Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Valeria Bettinsoli in battuta (NADOC)

Saronno vince gara due e pareggia con Bollate. Forlì consolida il secondo posto

Saronno fa sua la seconda partita e pareggia i conti nel derby con Bollate. Dopo la sconfitta in gara 1, la squadra di Giovanna Palermi, che può sfruttare la straniera Aimee Creger, in pedana contro Sara Riboldi (poi rilevata da Laura Bigatton), vince 7-0 in sei riprese. È una vittoria che matura grazie all’attacco: 11 valide in totale, anche se il primo punto alla prima ripresa arriva grazie a un errore della difesa bollatese.
La prima valida del match è di Lisa Birocci nel secondo inning, seguita da Valeria Bettinsoli, Alyxis Bloom e Arianna Nicolini, il cui singolo porta a casa 2 punti (3 in totale nel secondo inning al termine del quale si è 4-0). Un altro punto, sempre grazie a un errore difensivo, arriva al quarto, quando l’Inox Team Saronno spreca anche un triplo di Fabrizia Marrone; infine è proprio un triplo, di Valeria Bettinsoli, al sesto, che mette fine alla partita.

L’altro pareggio di giornata, questo turno infrasettimanale, infatti, includeva tutte gare di anticipo dell’ottava di ritorno, è quello tra Rheavendors Caronno e Tecnolaser Europa Pianoro. Gara 1 appannaggio della formazione allenata da Argenis Blanco con un netto 10-0 dopo 4 riprese. Vittoria che per le statistiche si assegna al lanciatore partente Silvia Durot (perdente Alice Ronchetti). Due errori del Pianoro portano in vantaggio Caronno al secondo, ma l’inequivocabile firma sulla partita è di Melany Sheldon che, al terzo, mette a segno un fuoricampo da 3 punti, in un inning da 4 punti. Sheldon chiude con 2 su 3 con 2 punti segnati e 4 RBI. Anche al quarto arrivano 4 punti, sugli scudi Yuruby Alicart che apre l’inning con un solo-homer. Nella seconda partita le ragazze di Marina Centrone si riscattano vincendo 2-1, con l’ex di turno, Michelle Floyd in pedana. Mentre da parte varesina sono sempre Silvia Durot e Bianca Messina a dividersi il compito. I due punti della vittoria bolognese arrivano al quarto: apre un singolo di Priscilla Brandi, che poi avanza in seconda su errore; base intenzionale per Eva Trevisan, sacrificio di Floyd, base intenzionale per Ambra Collina e infine singolo al centro di Luna Oliveti che batte a casa due punti. Al settimo accorcia le distanze Yuruby Alicart, ma non basta, perché con due out Francesca Rossini è eliminata al volo e la partita va in archivio.

Consolida la seconda posizione in classifica il Poderi Dal Nespoli Forlì con una facile doppietta in trasferta, anche se si gioca a Forlì, sul Taurus Donati Gomme Old Parma. Tutto facile per le ragazze di Calixto Soca Miyar che vincono 6-0 gara 1 con Ilaria Cacciamani in pedana e due fuoricampo da due punti di Lindsay Thomas e completano lo sweep con un 15-2 dopo 4 riprese nella seconda partita. Una gara 2 ancora nel segno di Lindsay Thomas (3 su 3 con 5 RBI e un altro fuoricampo da due punti) e nella quale un inning da 10 punti, aperto da un back-to-back triple di Beatrice Ricchi e Lindsay Thomas, è devastante per le gialloblù.

RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE