Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Due anticipi nell'ultima giornata del girone di andata di Serie A1 Baseball

Il campionato di A1 baseball si avvicina al “giro di boa” con in programma la settima ed ultima giornata di andata che vede la UnipolSai Fortitudo Bologna ed il Parmaclima anticipare di un giorno, in ottica European Champions Cup, le rispettive sfide contro Godo Baseball e Autovia Castenaso, fissate per giovedì 30 e venerdì 31 maggio. A chiudere il turno sarà il classico doppio incontro del sabato che vedrà impegnato il San Marino Baseball sul campo dei Rangers Redipuglia e che potrebbe già avere un impatto importante sulle ambizioni di postseason della squadra giuliana. Spettatore interessato è il Sipro Nettuno Baseball City che, reduce da uno sweep tra le mura amiche, gode di un turno di riposo.


La European Champions Cup è alle porte ma prima il “Gianni Falchi” di Bologna dovrà aprire i cancelli per l’ultima giornata di andata del campionato di Serie A1. La squadra di Daniele Frignani (10-0) se la vedrà con il Godo Baseball (2-6) di Marco Bortolotti per una doppia sfida che strizza l’occhio ai campioni d’Italia. Attenzione però, perché il Godo è reduce da un exploit esterno nell’ultima partita del turno contro il San Marino e partite di questo tipo non sono mai scontate. La capolista tuttavia ha dalla sua i favori del pronostico che derivano da una solidità offensiva e difensiva e da una tale sicurezza che soltanto una squadra imbattutaUna visita sul monte di Gianguido Poma (PhotoBass) per dieci partite di fila può avere. Leo Ferrini arriva da un turno di campionato nel quale ha colpito un doppio, un triplo, un fuoricampo e sei punti totali in sette at bat mentre rotazione e bullpen hanno confermato le proprie qualità contro un Castenaso scatenato. Il Godo deve cercare di contenere il più possibile la furia dell’attacco bolognese (che viaggia con una frequenza di quasi 9 valide e 8 punti a partita). Impresa non semplice perché, nonostante le belle prestazioni di Matteo Galeotti e Luca Di Raffaele mostrate lo scorso sabato, il Godo continua ad avere la peggiore media PGL del campionato (7.04). La situazione non è rosea nemmeno per quanto riguarda l’attacco, con i goti ultimi nelle principali statistiche offensive. Appuntamento giovedì al “Falchi”, ore 20, e venerdì al “Casadio” ore 20.30.


Non fatevi ingannare dalla classifica. Parmaclima (6-4) contro Autovia Castenaso (1-8) non è partita dall’esito scontato. Le due squadre possono vantare due attacchi interessanti con quello parmigiano spinto e supportato da Sebastiano Poma - attualmente il battitore con più valide (18), fuoricampo (4), doppi (5) e basi conquistate (37), dalla più alta media bombardieri (.925) e dalla seconda miglior media battuta (.450) - e che ritrova tutti i suoi uomini con l’eccezione di capitan Zileri (ancora in forse); e quello di manager Marco Nanni, che stupisce con Paolino Ambrosino (.303) ed un Juan Carlos Infante costante minaccia tra le basi (4 rubate su altrettanti tentativi). Ma le due squadre presentano anche un punto debole (molto meno pronunciato per il Parmaclima, più tangibile per il Castenaso), ovvero il monte di lancio. L’esperto Erly Casanova ed il giovane Mattia Aldegheri sono usciti male dalla trasferta di due settimane fa a Nettuno, con il reparto emiliano che ha sofferto undici punti. Pertanto, in casa Parma, ci si aspetta una reazione soprattutto dal cubano, il quale tuttavia non verrà spremuto in vista dell’ostica sfida di martedì contro il Curaçao Neptunus. Ad opporsi al pitcher cubano sarà Aliangel Lopez (1-3, 3.71), che la scorsa settimana si è confermato tenendo molto bene contro l’attacco dell’UnipolSai Bologna. Si attendono segnali incoraggianti anche da Diego Fabiani (14 punti subiti e 19 basi su ball in 12 riprese lanciate e 4 partenze), che in 4 partenze e su 12 riprese lanciate ha subito 14 punti e concesso 19 basi su ball, troppo per un lanciatore che in offseason è stato a lungo corteggiato proprio dalla squadra ducale. Appuntamento per giovedì al “Cavalli”, condizioni atmosferiche permettendo, alle ore 20.30. Venerdì, stesso orario, occhi puntati sullo stadio “Bondi”.


Il giro di mazza di Alex Romero (PhotoBass)L’ultima serie dell'ultima giornata di A1 Baseball è quella che potrebbe contare di più in termini di classifica. Rangers Redipuglia (2-6) e San Marino (5-4) sono separate soltanto da 2.5 lunghezze ed un doppio successo sarebbe di vitale importanza per entrambe. Per i Rangers, perché in questo modo manterrebbero vive le possibilità di playoff; e per il gruppo di Mario Chiarini, che invece potrebbe dedicarsi a qualcosa di più di un semplice quarto posto. In ogni caso si tratta di una serie di due partite da non sottovalutare e da seguire con attenzione. Redipuglia, reduce da una sconfitta per manifesta superiorità a Nettuno arrivata a causa di otto lanci pazzi in gara 1, e dal no-hitter di Ricardo Hernandez in gara 2 - dove il monte di lancio giuliano ha visto entrare 16 punti -, è chiamato ad una prova d’orgoglio. La squadra di Frank Pantoja deve limitare i troppi errori in difesa (18) e gli innumerevoli lanci pazzi (17) che hanno troppo spesso condizionato i risultati in questa stagione e penalizzato in diverse situazioni il lavoro di un attacco che non se la passa bene e che ha segnato un punto in meno rispetto al San Marino, tra le peggiori squadre in questa categoria. Celli e compagni, dal canto loro, devono dimostrare di avere superato la sconfitta casalinga contro il Godo, che li ha rallentati in classifica. I titani possono sempre contare sul miglior monte di lancio del campionato (PGL di 2.59, 100 strikeout su 80 riprese lanciate) e devono provare a risvegliare le mazze, nelle retrovie per fuoricampo battuti (3) e punti segnati (4.00 a partita). Per quanto riguarda San Marino, sul monte dovrebbero ripresentarsi Carlos Quevedo (3-1, 2.43) e Alessandro Maestri (0-2, 4.66) mentre per i padroni di casa dovrebbero essere sempre José Escalona (1-0, 3.60) ed Eduard Pirvu (1-3, 23 punti subiti su 24 riprese lanciate) i prescelti per iniziare l’incontro. I due match verranno disputati sabato a Ronchi dei Legionari alle ore 15 ed alle ore 20.30.


Le partite potranno essere seguite in tempo reale grazie al servizio live play-by-play del Comitato Nazionale Classificatori.


CALENDARIO


CLASSIFICA


LIVE PLAY-BY-PLAY


STATISTICHE


PHOTOGALLERY