Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Al via la European Champions Cup con il Curaçao Neptunus di Rotterdam che esce vincitrice dalla prima partita del girone A contro il Parmaclima grazie ad una vittoria per 2-1 arrivata con i singoli decisivi di Quintin De Cuba e Dwayne Kemp. A Castenaso, nella prima partita di giornata, trionfano gli Ostrava Arrows contro i belgi del Deurne Spartans, sconfitti per 17-2 al sesto inning.

Il Parmaclima ha cominciato il proprio cammino europeo con un passo falso contro i Curaçao Neptunus campioni d’Europa in carica, capaci di vincere per 2-1 nella prima partita di giornata disputata al “Gianni Falchi” di Bologna. Come suggerito dal risultato, l’incontro è stato molto tirato ed è stato deciso nella parte alta del nono inning da un singolo di Dwayne Kemp battuto contro il rilievo Marc-André Habeck e che ha permesso alla squadra di Rotterdam di sfruttare un lancio pazzo del rilievo franco-canadese, con van der Meer capace di andare a punto dalla seconda base. La squadra di Gianguido Poma ha sofferto una grande Una azione in seconda con Jochem Koedijk (Curaçao Neptunus) e Luca Scalera (Parmaclima) (PhotoBass)prestazione del partente olandese Orlando Yntema (7IP, 3H, BB, 5K) ed ha risentito in particolare dei problemi affrontati da Erly Casanova nel controllo dei lanci, come si evince dalle sei basi su ball concesse in altrettante riprese sul monte di lancio. È stata proprio l’ultima delle sei basi su ball concesse da Casanova a permettere alla squadra di Ronald Jaarsma di andare a punto nel sesto inning, rompendo l’equilibrio tra le due squadre. Il ricevitore Gianison Boekhoudt ha aperto l’inning con una base su ball e si è spostato prima in seconda e poi in terza a seguito degli out interni su Lenora e Shaldimar Daantji, prima di andare a punto imbeccato dal DH Quintin De Cuba. L’attacco parmigiano è stato limitato a tre singoli (due di Alex Sambucci, uno di Ricardo Paolini) ed una base su ball (Mirabal) in sette riprese e, dopo essere scampati alle basi piene nel settimo inning, sono stati in grado di sfruttare a loro favore il cambio della guardia sul monte di lancio ed un errore in difesa dell'interno Dwayne Kemp, che ha permesso l’arrivo in base di Luca Scalera finito a punto grazie ad un doppio di Aldo Koutsoyanopulos contro l’ex Rimini Kevin Kelly, appena entrato per Diegomar Markwell. Proprio quando i ducali sembravano aver guadagnato fiducia, arriva il nuovo vantaggio neerlandese al quale questa volta la formazione emiliana non è stata capace di reagire, fermata da un Kelly tornato in pieno controllo della partita.

TABELLINO

Nella partita inaugurale di Castenaso, iniziata alle ore 11, a sorridere sono stati i cechi degli Ostrava Arrows, vincitori per manifesta superiorità al sesto inning con il risultato di 17-2 arrivato contro i belgi del Deurne Spartans. La compagine ceca ha applaudito alla buona prestazione del lanciatore Ondrej Satoria e soprattutto ai big inning trovati nel terzo inning (sette punti) e nel quinto inning (cinque punti).

TABELLINO

CLASSIFICA

CALENDARIO, STATISTICHE E LINK AL PLAY-BY-PLAY

Spettacolo europeo: a Bologna e Castenaso si gioca la Coppa Campioni

aisla

  Il logo del Caffè Motta              LOGO CONCLIMA              LOGO JOHNSON

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });