Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il terzo turno, caratterizzato da un sabato in cui sono andate a referto ben tre no-hit (Greta Cecchetti, Sarah Pauly e Ilaria Cacciamani) e nel quale  Bollate resta imbattuto nel girone A, si chiude con una domenica nel segno dello Specchiasol Bussolengo (unica altra squadra a punteggio pieno, che vince due colte a Castelfranco e guida il girone B) e di Pianoro.

Castellana-Bussolengo
Bella sfida in pedana tra Rachel Knapp e Morgan Melloh, che tengono la partita bloccata e il finale (3-0 per Bussolengo) lo dimostra. Vantaggio iniziale al secondo inning con una volata di sacrificio di Ambra Collina (segna Valeria Bortolomai, che aveva battuto la prima valida del match). Al quarto il raddoppio con lo stesso sistema: volata di sacrificio di Giulia Longhi con Laura Vigna (singolo, più rubata più errore difensivo) in terza. Dopo una breve sospensione per pioggia è ancora Vigna (la marcia in più della squadra di Montvidas) a segnare su singolo di Silvia Refrontolotto, dopo aver battuto un triplo e chiudere i conti.

In gara due lo Specchiasol parte forte con un fuoricampo da un punto di Susanna Soldi e poi al secondo realizza ben 5 punti tanto da costringere il manager di casa Robin Penoyer a rilevare la partente Salis con Alessandra Accordi (alla fine saranno 4 i lanciatori utilizzati dal Metalco Thunders): non che la sostituzione riesca a bloccare il flusso d’attacco del Bussolengo che, addirittura, con Vigna, Longhi e Bortolomai infila una sequenza tremenda (doppio, triplo, triplo). Al terzo, con altri 2 punti (Collina e Marrone), le ospiti si portano sull’8-1. Sembra che il match possa essere chiuso (e a dire la verità è completamente indirizzato), ma le Thunders segnando 4 punti con i singoli di Fuenmayor e Accordi e un doppio di Sofia Fabbian, provano a tenere il passo. Il box veronese continua a produrre con Gasparotto (doppio) e Vigna (singolo), al quinto e ancora Vigna (triplo) con un errore difensivo, al settimo, per il 12-6 finale.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA 2

Pianoro-Sestese
Dopo una prima partita equilibratissima (anche se per il Pianoro sono state molte le occasioni con 10 valide per segnare e solo 2 punti realizzati), arriva una doppietta per la squadra di Marina Centrone. 2-1 la prima, vinta da McKenna Bull contro Chelsea Cohen (3 valide concesse contro 8) poi rilevata da Mara Papucci. Sestese in vantaggio al quinto con Azzurra Baroncini (errore difensivo) su doppio di Vicky McFarland; pareggia Priscilla Brandi (triplo) al sesto su singolo di Veronica Casella. Poi si va al tie-break, nel corso del quale la squadra di casa segna su lancio pazzo a basi piene.

Andamento diverso per la seconda partita in cui il Tecnolaser Europa si porta subito avanti 3-0: singolo di Giada Giannini, più errore difensivo sul successivo bunt di Giulia Ferrari; è Eva Trevisan con un singolo al centro a battere a casa due punti. Arriva il terzo sul singolo di Veronica Casella mixato a un errore difensivo. Un triplo di Jasmine Bernardini al quarto, con un singolo di Teresa Salvatici per spingere la compagna a casa e la Sestese accorcia le distanze, ma la squadra bolognese è immediatamente pronta a ristabilire i 3 punti di scarto con un doppio di Brandi (avanzata in terza su lancio pazzo) e un singolo di Alisea Minardi. Per Mara Papucci, che in gara due era scesa in campo da partente (contro Alice Ronchetti) va in archivio la seconda sconfitta di giornata 4-1.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA  2

Montegranaro-Forlì
Questa volta è un Forlì sprint quello che si presenta sul diamante di casa con una strabiliante  Cacciamani che fa segnare una no-hit e chiude la partita in appena 4 riprese.
È la mazza calda di Beatrice Ricchi ad aprire la partita con un doppio che porta a punto Grifagno e su errore difensivo (sulla battuta di Cacciamani), vola a casa per il 2-0 iniziale. Al terzo inning il Poderi Dal Nespoli piazza altri 3 punti, fuoricampo da 2 della solita Aldrete (Grifagno in base) e una battuta di sacrificio di Zanotti che manda a casa Cacciamani. Da qui in poi è tutto uno show del Forlì che con una solida e concentrata Cacciamani in pedana, per lei quasi un perfect game, sostenuta da un martellante attacco capeggiato da una Ricchi particolarmente ispirata (2 su 3 e 3RBI per lei) spezza al quarto inning qualsiasi speranza per matricola Montegranaro. La partita finisce sul 10-0 per Forlì.

Montegranaro si presenta in gara due orfana della lanciatrice straniera Reeder (out per provvedimento disciplinare) mentre Forlì a organico completo si concede il bis chiudendo la gara per 7-0 al 5 inning.
È di nuovo la mazza calda della Ricchi che con una volata di sacrificio porta a punto Ghilardi (in base su walked) per 1-0 Forlì. Montegranaro tenta una reazione con Renzi, che al terzo inning, spara un singolo a sinistra e avanza in seconda per un errore difensivo. Ma non c'è nulla da fare per la matricola, il Forlì forte della sua esperienza sul campo decide di archiviare la partita e al quarto inning inserisce il turbo con Ricchi(davvero in grande forma) che piazza un fuoricampo da 3 punti chiudendo la porta al Montegranaro e regalando due vittorie di misura alla corazzata Forlì.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA 2

RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE DEL GIRONE B

Bollate – Saronno
Bollate la squadra di casa supera il Saronno con due no-hit e mantiene la testa della classifica ancora imbattuta.
Gara 1 è un monologo di Sarah Pauly, 14 strike out ed una sola base concessa in 7 inning completi, l'MKF peraltro parte subito forte anche in attacco e la partita è tutta in discesa.
Lara Cecchetti apre la prima ripresa con un home-run a sinistra contro l'australiana Boughton, poi altre 3 valide e 2 errori spianano la strada alla squadra di Luigi Soldi che segna in totale 5 punti.
Il resto della partita è nelle mani di Pauly che non concede niente alle avversarie, Bollate trova un altro punto sulla valida di Parisi al quarto inning e va sul 6-0, punteggio che non cambia sino alla fine.

In gara 2 è Greta Cecchetti la protagonista, che fa addirittura meglio della compagna di squadra, per lei sono 15 gli strike out in 7 riprese e una base per ball che rovina il perfect game.
Stavolta bastano 3 punti all'MKF per fare sua la partita, arrivano tutti al quinto inning che si apre con un doppio di Perricelli che avanza su bunt e segna su singolo di Greta Cecchetti (decisiva anche nel box), due errori del Saronno ed una volata di sacrificio consentono a Chiodaroli e Camisasca di segnare gli altri 2 punti.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA 2

Nuoro - Old Parma
Nuoro il Banco di Sardegna subisce due pesantissime sconfitte ad opera del Taurus Old Parma, la squadra emiliana si impone per 15-1 in 5 riprese e 9-1 al sesto inning (tabellini al momento non disponibili).

 Collecchio-Caronno
È un Collecchio scarico che oppone poca resistenza all'avanzata del Caronno che vince gara1 per 4-0.
Caronno passa in vantaggio subito al primo inning: due basi ball (Alicart e Floyd) e un singolo di Bertani per il 2-0 Rheavendors. Collecchio prova a reagire al quarto inning con i singoli di Ravanetti e Chiesa ma in pedana  c'è Floyd che chiude l' inning senza subite ulteriori valide. Caronno si rivede al quinto quando una Todeschini in forma piazza un singolo, avanza in seconda su sacrificio di Rossini e ruba terza e casa su due lanci pazzi. Ma in campo non c'è alcuna reazione da parte di Collecchio e il match finisce a favore del Caronno.

Il secondo match è la fotocopia del primo e vede la vittoria del Caronno per 7-3.
Così come gara uno è la Rhea ad aprire i giochi già al primo inning: Alicart va in base e Oddonini e Floyd piazzano due singoli che produco l'iniziale 2-0. Al secondo inning è sempre Alicart che con un doppio porta la Rhea sul 4-0. Il Collecchio prova a reagire al sesto inning con un doppio di Zavaroni e un successivo singolo di Fattori. Caronno prova a mettersi al sicuro segnando altri 2 punti al settimo inning con un solo-homer di Floyd e con un singolo di Dabraio che porta a casa Todeschini. Collecchio prova a sfruttare il suo ultimo attacco: Moreland apre con un triplo all'esterno centro, la segue immediatamente Bassi, che con un triplo a destra porta a casa la compagna e le speranze del Collecchio si spengono sulla volata di Chiesa che sancisce la fine della partita e la vittoria del Caronno per 7-3.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA 2

RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE DEL GIRONE A

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb

logo ICS mint pros Sixtus logo  LOGO CONCLIMA  LOGO JOHNSON

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });