Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Festa a Macerata, l'Hotsand vince il campionato di Serie A2

Torna in serie A1 il Macerata grazie all’Hotsand che si aggiudica la finale playoff di A2 battendo in quattro gare il Collecchio. Un risultato atteso da 25 anni.

La serie finale di serie A2 arriva a Macerata con Hotsand e Collecchio in parità dopo la divisione della posta in terra emiliana con due partite molto equilibrata. Ed equilibrata è anche gara3 con gran parte del match giocata punto a punto. I primi tre inning scorrono veloci senza patemi con una valida a testa colpita. La gara si sblocca al quarto, ma l’equilibrio non si rompe. Avanti il Collecchio con la valida di Benetti che spinge a casa Pasotto, in base con singolo, bravo a rubare la seconda. Macerata risponde immediatamente nella parte bassa della ripresa con il fuoricampo di Batista che inizia la sua serata da trascinatore (3/4 nel box per lui) firmando il pareggio per i suoi. Sul monte Santana e Fracchiolla non dominano, ma tengono a bada gli attacchi avversari. Al sesto primo allungo Macerata in un accesa ripresa che si apre con la base a Morresi e col singolo di Batista che porta l’altro corridore fino in terza. La battuta in diamante di Lopez porta in vantaggio Macerata, ma fa eliminare Batista. Macerata è aggressivo e Lopez si porta in zona punto rubando la seconda e tocca la terza su una palla mancata. A firmare il 3- 1 è Serrani con in singolo. Collecchio è vivo e al settimo si rifà sotto. Con corridori agli angoli e un out arriva un errore che porta il risultato sul 3-2. Avvicendamenti sul monte con Quattrini che rileva Fracchiolla e  Bertolini con prende il posto di Santana. Proprio su Bertolini il Macerata accelera in maniera decisiva. Un colpito e due basi caricano il diamante con due out sul tabellone e Batista si conferma e MVP del match con un singolo da due punti che porta i suoi sul 5-2. A puntellare il punteggio il singolo di Lopez che fa entrare un altro punto. Il resto lo fa Quattrini con 2.2 riprese praticamente perfette con 0 valide subite, 4 strikeout e una sola base ball concessa.

TABELLINO

Non perde tempo il Macerata che chiude conti e discorso promozione già in gara4.  Parte meglio il Collecchio che va avanti 2-0 grazie anche a due lanci pazzi e a Lori che ruba con successo casa base. Al terzo inning pareggia il Macerata con il doppio di Carrera (4 su 5 e 2 rbi) che spinge a casa Lopez e con il singolo di Bess che vale il 2-2. Al quarto il Collecchio allunga con il doppio di Mantovani a basi cariche che svuota il diamante. A tenere vivo il Macerata è Morresi con un solo homer che porta Macerata sul 5-3. Al quinto arriva il momento del pareggio marchigiano. Uomo in seconda e uomo in terza e Bess nel box che batte una rimbalzante sulla prima per un facile out, ma che permette a Lopez di segnare il 5-4. Il singolo di Splendiani vale il pari. Un errore e un lancio pazzo di Acerbi, entrato per Rodriguez, fruttano altri due punti al Macerata che all’ottavo, poi, fissa il punteggio sull’8-5 con il doppio di Carrera. Un doppio gioco al nono pone fine alle ostilità e fa esplodere la festa in casa Macerata.

TABELLINO