Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Doppietta del Saronno nel derby con il Rheavendors Caronno

In un'altra domenica martoriata dal maltempo che ha costretto Metalco Castellana e Collecchio al rinvio delle partite in programma, il Saronno si traveste da corsaro ed espugna due volte il diamante del Rheanvendors Caronno nel recupero delle gare non giocate al sabato. La squadra di Giovanna Palermi ha dovuto però sudare non poco nella prima sfida dove il Caronno ha iniziato col botto grazie al back to back firmato dal leadoff Yuruby Alicart e da Jamee Juarez con 2 solo-homer. Una partenza lanciata che è proseguita nell'attacco successivo con una volata di sacrificio sempre di Juarez a regalare il 3-0. Dopo 2 riprese senza riuscire a toccare i lanci di Silvia Durot, il Saronno ha avuto un acuto al terzo inning dove ha riequilibrato il risultato: il primo punto è arrivato su 4 ball ad Arianna Nicolini con le basi cariche, poi un singolo di Chiara Giudice ha spinto a casa altre 2 compagne (3-3). Un inning che ha dato maggiore tranquillità alle ragazze di Palermi capaci poi nel finale di dare il colpo di coda per raggiungere la vittoria con 5 punti a cavallo tra sesta e settima ripresa grazie a 7 singoli ed 1 errore della difesa di casa (3-8). Il tutto mentre in pedana Alice Nicolini prendeva il controllo della partita lasciando solamente altre 2 valide alle mazze avversarie dal terzo inning in poi.
Nel replay di questo derby lombardo il Saronno ha vissuto una partita più in controllo ed ha firmato la seconda vittoria del weekend che gli permette di difendere la terza piazza e tenere la scia delle prime due della classifica. A guidare il Saronno la shutout di Aimee Creger che ha lasciato all'attacco del Caronno solo 2 valide, ed altrettante basi ball, a fronte di 11 strikeout. Nel box invece il nove di Palermi produce immediatamente al primo attacco il punto del vantaggio con un singolo di Giulia Longhi che spinge a casa Fabrizia Marrone e poi torna a colpire al quinto dove approfitta di un errore difensivo del Caronno e di un lancio pazzo, insieme ad un'eliminazione in diamante, per costruire i 2 punti che fissano il finale sullo 0-3.

RISULTATI E CLASSIFICHE

di Fabio Ferrini