Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

San Marino-Parma è la sfida clou; debutta Redipuglia

La Serie A1 Baseball torna in campo per il secondo turno e si concentra prevalentemente sulla giornata di sabato, quando si terranno cinque delle sei sfide in programma. Tutte le serie si giocheranno fra Emilia-Romagna e San Marino.

Proprio sul Monte Titano, San Marino Baseball e Parma Clima apriranno le danze con la sfida del venerdì sera, mentre il giorno dopo scenderanno in campo a Parma. Sabato la UnipolSai Bologna ospita i Rangers Redipuglia, al loro debutto stagionale dopo il turno di “riposo” (che in questa giornata tocca all’Autovia Castenaso), mentre il Sipro Nettuno Baseball City proverà a confermare l’ottimo inizio sul campo del Godo Baseball.

Il confronto con Parma sarà già un test molto importante per misurare le ambizioni del San Marino Baseball. La squadra di Mario Chiarini è reduce da due sconfitte contro la UnipolSai Fortitudo Bologna e in un campionato a sole 24 partite una partenza con 4 sconfitte rischierebbe di essere un serio handicap. San Marino ha dimostrato, però, di poter filo da torcere alle favorite. Alessandro Maestri è stato uno dei migliori partenti della prima giornata con sei riprese inviolate, ma non è stato premiato con la vittoria. Anche i pitcher stranieri sono sembrati in palla, mentre bisognerà chiedere di più all’attacco e nel quale il solo Lorenzo Di Fabio ha battuto almeno una valida in entrambe le partite (4 su 7 in battuta). Sarà interessante vedere se ci saranno cambiamenti nel lineup contro un Parma Clima, che non ha avuto difficoltà ad imporsi sul Godo nella prima giornata. Venerdì sarà probabilmente il giorno del debutto stagionale di Erly Casanova, mentre dopo il buon esordio Mattia Aldegheri (4.2 inning al debutto in massima serie) sarà a capo dello staff di pitcher italiani in gara 2. Per la formazione del manager Gianguido Poma, la sfida con San Marino darà indicazioni importanti sulla condizione di forma dei battitori, che sono parsi sugli scudi nelle prime due partite con Godo, ma che questo weekend dovranno uno staff di lanciatori insidioso.

La UnipolSai Bologna cercherà di mantenere il percorso netto nel doppio confronto contro i Rangers Redipuglia. Con 10 valide e 6 punti realizzati, i felsinei sono riusciti a conquistare le prime due partite dell’anno, mostrando solidità sul monte di lancio (in particolare con Rivero, Noguera e Bassani) e un attacco cinico con Nick Nosti (3 su 9, base rubata, un punto segnato) e Francesco Fuzzi protagonisti. In attesa che l’attacco innesti la marcia giusta, Bologna scenderà in campo con un rinforzo da Curacao, l’interbase John Polonius. A Redipuglia va il difficile compito di contrastare le mazze della Effe. I ragazzi di Frank Pantoja dovranno cercare di usare l’effetto sorpresa per ribaltare il pronostico al “Falchi”, ad esempio con Eduard Pirvu, cavallo di ritorno in Italia dopo l’esperienza chiusa male a Parma l’anno scorso o con le mazze di Jose Hidalgo, Renzo Martini ed Efrain Contreras o con il contributo dei tanti ragazzi che si sono guadagnati la promozione l’anno scorso.

Il Godo, altro outsider del campionato, vuole sfruttare il fattore campo contro il Sipro Nettuno City, alla prima trasferta stagionale. Lo sweep ai danni del Castenaso allo “Steno Borghese” ha mostrato una compagine nettunese con grandi potenzialità offensive grazie alla potenza dei suoi slugger (4 home run battuti contro Castenaso). Nel reparto lanciatori resta da capire quale sarà il rendimento dei pitcher italiani (Yuri Morellini è l’unico a non aver giocato al debutto), che la Lo swing di Luca Servidei (K73/Oldman)settimana scorsa hanno subito 12 punti e hanno potuto respirare solo grazie al forcing decisivo dell’attacco, dato che il duo Ruiz-Hernandez in gara 1 sembra già abbastanza collaudato. Per i romagnoli, invece, è stato un approccio duro alla categoria. A parte qualche squillo in attacco di Evangelista e Gelli e due buone riprese del giovane Alessandro Ciarla, la squadra dovrà trovare una sua dimensione e spera fra le mura amiche di dare qualche segnale positivo, cercando di non uscire dalla partita nel primo terzo di gara, come è accaduto nelle sfide con Parma.

Le partite potranno essere seguite in tempo reale grazie al servizio live play-by-play del Comitato Nazionale Classificatori.

di Kevin Senatore

CALENDARIO

CLASSIFICA

LIVE PLAY BY PLAY