Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

C’è un po’ di baseball nelle celebrazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale, conclusasi ufficialmente con il Bollettino della Vittoria del 4 novembre 1918. In particolare il prossimo 8 novembre, la Lega Navale di Trieste, Molo Fratelli Bandiera 9, ospita un seminario su Sport e Grande Guerra, nel quale, fra l’altro, vengono presentati gli Atti del Seminario di Caserta sul tema, appena usciti per i tipi di LoGisma a cura di Angela Teja, Donato Tamblé e Luciano De Luca, con il contributo della Società Italiana di Storia dello Sport,  del Centro Studi Sports' Records - Archivi e Memoria dello Sport, il patrocinio del Il baseball a Villa Borghese nel 1918 (Library of the Congess Digital Id anrc 07895)Ministero della Difesa e la collaborazione dell'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito e dell'European Committee for Sports History - Cesh.

La SISS ha da sempre valorizzato il prezioso lavoro di Roberto Buganè, nel suo percorso di raccolta della collezione storica della Federazione Italiana Baseball Softball e, come riportato anche nel sito ufficiale delle celebrazioni, proprio dalle ricerche di Roberto, illustrate a Caserta, è stato possibile capire come le attività sportive americane, sempre molto connesse con la vita militare, siano state diffuse in Europa, e in Italia in particolare, dalle truppe statunitensi durante il conflitto: pallacanestro, pallavolo, ma, soprattutto, baseball, che, più delle altre, aveva stimolato la curiosità dei giovani italiani d’inizio secolo, nonché l’attenzione de La Gazzetta dello Sport, sponsor ante litteram per la distribuzione di mazze e guantoni fra le truppe del Regio Esercito.

L’appuntamento di Trieste dell’8 novembre, organizzato nell’ambito del Progetto Sauro100 è per le ore 16:00 e ad ingresso gratuito.

di Marco Landi

IL SITO UFFICIALE DEL CENTENARIO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

IL SITO DELLA SISS

 

La SISS è una delle entità che affianca il ‘Progetto Sauro100’, nato da un’idea dell’ammiraglio Romano Sauro, nipote dell’eroe nazionale Nazario Sauro, che e ha visto l’Ammiraglio toccare in due anni (dal 2016 al 2018, da Sanremo a Trieste), più di 100 porti in Italia e 15 all’estero. Il viaggio, effettuato con una barca a vela di 9 metri, si è posto come obiettivo quello di testimoniare, nelle varie tappe, i “profondi sentimenti di giustizia, di libertà e di solidarietà” menzionati dal Presidente Mattarella in occasione della ricorrenza dei 100 anni dalla morte di Nazario Sauro, giustiziato a Pola dagli austriaci il 10 agosto 1916. La SISS lo ha affiancato nella progettazione iniziale e nella tappa di Caserta, presso il liceo Manzoni, che il 5 e 6 ottobre del 2017 ha ospitato il Seminario Internazionale ‘Sport e Grande Guerra’. Il contributo del Sud, i cui Atti vengono ora presentati a Trieste.

MERCHANDISE UFFICIALE

aisla

 mint pros  Il logo del Caffè Motta LOGO CONCLIMA  LOGO JOHNSON Sixtus logo

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });