "E utilizzeremo 5 lanciatori, tutti ovviamente con un limite di lanci prefissato".
I pitcher designati sono Patrone, Torres, Oberto, De Santis e Da Silva.

IL PLAY BY PLAY DI ITALIA-CUBA

Questi gli altri impegni pre mondiali degli azzurri

giovedì 3 settembre ore 21 a Buttrio Italia-Venezuela (Italian Baseball Week)
venerdì 4 settembre ore 16.30 a Staranzano Taiwan-Italia (IBW)
sabato 5 settembre ore 20.30 a Ronchi dei Legionari Italia-Cuba (IBW)
domenica 6 settembre a Ronchi dei Legionari (ore 16.30 o 20.30, avversaria da definire in base alla classifica del torneo) Finale Italian Baseball Week

Al termine della Italian Baseball Week verrà annunciato il roster per le successive amichevoli

martedì 8 settembre ore 19.30 ad Eindhoven Olanda-Italia (European Baseball Series)
mercoledì 9 settembre ore 19.30 a Bussum Olanda-Italia (EBS)
giovedì 10 settembre ore 21 a Godo Italia-Olanda (EBS)
venerdì 11 settembre ore 16 a Ravenna Italia-Olanda (EBS)

Al termine delle European Baseball Series verrà annunciato il roster per il Mondiale IBAF

aisla

 mint pros  Il logo del Caffè Motta LOGO CONCLIMA  LOGO JOHNSON Sixtus logo

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });