Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Combattendo contro il meteo avverso, la seconda giornata del girone di ritorno di Serie A1 Softball ha preso il via solamente su due campi, quelli di Forlì e di Saronno, dove le quattro squadre coinvolte sono uscite con una vittoria ed una sconfitta mantenendo dunque inalterati i rapporti gerarchici in classifica.

A Forlì andava in scena il big match tra Poderi dal Nespoli Forlì e Specchiasol Bussolengo, le due formazioni vincitrici degli ultimi due scudetti e che al momento controllano le prime due posizioni della classifica. Lo spettacolo non è stato tradito ed in Gara 1, lanciata dalle italiane, si è visto il successo delle padrone di casa sospinte dai 12 K di Cacciamani e soprattutto da un grande attacco, dove spicca l'incredibile 5 su 5 con 4 RBI del leadoff Maulden. Prive del 20190518 MAULDEN Forlì e GASPAROTTO Bussolengo (PhotoBass)totem offensivo Piancastelli le bianconere sono comunque state in grado di battere 14 valide totali contro Comar e Zappa (almeno una valida per ogni giocatrice, ad eccezione di Cacciamani che ha però ottenuto due basi su ball) e portando a casa dieci punti solo nei primi quattro inning, arrotondando poi sull'11-6 finale. Bussolengo ha provato a rimanere in partita, mettendo alle strette la formidabile partente forlivense, ma non sono bastati i multi-hit game di Gasparotto e Vigna, e nemmeno i 3 RBI - tra cui un fuoricampo - di Aucoin, uno dei quali aveva permesso alle neroverdi di acquisire l'unico vantaggio della propria partita in apertura di prima ripresa.
A più basso punteggio Gara 2, nella quale sulle spalle di una monumentale Aucoin, autrice di un complete game shutout, Bussolengo ha potuto costruire il proprio successo. Forlì non concretizza la più importante occasione della propria partita in apertura di match ed a quel punto le venete prendono il pallino del gioco marcando due punti contro Pauly tra quarto e quinto inning, prima con un RBI di Aucoin e poi con l'errore difensivo di Maroni che permette a Prinic timbrare il definitivo 2-0.

"Clamoroso al Cibali...anzi, a Saronno!". È dalla città lombarda che giunge la più grande sorpresa di giornata, con il fanalino di coda Caserta che strappa con merito un pareggio in casa della terza in classifica. Già in gara 1 le campane mettono pressione su Saronno, con le neroazzurre che non passano mai sotto nel punteggio, ma che per ben due volte rischiano di essere rimontate, prima di chiudere i conti sull'8-5 finale. Le lombarde segnano tre punti contro Telò nel primo inning con la sac-fly di Bloom e il singolo di Brugnoli, ma il doppio a basi cariche di De Luca contro Nicolini impatta il risultato, poco prima che il medesimo duo Bloom-Brugnoli, coadiuvato da Motta, riporti a tre lunghezze di vantaggio Saronno. Caserta non demorde e con l'RBI single di Telò ed il fuoricampo di Lozada torna ad avvicinarsi nel punteggio, messo poi in cassaforte dalle padrone di casa con il singolo da due punti di Bettinsoli.
L'ottimo stato di forma delle casertane si concretizza in gara 2, monopolizzata dalle lanciatrici. Tornes da una parte e Creger dall'altra lanciano fino al nono inning, dopo che le riprese regolamentari si erano concluse sullo 0-0, ed entrambe vanno in doppia cifra per numero di strikeout, lasciando agli attacchi solamente quattro valide (una battuta da Caserta, tre da Saronno). La più grande occasione all'interno delle sette riprese è per Saronno, che nel sesto inning lascia le basi cariche che in seguito rimpiangerà. Nella nona frazione infatti, in regime di tie-break, Caserta riesce a sbloccare il punteggio prima con la volata di sacrificio di Blesa e poi, complice un doppio errore di Nicolini e Bloom, allunga sul definitivo 3-0 con i punti segnati da Lozada e Hibbertova.

Pioggia, come detto, che ha fermato gran parte del programma di A1 Softball e che in questa domenica dunque non vedrà nessuna serie disputarsi.

CALENDARIO E CLASSIFICA

  Il logo del Caffè Motta              LOGO CONCLIMA              LOGO JOHNSON

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });