Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La World Baseball Softball Confederation ha presentato a Losanna, nel Museo dello Sport, il nuovo logo istituzionale, semplificato rispetto al passato, composto da lettere in oro e arco rosso: la rappresentazione di un’alba che guarda al futuro.

Ed è proprio per parlare del futuro, prossimo e in proiezione, che la conferenza stampa ha fornito l’opportunità, dopo che i convenuti hanno potuto‘toccare con mano’ mazza e palla nel tunnel gonfiabile allestito per l’occasione.

"Tokyo 2020 è il primo passo, ma il vero obiettivo della WBSC è garantire a baseball e softball un posto nei Giochi Olimpici del 2024, del 2028 e in quelli delIl Presidente della WBSC Riccardo Fraccari e il Segretario Generale Beng Choo Low (Stéphane Etter-WBSC)le edizioni successive” ha affermato il Presidente dell’organizzazione internazionale Riccardo Fraccari “Oggi possiamo stimare 65 milioni di giocatori nel mondo, è il momento di trasformare il nostro potenziale in successo", lanciando così anche il nuovo slogan della Confederazione: Game Time!
Kit Mc Connell, Sports Director del CIO (Comitato Olimpico Internazionale) ha garantito al baseball e al softball: “Il nostro supporto ci sarà non solo per arrivare a Tokyo, ma anche oltre e nel resto del mondo".

Il Presidente dell'ASOIF (Association of SUmmer Olympic International Federations) Francesco Ricci Bitti ha dichiarato: “Con oggi finisce un brutto periodo per baseball e softball. Ero a Singapore quando il Congresso CIO escluse questi sport dal programma delle Olimpiadi e posso dire che quella decisione ha colpito anche la vita di alcune persone.” Ha concluso ricordando, commosso, le figure di Aldo Notari e Reynaldo Gonzalez Lopez.

Incontrando la stampa, Fraccari e il Segretario Generale Beng Choo Low hanno risposto a domande sul format dei tornei olimpici: “Stiamo lavorando per fare un torneo basato su un girone unico a 6 squadre. Questo garantirebbe al pubblico giapponese di poter vedere la loro nazionale almeno 5 volte” e sulla presenza degli atleti della Major League Baseball: “L'impegno della MLB è quello di mandare i giocatori sotto contratto. Ma non possiamo essere più precisi fino a quando non verrà stabilito il formato del torneo e avremo una bozza di calendario. Di certo non chiederemo alla MLB di interrompere la sua stagione. Comunque, non pensate solo ai giocatori MLB, ai nostri tornei partecipano le stelle delle principali leghe professionistiche dell’Asia e dell’America Latina” ha ricordato Fraccari.

L’ultima domanda ha riguardato le prossime due edizioni dei Giochi che, anche se non è ancora stato deciso l’ordine, si svolgeranno a Parigi e Los Angeles: “Per noi si tratta di una grande opportunità” ha risposto Fraccari “Los Angeles è la città americana che più è attenta al baseball internazionale, Parigi è in Europa e si tratta di un mercato che ha un grande potenziale ancora inespresso, per baseball e softball. Stiamo attivamente e positivamente dialogando con entrambi i comitati promotori.”

di Marco Landi

 

World Baseball Softball Confederation
sponsor confederation
ESF
sponsor loyalty
sponsor girandola
sponsor majorleague
sponsor ics
mint pros
sponsor sixtus
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });