Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

FINISCE IN PARITA'IL BIG-MATCH FRA FIORINI E AMGA. DOPPIETTE DI SANOTINT E MOSCA

Finisce in parità il big match della terza giornata  di ritorno dell'Italian Softball League tra Fiorini Forlì e Amga Legnano. In garauno le campionesse d'Italia si sono imposte con quattro punti battuti a casa da Michela Musitelli Romani, tre con un doppio al 1° inning ed uno sull'homer firmato al 4° attacco. Le romagnole si rifacevano sotto con il punto segnato da Stefania Vitaliani sulla volata di sacrificio di Eva Trevisan. Il singolo di Cristen Bedwell faceva segnare altri due punti al 6°, ma Castellani chiudeva la saracinesca, evitando altre segnature locali. Riscatto sotto i riflettori per le ragazze del presidente Bombacci. Decisiva la valida di Miranda Ervin al 1°, che mandava a casa la Bedwell. Al resto pensava Kasi Carroll che concedeva solo tre valide all'attacco più forte del torneo. Cinque le hit subite dalla Murch, incappata nella seconda sconfitta stagionale.

In parità anche la sfida tra Cassa Padana Parma e Europromo Titano Hornets. Nel primo confronto le sammarinesi passavano in vantaggio grazie al doppio di Fiorio ed al singolo di Baggio al 4° e poi arrotondavano il punteggio con un grande slam a sinistra della Roussell al settimo inning. Vendetta emiliana nel secondo match, con tre punti al terzo (frutto di tre valide e due errori) e due al quinto, che convincevano i tecnici Tontini e Pizzolini a sostituire la Hamby con la Gerussi. Un bottino difeso poi  senza affanni da Amanda Nealer (5bv e 7so)

Continua la scalata verso l'alto del Sanotint Bollate che ha fatto bottino pieno con il Des Caserta. In pedana sia Moretto  che Hardie (10so) hanno chiuso  con due valide al passivo. In garauno le ragazze di Soldi hanno chiuso i conti con quattro punti e quattro valide (Buila, De Blaes, Hardie e Marazzi) al 2° ed altrettanti al 4°.  Nella seconda partita al Bollate sono stati sufficienti i due punti segnati al 3° con due valide e due errori ospiti. Caserta è poi riuscita solo a dimezzare lo svantaggio con il doppio di Seguella che faceva segnare Sanchez.

Una doppietta è stata messa a segno dal Mosca Macerata ai danni del Museo d'Arte Nuoro. Le marchigiane hanno impiegato cinque inning per vincere l'impegno pomeridiano grazie a nove valide (tre quelle concesse dalla vincente Laura Campalani), ma c'è voluta una no-hit di Serena Settlemier (con 14 strike out) per aver ragione della Mc Callum (1bv e 11so, ma con 9 basi ball) in garadue. Decisivo il triplo della Settlemier al 1° inning, che spingeva a punto Marta Gambella, in base con quattro ball.

 

I risultati della terza di ritorno:

Mosca Macerata-Museo d'Arte Nuoro 7-0 (5°), 1-0

Fiorini Forlì-Amga Legnano 3-4, 1-0

Cassa Padana Parma-Europromo Titano 0-5, 5-0

Sanotint Bollate-Des Caserta 8-1 (5°), 2-1

Classifica: Legnano 800 (16-4); Forlì 667 (12-6); Titano Hornets 650 (13-7); Bollate 600 (12-8); Parma 450 (9-11);  Caserta 444 (8-10); Macerata 350 (7-13) Nuoro 050 (1-19).