Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Pareggi e no-hitter nei recuperi di A1 Softball, ora Forlì ospita Bollate

Giovedì di recuperi e di pareggi in Serie A1 Softball. Tutte le sfide disputatesi sono infatti terminate con una vittoria per parte, regalando un sorriso alle formazioni impegnate sia nella lotta playoff sia in quella salvezza, e anche a chi in questa giornata non è sceso in campo, come il Poderi dal Nespoli Forlì che conquista aritmeticamente un posto in postseason, dove già la matematica aveva spinto lo Specchiasol Bussolengo.

Tanti occhi puntati a Collecchio, dove le padrone di casa ospitavano l'MKF Bollate, team che con le recenti vittorie ha superato in classifica le vicine di casa di Saronno posizionandosi al terzo posto.
Il momento positivo delle vice-campionesse d'Italia è confermato in gara 1, quando l'attacco è il grande protagonista dell'incontro: 12 punti, 11 valide, 7 basi su ball e 4 errori della difesa emiliana spingono le lombarde ad un rotondo successo per 12-4 che può apparire molto più semplice di come in realtà è scaturito: al termine del sesto inning infatti Collecchio conduceva per 3-4, prima che l'attacco di Bollate dilagasse segnando ben nove punti nell'ultima ripresa. Decisiva la parte alta del lineup: tre valide per Taylor, tre RBI a testa per Elisa Cecchetti e Sara Zambelan ed il fuoricampo battuto da Amanda Fama con cui la formazione ospite si era portata avanti ad inizio partita, prima di subire la momentenanea rimonta guidata dal doppio di Gerbella.
In gara 2 le lombarde possono contare sul loro totem in pedana, Greta Cecchetti che colleziona ben 15 K ma che non sono sufficienti per avere la meglio nel duello contro una straordinaria Danielle Stiene dall'altra parte che limita l'attacco bianco-rosso-blu ad una sola valida. Collecchio è abile a non sprecare lo spiraglio che nella quarta frazione gli si apre: quattro valide totali nell'inning, tra cui i due singoli di Ravanetti e Colonna, sono sufficienti per fissare il punteggio sul 2-0 finale e regalare a Collecchio un importante successo in ottica salvezza.

A poca distanza, sul diamante di Parma, si stava svolgendo un altro scontro lomardo-emiliano: il Taurus-Donati Gomme Old Parma ospitava infatti il Rheavendors Caronno in un duello tra squadre che si presentavano – e che rimangono, alla luce del pareggio maturato – con lo stesso record in regular season. L'equilibrio promesso non è stato tradito ed entrambi i match sono terminati con un singolo punto di scarto: gara 1 si è aperta con il doppio di Sheldon che spingeva a casa Alicart per il vantaggio di Caronno che sembrava presagio di una grande sfida offensiva. Invece un ottimo duello tra Durot (11 K) e Ablondi in pedana, supportate da due difese praticamente impeccabili, stroncava sul nascere ogni possibile nuovo squillo dei due attacchi, regalando a Caronno gara 1 per 1-0.
Più spettacolare la seconda sfida, anche se tecnicamente inferiore visti i sette errori complessivi realizzati, caratterizzata da un avvio rapido di Parma, la quale si ritrova alla fine del terzo inning avanti per 7-1 con l'unica valida capace di portare a casa punti uscita dalla mazza di Mori. Di colpo però la situazione si ribalta: Caronno si porta dapprima sul 7-4 sfruttando ben tre errori di Parma in una ripresa, e poi si avvicina ulteriormente con gli RBI di Sheldon e Ambrosi che mettono paura alle padrone di casa ma aggiustano solamente il punteggio sul 7-6 finale.

Un'unica partita terminata per manifesta superiorità in questa giornata di recuperi, ovvero gara 1 della serie tra Metalco Castellana e Tecnolaser Europa Pianoro, con queste ultime hanno dovuto subire davanti al proprio pubblico una prova di forza da parte della formazione veneta condita da 14 punti in quattro riprese. Otto dei nove elementi del lineup di Castellana ha battuto almeno una valida e ben cinque hanno avuto un multi-RBI game (2 punti portati a casa per Giacometti, Monari, Gamba e Casetta, mentre sono ben 4 quelli firmati da Scott), lasciando come unico episodio saliente alle bolognesi il doppio di Oliveti nel 14-1 con cui questa sfida entra nei tabellini.
La doccia fredda risveglia l'orgoglio delle padrone di casa, che in gara 2 possono festeggiare la no-hitter con 11 K di Michelle Floyd, con la ex-pitcher di Caronno inarrestabile. Alle sue spalle Pianoro può costruire il proprio successo contro Texeira, sprecando varie occasioni ma trovando comunque i punti del decisivo 2-0 con le marcature di Mattioli e Collina rispettivamente su passed ball ed errore del catcher avversario.

Le dieci contendenti scenderanno ora regolarmente in campo nella giornata di sabato 8 giugno per la sesta giornata del girone di ritorno, dove il calendario offre il big match tra Poderi dal Nespoli Forlì e MKF Bollate. Come precedentemente riportato, il pareggio nella serie tra Castellana e Pianoro ha consegnato alle forlivensi un posto ai playoff conquistato de facto già da diverso tempo, ma ora sognano in grande con il sorpasso a Bussolengo che appare però complicato: le venete avranno un calendario agevole, mentre le romagnole saranno attese da due serie con squadre della top 4 (Bollate prima e Saronno poi) che cercano anch'esse la matematica certezza di volare in semifinale scudetto.
Qualche preoccupazione però aleggia in casa Inox Team Saronno, che dopo aver amministrato egregiamente il proprio terzo posto è ora caduta in una mini-crisi visto il record di 2-5 nelle ultime sette partite disputate. In casa arriverà il Tecnolaser Europa Pianoro a farle visita, e ripartire con un successo sarebbe fondamentale per allontare i fantasmi di un clamoroso capitombolo.
Dove sembra invece non esserci storia è a Caserta, dove il fanalino di coda ospita la formazione campione d'Italia che ha dominato anche questo 2019, lo Specchiasol Bussolengo. Con un doppio successo le neroverdi consoliderebbero il primato in regular season, mentre perdere per le campane equivarrebbe a mettere un piede e mezzo in Serie A2.
Il derby parmigiano tra Taurus-Donati Gomme Old Parma e Collecchio non aiuta la causa di Caserta: le due formazioni emiliane sono infatti appaiate in classifica con due vittorie di vantaggio sull'ultimo posto e – sperando nel poi non così impronosticabile sweep di Bussolengo – una o entrambe le formazioni potrebbero avvantaggiarsi.
Il programma si chiude con il duello tra Rheavendors Caronno e Metalco Castellana: i primi devono abbandonare la zona rossa del fondo classifica, mentre per le venete si è aperto ora lo spiraglio per sperare nel colpo grosso che significherebbe playoff, ma oltre a non commettere più passi falsi devono augurarsi continui fino alla fine il periodo no di Saronno.

CALENDARIO E CLASSIFICA

LINK PLAY BY PLAY