Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Dominio britannico nella seconda giornata della Slowpitch European Super Cup

Nella seconda giornata della Co-Ed Slowpitch European Super Cup sui diamanti di Riccione (RN), solo due squadre rimangono a punteggio pieno a comandare le classifiche dei rispettivi gironi, ovvero le finaliste di due anni fa: i London Chromies nel girone A e gli H2O London nel girone B.

I Chromies hanno superato in cinque rirpese sia gli Sparks Mladé Buky (26-5) che gli UCE Travellers (12-9). Doppia, semplice, vittoria anche per gli austriaci dei Bandits Witches Linz, che si sono imposti per 15-1 contro Valmarecchia e su Brevannes per 26-2. Gli italiani chiudono la classifica attualmente a zero vittorie, insieme ai belgi degli Afterburners, entrambe formazioni cadute sotto i colpi degli irlandesi dei Dodder Dynamoes, che si sono imposte sulle due compagini rispettivamente con i punteggi di 8-1 e 21-5 (nel recupero della partita rinviata ieri sera), allargando il proprio bottino con la terza vittoria del martedì, un 14-6 con cui hanno regolato i francesi del Brevannes. Nelle altre due sfide giocate nel raggruppamento A gli Afterburners hanno perso contro Sparks Mladé Buky (14-8) e UCE Travellers (13-2).

Nel gruppo B gli H2O London si sono imposti nel derby contro i London Pioneers (14-10) e Waynes Pardubice (16-12). Doppio successo per i Mannheim Tornados: 16-12 contro i Mortsel Skywalkers e 22-14 contro gli italiani dei Delfini Riccione, team italiano che è caduto anche al cospetto dell'Akademics Sofia per 11-5. Proprio i bulgari sono stati la rivelazione del martedì, avendo sconfitto anche i Mortsel Skywalkers per 16-8. Una vittoria ed una sconfitta per gli irlandesi del TNT, usciti vincitori dallo scontro con i cechi di Pardubice (26-8) e nettamente sconfitti dai londinesi Pioneers (18-1).

CALENDARIO COMPLETO
CLASSIFICA