Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il secondo turno della fase preliminare della Coppa Italia di Serie A1 è caratterizzato da quattro doppiette inequivocabili: la Rheavendors Caronno (in casa propria contro il Banco di Sardegna Nuoro), lo Specchiasol Bussolengo (che ospitava il Saronno), il Collecchio (in Emilia contro la Sestese) e infine il Poderi Dal Nespoli Forlì (al quale ha fatto visita il Guardolificio Diomedi Montegranaro) ottengono lo sweep totale nella giornata e rilanciano la questione qualificazione all’ultima giornata. Nel caso del Caronno, tutto dipenderà dall’MKF Bollate, che ospita il Nuoro. In tutte le altre sfide Bussolengo contro Metalco Thunders Castellana, Collecchio contro Parma e Forlì contro Pianoro sarà una sorta di spareggio (dentro o fuori: chi vince passa il turno).

Caronno-Nuoro Per il completamento della doppietta della squadra varesina si parte da una prima partita avara di battute valide (solo due per la squadra di casa, una per le sarde) e, oltre che dominata dalle due lanciatrici (Michelle Floyd e l’esordiente Martina Blahova), caratterizzata da una difesa nuorese abbastanza fallosa (3 errori). L’inning decisivo per la vittoria della Rheavendors è il sesto, quando arrivano 3 punti: inizia Elisa Oddonini con una valida, seguono un sacrificio di Francesca Rossini, una base intenzionale a Floyd e una eliminazione in diamante di Susanna Todeschini, che spinge a casa il primo punto; una base ball a Giulia Bertani e ben 2 errori difensivi del Nuoro su una battuta in diamante di Beatrice Salvioni completano l’opera per il 3-0 finale.

IL TABELLINO DI GARA 1

Il divaria si amplia nella seconda partita quando in pedana salgono la giovanissima ceka Kristyna Mala, da una parte e le più esperte Silvia Durot, Bianca Messina e Giulia Bollini, dall’altra. Per la nazionale Under 19 della Repubblica Ceca il battesimo con Yuruby Alicart è di fuoco: subito un doppio più lancio pazzo e volata di sacrificio di Floyd per l’1-0. Proprio un singolo di Mala (che poi segnerà) e un doppio di Raquel Moncho rimettono la situazione in parità, ma la resistenza del Banco di Sardegna dura il tempo di un paio di riprese. Poi, al terzo, 6 valide del Caronno, delle quali 4 doppi (Alicart, Floyd, Bertani e Rossini) producono 4 punti e spaccano la partita. È sempre Alicart (altro doppio al quarto e volata di sacrificio al quinto) a far aumentare il bottino fino al 7-1, mentre le riprese finali per l’attacco sardo sono completamenti sterili.

IL TABELLINO DI GARA 2

GIRONE A, RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE

Bussolengo-Saronno  Lo Specchiasol cala subito l’asso Marta Gasparotto che, al primo turno, solo-homer al centro. Il raddoppio poco dopo, con un singolo di Goodman che porta a casa Marrone. Saronno prova a reagire ma il suo attacco è poco concreto e due errori difensivi al quinto inning costano 3 punti. Bussolengo mantiene la concentrazione e archivia il match segnando 2 punti al sesto su un doppio di Marrone. Il finale dice 7-0 prima del limite naturale delle sette riprese.

IL TABELLINO DI GARA 1

Nella serata un ispirata da Gasparotto nel box di battuta (anche in gara 2 porta il primo punto per Bussolengo con singolo all'esterno destro) Bussolengo vince nettamente anche il replay e si mette nelle condizioni di poter anche pareggiare i conti nelle ultime due sfide contro Castellana. Saronno prova subito a rispondere con un singolo di Brugnoli, ma un attenta difesa delle venete produce un doppio gioco che chiude il primo inning 1-0. Al secondo inning è sempre Bussolengo a far suonare le mazze: Refrontolotto arriva in base su singolo e l’ex Susanna Soldi, con un lungo triplo, la porta a casa. Poi nulla fino al settimo inning quando Bussolengo mostra di avere una marcia in più e piazza 3 punti. Aprono Ambra Collina e Gasparotto con due singoli e poi avanzano in base per errore difensivo del Saronno; Marrone(un’ottima prova in attacco) con un doppio le porta entrambe a casa ed è Longhi, con un singolo, che spegne le speranze del Saronno chiudendo la partita  5-0.

IL TABELLINO DI GARA 2

GIRONE B, RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE

Collecchio-Sestese Ampio il divario tra la formazione di Marco Villani e quella di Simona Nava. Per le emiliane una facile doppietta che elimina dai giochi la squadra fiorentina e rilancia l’appuntamento con la qualificazione alla Final Four alle ultime due sfide: quelle di domenica mattina (15 aprile) nel derby contro il Taurus Donati Gomme Parma. In gara 1 Alessia Zavaroni concede solo una valida, mentre con un punto al quarto e uno al sesto, con un totale di 5 valide contro Mara Papucci e Claudia Fabbri, l’attacco collecchiese fissa il 2-0. Vantaggio firmato da un doppio di Zavaroni, una palla mancata e un singolo di Giulia Ravanetti. Raddoppio confezionato da Federica Tagliavini che batte un singolo a destra e, con la complicità di un errore difensivo dell’esterno destro, corre fino a casa.

IL TABELLINO DI GARA 1            

Non c’è storia nella seconda sfida che il Collecchio vince 12-0 dopo 4 riprese. Una sola valida concessa dal pitcher emiliano Federica Tagliavini, mentre la giovanissima diciassettenne Federica Baule e Claudia Fabbri  non riescono ad arginare il box di battuta avversario e alla fine concedono ben 13 valide, delle quali 4 doppi di Ravanetti, Colonna, Bassi e Lori permettono al Collecchio di segnare ben 6 punti e chiudere definitivamente una partita che, già in avvio era apparsa chiaramente indirizzata.

IL TABELLINO DI GARA 2

GIRONE C, RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE

Forlì-Montegranaro Tra romagnole e marchigiane c’è un apparente equilibrio iniziale, tanto che ad aprire la partita è il Montegranaro segnando 2 punti grazie a un singolo di Kimberly Reeder, che porta a casa Badagliacca, e dalla successiva valida di Petroni che porta a punto Tittarelli. Ma il Forlì risponde con un attacco davvero prorompente con Annie Aldrete in evidenza e Ilaria Cacciamani con un fuoricampo da 2 punti. Aldrete esordisce prima con un doppio, che porta a casa Grifagno e Onofri, e poi spara al secondo inning un fuoricampo da due punti. Le mazze del Forlì sono davvero calde tanto da chiudere in anticipo la partita al quarto inning con il punteggio di 14-3.

IL TABELLINO DI GARA 1

Per gara 2 si deve arrivare al quarto inning per rompere l'equilibrio. È Cacciamani, con una volata di sacrificio, a portare il primo punto per Forlì. La matricola Montegranaro prova a dare cenni di presenza sempre con Reeder, ma non riesce a concretizzare alcunché. Il Poderi Dal Nespoli conquista altri due punti al quinto e sesto e Montegranaro crolla definitivamente al  settimo, quando Aldrete piazza un altro fuoricampo da due punti, confermando le credenziali il battitore di potenza. Davvero un esordio con il botto per le romagnole e per il loro nuovo acquisto, che ha fatto vedere anche buone doti difensive.

IL TABELLINO DI GARA 2

GIRONE D, RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE

LIVE PLAY BY PLAY DELL'ULTIMA GIORNATA

Coppa Italia Serie A1 Softball: entrano in scena le campionesse d'Italia e si decide la Final Four

Bollate, Parma e Pianoro firmano le prime doppiette della stagione

Al via la stagione del softball con il primo turno di Coppa Italia Serie A1

 

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb

logo ICS mint pros Sixtus logo  LOGO CONCLIMA  LOGO JOHNSON

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });