Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Ecotherm Brescia matematicamente salvo in A2

Serviva una vittoria per avere la matematica certezza della salvezza e i leoni bresciani, con una grande prestazione di squadra, hanno dato tutto in gara 1 per raggiungere l'obiettivo e poter disputare le prossime partite senza l'incubo della retrocessione. La zampata dei lombardi condanna gli altoatesini, che devono dire addio ai playoff.
Gara 1 è la partita del ritorno di Zanchi a Brescia come avversario, dopo l'ottima stagione con la maglia dell'Ecotherm dell'anno scorso, che l'ha di fatto lanciato nella categoria. Il lanciatore bolzanino, contro i suoi ex compagni di squadra, sfodera una grande prestazione e mette in scena un gran duello con il partente bresciano Federico Virgadaula, anch'egli autore di un ottima prova.
Per Zanchi 8 riprese lanciate con 5 valide concesse e ben 10 strikeout, mentre per Virgadaula 3 valide concesse e ben 11 eliminazioni al piatto in 7 riprese.
Ottima prova dunque dei lanciatori partenti, che spiega anche il basso punteggio della partita, e menzione d'onore per capitan Bazzana, salito come closer che ha concluso la partita senza concedere valide e portando a casa la prima salvezza della sua carriera da lanciatore, per l'importantissima vittoria che regala la matematica salvezza all'Ecotherm.
Da segnalare anche come l'unico punto della partita sia arrivato grazie ad un gioco di squadra coeso ed intelligente, che in un momento di difficoltà in cui il lineup non era particolarmente produttivo, la parte bassa del lineup bresciano è riuscita con palle a terra velenose e bunt ben giocati a produrre il punto della vittoria, segnato da Pellegrini su RBI di Gabriel Gorrin.
In gara 2 Gorrin, visto l'obiettivo raggiunto e la difficile situazione sul monte di lancio (Coletti e Fandino non disponibili e Pittari a mezzo servizio), decide di affidare la pallina di partente al giovane Mirandi. Già al secondo inning però il lineup ospite colpisce duro e segna 3 punti, che diventano poi 4 in seguito al terzo attacco. Brescia sembra faticare contro i lanci veloci di Palumbo, ma al quarto inning arriva la reazione che porta 2 punti ai bresciani grazie alle valide di Gorrin,Bazzana e Pesci.
Sembra che la partita si sia riaperta ma nella ripresa successiva Bolzano trova il big inning da 6 punti che taglie le gambe alla rimonta lombarda, grazie all'imprecisione del monte bresciano (sicuramente non aiutato da chiamate discutibili dietro al piatto di casa base) e al gran doppio di Bellinazzi e alla volata di sacrificio di Bonilla.
Col punteggio di 10 a 2 per gli ospiti la partita perde un po' di mordente ma gli spettatori presenti sul campo di via Branze hanno di che divertirsi grazie ad un paio di giocate difensive del Brescia da highlights, che strappano applausi al numeroso pubblico.
A nulla serve, se non al tabellino, il terzo punto di Brescia, segnato al nono da Pesci e che fissa il punteggio finale sul 10 a 3.
Adesso il programma prevede la lunga pausa di Agosto. Il Brescia giocherà il 25 Agosto a Bologna il recupero contro i Toselli Yankees, ancora in lotta per non finire ultimi nel proprio girone. Una partita che ha poco da offrire per la classifica lombarda, se non il consolidamento della terza piazza, gradino d'onore ma non sufficiente a raggiungere i playoff e ancora minacciato dal Senago, appaiato alla truppa i Gorrin in classifica.
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function ($) { initChosen(); $("body").on("subform-row-add", initChosen); function initChosen(event, container) { container = container || document; $(container).find(".advancedSelect").chosen({"disable_search_threshold":10,"search_contains":true,"allow_single_deselect":true,"placeholder_text_multiple":"Scrivi o seleziona alcune opzioni","placeholder_text_single":"Seleziona un'opzione","no_results_text":"Nessun risultato"}); } }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });}); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });});