Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

E' con un bunt di Valeria Bortolomai e grazie alla rapidissima corsa di Fabrizia Marrone dalla terza fino a casa base che lo Specchiasol Bussolengo impatta sull'uno a uno l'Italian Softball Series dopo una gara 2 vinta per 2-1 al nono inning contro l'MKF Bollate, al termine di un match ben controllato dalle due formidabili lanciatrici Sierra Hyland e Greta Cecchetti.

La partita inizia con Sierra Hyland in pedana per Bussolengo che tiene fede ai grandissimi numeri ottenuti da quando si è unita alla formazione veneta: subito con due strikeouts a referto chiude senza concedere nulla la prima ripresa. Inizio invece sprint, d'altro canto, per l'attacco delle padrone di casa, che puniscono immediatamente contro Greta Cecchetti. La lanciatrice azzurra subisce il singolo da leadoff della compagna di batteria in nazionale Marta Gasparotto, ed il colpo si fa sentire: Vigna giunge salva in prima base dopo un bunt di sacrificio su cui pesa l'errore difensivo di Lara Cecchetti e subito dopo è Nerissa Myers a mettere il primo punto sul tabellone con un singolo (più avanzamento) al centro. Cecchetti si riprende dopo un avvio piuttosto duro e chiude senza ulteriori punti subiti la prima ripresa.

Nella seconda frazione Hyland e Cecchetti mostrano entrambe il loro valore, eliminando in pochi lanci le avversarie nel box di battuta, mantenendo invariato il punteggio.

Nel terzo inning Bollate prova a farsi vedere, nel momento in cui Montvidas sceglie di inserire in pedana Susanna Soldi per affrontare Zambelan, a cui la giovane lanciatrice azzurra concede una base su ball. A lanciare torna immediatamente Hyland, che sembra riuscire a togliere le castagne dal fuoco arrivando ai due out, ma dopo una palla non trattenuta dal catcher Bortolomai che permette a Chiodarolitemporany runner – di arrivare in seconda, Bussolengo sceglie di concedere una base intenzionale ad Amanda Fama per affrontare Lara Cecchetti. Il seconda base di Bollate gioca il fattore sorpresa con un bunt, che le permette di raggiungere la prima base e soprattutto al veloce corridore in seconda di andare a punto per pareggiare i conti sull'1-1, risultato che rimane tale dopo lo strikeout fondamentale su Goodacre.
Tornata ad affrontare la parte alta del lineup della compagine veneta, che già le aveva causato alcuni patemi in apertura, Cecchetti si dimostra questa volta infallibile: due strikeouts su Vigna e Myers seguono una rimbalzante indotta da Gasparotto .

Nella quarta ripresa è Myers ad essere protagonista con due eliminazioni effettuate da lei, prima sulla rimbalzante di Parisi e subito dopo con una grande corsa per prendere al volo in territorio di foul il pop di Juarez. Per affrontare Lara Buila il manager di Bussolengo sceglie ancora una volta di cambiare temporaneamente la lanciatrice, inserendo Veronica Comar – autrice di uno strikeout.
Continua il dominio di Greta Cecchetti per Bollate, che dopo il difficile inizio inanella dodici out consecutivi (8 K), tra cui quello di fine quarto contro Bortolomai dopo un turno di battuta particolarmente combattuto.

Al ritorno di Hyland in pedana non cambia la musica rispetto alle riprese precedenti, con la lanciatrice prodotto di California Polytechnic University che effettua tre veloci eliminazioni, così come Cecchetti – che allunga la propria striscia di out consecutivi a quindici.

Il sesto inning si apre con Hyland che colpisce il gomito di Fama e le permette dunque di raggiungere la prima base come leadoff. Non sorgono però problemi per i padroni di casa, che eliminano Cecchetti (pop) e Goodacre (strikeout) – due eliminazioni intervallate da quella di Fama nel tentativo di rubare il sacchetto di seconda.
Anche la parte bassa vede l'attacco di Bussolengo mandare un corridore in base, questa volta Gasparotto che batte a sinistra il secondo singolo della sua giornata contro Cecchetti. Un bunt di sacrificio ben riuscito di Vigna porta in seconda Gasparotto, e – avendo la prima base libera – Bollate preferisce concedere la base intenzionale a Myers, già autrice di un RBI ad inizio gara. Con uno straordinario cambio di velocità Cecchetti elimina al piatto Longhi e si trova ad affrontare la “collega” avversaria Hyland, contro cui riesce a mettere un importantissimo strikeout che le permette di toccare la doppia cifra in tale statistica dopo sei riprese completate.

All'avvento dell'ultima ripresa regolamentare di gioco, e con le squadre ancora in parità sull'1-1, Sierra Hyland riprende la pedana ben controllando le mazze avversarie, eliminando per strikeouts (11 per lei a fine settimo) Parisi e Buila e concedendo a Juarez solamente un pop piuttosto debole verso l'interbase.
Piuttosto simile anche il comportamento di Greta Cecchetti, che per indurre gli extra-innings lascia al piatto Refrontolotto e Collina ed induce una rimbalzante dalla mazza di Bortolomai.

L'ottava ripresa apre il sipario con Buila in seconda base per la regola del tie-break e subito viene spinta in terza a seguito di un preciso bunt lungo la linea di foul a sinistra di Leonesio. Una situazione di potenziale pericolo viene però subito ribaltata dalla difesa di Bussolengo, con il catcher Bortolomai che vede Buila fuori dalla base e riesce ad effettuare un'efficace trappola che ripulisce le basi e toglie pressioni a Hyland, che elimina Zambelan per strikeout.
A correre per Bussolengo si presenta De Trombetti (entrata al posto di Collina), che dalla seconda base raggiunge la terza dopo il bunt di Brown, con la stessa giocatrice salva in prima. In battuta entra Gasparotto, già autrice di due valide, che riesce ancora una volta a toccare il lancio di Cecchetti, indirizzandolo però verso la seconda, dove Lara Cecchetti lo raccoglie e tira a casa base per effettuare l'out su De Trombetti. Vigna combatte nel box, ma alla fine si deve arrendere ai lanci di Cecchetti che si porta sui due out e può permettersi di concedere una base intenzionale a Myers, riempiendo così tutti i sacchetti prima di affrontare Longhi: il terza base di Bussolengo riesce a battere una rimbalzante verso l'interbase Fama, che non può raccogliere la palla a causa dello scontro con Gasparotto, intenta a correre dalla seconda alla terza, causando così l'interferenza che vale come terzo out.

Con Camisasca a correre in seconda al posto di Zambelan Bollate non riesce a spostare avanti il corridore attraverso un bunt, con Bigatton che ne tocca uno in territorio di foul con già due strike sul conto, e la situazione per le lombarde si complica ulteriormente quando Vigna raccoglie facilmente al volo la battuta di Fama. Lo strikeout su Lara Cecchetti (numero 14 nella partita di Hyland) chiude la parte alta del nono inning senza punti a referto per la formazione ospite e concede a Bussolengo un'altra grande opportunità.
Nella parte bassa Fabrizia Marrone entra come corridore in seconda invece di Longhi, e viene spostata avanti dal bunt di Hyland. Nel box di battuta entra Valeria Bortolomai, che per sorprendere la difesa di Bollate e riuscire a scardinare il muro rappresentato dai lanci di Greta Cecchetti sceglie di effettuare un secondo bunt, indirizzato proprio verso la lanciatrice avversaria: Cecchetti raccoglie la palla e assiste Goodacre, ma Marrone è più veloce a correre dalla terza base ed arriva salva, chiudendo la partita sul 2-1 per Bussolengo dopo nove riprese assai combattute.

La serie si sposta ora a Bollate, dopo sabato 13 si giocheranno gara 3 e 4, mentre l'appuntamento per un'eventuale e drammatica gara 5 – in caso di ulteriore parità dopo quattro partite – è fissato a domenica 14, sempre sul diamante lombardo.

TABELLINO

PHOTOGALLERY

Un grande attacco guida Bollate alla vittoria in gara 1 dell'Italian Softball Series

 Da Bussolengo (VR), Nicolò Gatti

 mint pros  Il logo del Caffè Motta LOGO CONCLIMA  LOGO JOHNSON Sixtus logo

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });