Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

L’UnipolSai centra la prima tripletta della seconda fase contro un Lino’s Coffee che sbaglia troppo

L’UnipoSai Bologna centra il triplo successo ai danni del Lino’s Coffee aggiudicandosi a Parma anche il recupero di garatre, disputato domenica pomeriggio dopo il rinvio, causa maltempo, di sabato. La gara è caratterizzata da un primo inning, decisamente sopra le righe per entrambe le formazioni, in cui gli attacchi fanno praticamente quello che vogliono e si chiude con i bolognesi in vantaggio 9-6; la partita prende poi un andamento più canonico, con botta e risposta da entrambe le parti, anche se il finale, 13-10 per gli ospiti, rispetta la medesima differenza di 3 punti già maturata nella ripresa iniziale. A fronte di un computo valide molto simile (13-12 per Bologna), Parma paga i 4 errori difensivi: i suoi lanciatori hanno infatti concesso 7 punti per responsabilità diretta, mentre sono stati 10 quelli a carico a del monte bolognese.

Il primo inning è di per se una partita, e anche più: sarà per l’inconsueto orario mattutino, per la non ancora riacquisita domestichezza con il ruolo di partente per Yepez, o per l’impatto con la nuova realtà per il bolognese Baez, ma per i lanciatori di entrambe le parti fare out, nella prima mezz’ora di gara, sul diamante del Nino Cavalli è impresa di tutto riguardo.

Bologna pesta subito duro, Infante batte valido al secondo lancio ed è il primo out al terzo pick off, poi arrivano il singolo di Liverziani e il doppio di Ambrosino, seguiti dalla valida di Oeltjen che li batte a casa entrambi; Rodriguez è salvo in prima, mentre Oeltjen è il secondo eliminato sul sacchetto di seconda, poi il venezuelano di Parma entra in crisi: colpisce in sequenza Vaglio e Ambrosino, per commettere un errore di tiro tentando il pick off che consente agli ospiti di segnare il terzo punto, ma apre anche le porte al doppio di Grimaudo, a quello di Infante, inframezzati dall’errore di Scalera, e ai 2 singoli di Liverziani e Ambrosino; gli ultimi 3 giocatori citati dell’UnipolSai chiudono il primo inning a 2 su 2, tutti con 1 singoloClaudio Liverziani esegue il bunt (G. Padovani-Oldmanagency) e 1 doppio, e i bolognesi si trovano avanti 9-0 prima del terzo out della gara, in virtù di 8 battute valide che hanno anche costretto alla resa il partente di Parma, sostituito da Loardi.

Ma anche per il neo-acquisto di Bologna non è una giornata facile: dopo il primo out con la volata al centro di Poma, il lineup di casa inanella una serie di 5 valide consecutive, il doppio di Davide Benetti seguito dai singoli di Desimoni, Sambucci, Marval e Imperiali i quali, dopo la base a Leoni e la nuova base-hit di Scalera portano il Lino’s Coffee sul 5-9 con basi piene e c’è il tempo per il secondo turno alla battuta di Sebastiano Poma, che con un singolo al centro fa entrare 2 compagni, riaprendo definitivamente la partita.

Gli ospiti fuggono ancora avanti nel terzo inning, aperto dalla base a Fuzzi e dal singolo di Infante; Liverziani picchia un doppio al centro che fa segnare entrambi e a sua volta è battuto a casa dalla volata di Oletjen che procura il punto numero 12 alla squadra guidata da Marco Nanni.

Parma non molla e rosicchia un punto nella parte bassa della stessa terza ripresa, con la base a Imperiali, il lancio pazzo di Baez che lo porta in seconda e il singolo di Scalera che lo spinge a casa, e nella quarta, su Marinez, entrato al posto di Baez: Poma è il leadoff e segna l’8-12 senza valide (base, avanzamento su out e 2 lanci pazzi), mentre i locali non riescono a raccogliere nulla dalle 2 ulteriori basi per ball e dal doppio di Marval, lasciando i sacchetti carichi.

Nel quinto inning entra Rivera per Loardi e fa 3 su, 3 giù, mentre, dopo la base a Scalera in apertura di Scalera arriva in prima, Malengo difende (G. Padovani-Oldmanagency)attacco, Marinez lascia il posto a De Santis sul monte dell’UnipolSai; contro il grossetano, dopo il K di Tagliavini, Poma ottiene un doppio che manda Scalera in terza, quindi, dopo la nuova eliminazione al piatto di Benetti, è Stefano Desimoni a ottenere la valida da 2 RBI che porta i padroni di casa a 2 lunghezze.

Nel settimo attacco, Bologna mette ancora il primo uomo in base, è Malengo che tocca valido e, dopo un pick off sbagliato di Rivera, arriva in terza, pronto a siglare il 13-10 grazie al singolo di Fuzzi, ai danni del quale poi il lanciatore di Parma ottiene la terza eliminazione con un pick off, stavolta vincente; anche i ducali aprono il settimo attacco con corridore in prima, grazie ai 4 ball ottenuti da Scalera, e Nanni ricorre al rilievo di Rivero, che esce senza danni dalla situazione e anche dalla partita, che si chiude con la sua salvezza (seconda del weekend) sul 13-10 in favore degli ospiti con un doppio gioco innescato da Infante dopo il 3 su 3 di Scalera.

In primo piano: Infante scivola a casa base contro Marval (G. Padovani-Oldmanagency)

TABELLINO E PLAY-BY-PLAY     LA CLASSIFICA

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function ($) { initChosen(); $("body").on("subform-row-add", initChosen); function initChosen(event, container) { container = container || document; $(container).find(".advancedSelect").chosen({"disable_search_threshold":10,"search_contains":true,"allow_single_deselect":true,"placeholder_text_multiple":"Scrivi o seleziona alcune opzioni","placeholder_text_single":"Seleziona un'opzione","no_results_text":"Nessun risultato"}); } }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });}); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });});