Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il giorno 4 agosto 2017 il consiglio federale ha nominato Fabio Borselli come nuovo presidente del Comitato Nazionale Tecnici. Con l'arrivo del nuovo anno sportivo, e con le nomine del direttivo ufficializzate il 3 ottobre scorso, parte ufficialmente la nuova avventura lavorativa del rinnovato gruppo all'insegna del "mettersi costantamente alla prova". Leggiamo assieme le parole del nuovo motore della macchina del comitato:

Fabio BORSELLI parla con lanciatrice"Ci siamo, ora si tratta di partire."Con il varo del Consiglio Direttivo ora la macchina del CNT è pronta. Il neo-presidente del comitato dei tecnici del baseball e softball italiani, racconta alcuni punti che saranno al centro del suo mandato.

"Innanzitutto" spiega Borselli "tre sono le parole chiave del CNT che presiedo: consapevolezza, formazione e ricerca. Senza consapevolezza del ruolo fondamentale svolto dai tecnici per il movimento non si va da nessuna parte. Al tempo stesso è necessario che gli stessi tecnici si mettano in gioco e comprendano come ogni aspetto del loro lavoro debba essere messo in discussione costantemente."

È uno sforzo che il presidente del CNT chiede ai coach: non rimanere seduti sulle conoscenze, ma mettersi in gioco ogni giorno. "Per questo credo che la ricerca sia un valore importante per noi, così come una formazione continua frutto della curiosità."

Attivare un circolo virtuoso di formazione permanente per i tecnici di baseball e softball è uno degli obiettivi principali del mandato del nuovo CNT. "Abbiamo obiettivi chiari e, nel rispetto delle carte federali e nelle attribuzioni che queste fanno al nostro organizmo, la consapevolezza di poterli raggiungere. Il vincolo temporale del nostro mandato non ci spaventa e siamo sicuri che sapremo guadagnarci, con i fatti e non con le chiacchiere, la possibilità di concludere i nostri progetti in favore dei tecnici."

L'eredità della presidenza uscente prosegue Borselli è impossibile da dimenticare:"Il Consiglio uscente ha svolto un mandato innovativo che ha lasciato un'eredità impossibile da dimenticare e che ha fatto imboccare al CNT stesso una strada che occorre percorrere fino in fondo."

Passiamo all'oggi e al prossimo futuro. "Intanto" spiega Borselli "ci tengo a tranquillizzare tutti. Pubblicheremo a breve la dichiarazione di intenti e il programma presentato al Consiglio federale. Programma tra l’altro già superato dagli eventi visto che le inattese dimissioni del mio predecessore Domenico Micheli hanno rallentato la conclusione e lo sviluppo di alcuni progetti già avviati."

Diversi tecnici, per esempio sulla pagina Facebook del CNT, hanno chiesto notizie dei corsi di ogni livello e per tutte le qualifiche. "E io" aggiunge Borselli "non posso far altro che rispondere che i corsi si faranno. Si faranno però solo quando i loro contenuti e le loro modalità di svolgimento saranno in grado di soddisfare le esigenze dei partecipanti." Il nuovo CNT, e men che meno il suo presidente, non ha intenzione di avviare corsi solo per attribuire 'livelli' o 'specializzazioni' vuote di contenuti. "Ci stiamo lavorando, per esempio per implementare un nuovo approccio che si avvale anche di tecnologie innovative. Serve solo un po' di pazienza. Pazienza che spero sarà ripagata dalla qualità dell’offerta formativa."

L'obiettivo del nuovo CNT è quello di allineare la formazione offerta ai tecnici di baseball e softball con gli standard richiesti dallo Snaq (sistema dei crediti formativi del Coni) cui la Fibs aderisce, senza per questo perdere di vista le peculiarità del 'batti e corri'. "Il progetto Prolific Thrower e il clinic sul lancio softball maschile sono i primi due atti dovuti che il nuovo CNT eredita e porta a compimento a dimostrazione del proprio impegno e delle proprie capacità operative."

Come sarà il gruppo di lavoro che affiancherà Fabio Borselli nei prossimi anni al CNT? "Sono molto orgoglioso di questo gruppo e ringrazio il Presidente Marcon e tutto il consiglio federale per aver approvato in toto tutte le mie richieste."

Qualcuno ha obiettato che questo consiglio è 'troppo sbilanciato verso il softball'. "A chi solleva questa obiezione rispondo che è giunta l’ora di liberarsi delle inutili etichette che, spesso, ci appiccichiamo addosso da soli. Qualcuno ha detto che 'è il comportamento che definisce le persone' e io sono sicuro che Liliana Rossetti, Simona Nava, Andrea Longagnani, Claudio Marinelli, Flavio Arena, Marco Lazzarini e Maurizio Balla dimostreranno, con i fatti, la loro capacità a prescindere da quale sia il loro 'sport preferito'."

Il neo-presidente Borselli non si lascia andare a proclami. "Appena possibile metteremo al corrente il movimento dei programmi ma posso già dire alle DRT, ovvero le delegazioni regionali, che si preparino a cambiare marcia, visto che sono loro il CNT sul territorio e che è giunto il momento di valorizzare il loro operato."

LA PAGINA FACEBOOK DEL COMITATO NAZIONALE TECNICI

THE PROLIFIC THROWER: Le esperienze di Gilberto Gerali e Paolo Ceccaroli

CLINIC: IMPARARE IL LANCIO DEL SOFTBALL MASCHILE

 

aisla2017nuovo

World Baseball Softball Confederation
sponsor confederation
ESF
sponsor loyalty
sponsor girandola
sponsor majorleague
sponsor ics
mint pros
sponsor sixtus
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });