Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Le favorite centrano l’en-plein, con l’UnipolSai Bologna che dimostra col San Marino di sapere soffrire e recuperare, un Parma Clima solido e una Sipro Nettuno City che la spunta fra i fuochi artificiali.20190419 SMA-BOL celebrazione Zangheri Rimini (PhBass)

L’apertura non può che essere dedicata alla sfida di Serravalle fra San Marino e UnipolSai Bologna, unite nei colori arancioneri del Rimini e nel ricordo del ‘Pres’ Rino Zangheri, testimoni, circondate dalle squadre giovanili riminesi, di un impegno di rinascita che parte dal cuore e dalla passione che sono da sempre al centro di una storia sportiva unica.
In campo, le contendenti fanno ampiamente onore all’occasione: in gara1, dopo un primo terzo di partita caratterizzato da vantaggi e sorpassi alternati, sono i campioni d’Italia, al settimo, a mettere il sigillo sul risultato, con 3 punti maturati sul brutto rilievo di Cherubini, entrato dopo 6 riprese di Alessandro Maestri, che era sceso con i suoi in vantaggio 4-2. Per Bologna, è Alex Bassani a incaricarsi di un’ottima seconda metà della partita e a difendere egregiamente il 4-5 finale contro avversari che battono il doppio delle valide rispetto ai bolognesi.

Anche quando la scena si sposta al ‘Gianni Falchi’, le contendenti sanno offrire al pubblico una partita tirata, nella quale succede tutto all’inizio, con 2 punti segnati dalla UnipolSai che concentra 3 valide nel primo inning contro Carlos Quevedo, e alla fine, con il punto della sicurezza procurato all’ottavo grazie al doppio in apertura di Nosti, e quello, fotocopia, segnato da Lorenzo Avagnina al nono, che fissa il risultato sul 3-1 dopo che San Marino aveva, senza successo, riempito le basi al sesto. Bologna, con Vaglio schierato all'interbase in entrambe le occasioni, Ferrini in seconda, mette a segno la doppietta contro una diretta concorrente e Raul Rivero incamera così la prima vittoria del campionato e Gouvea la prima salvezza, in una gara2 nella quale 5 delle 7 valide sammarinesi sono messe a segno da due giovani bandiere ex-Rimini: Lorenzo Di Fabio (3 su 4) e Federico Celli (2/3).

Davanti al buon pubblico nettunese (circa 1200 i presenti), la Spiro City ha centrato la doppietta contro l’Autovia Castenaso.
20190419 NET-CAS MAZZANTI Giuseppe NETC festa homer (ML Oldmanagency)Nella prima partita, terminata 7-1, Giuseppe Mazzanti ha celebrato il ritorno a casa con il fuoricampo da 2 punti al primo inning che ha dato ai laziali il vantaggio definitivo, dopo che Infante, con un singolo in apertura, aveva poi completato il giro delle basi sulla partenza un po’ fredda di Raul Ruiz. Sugli scudi anche Luis Alvarez, autore di un 3 su 4 con 2 punti battuti a casa, Nico Garbella e Freddy Noguera, entrambi con 2 valide a testa. Da rivedere all’opera il partente bolognese mancino Aliangel Lopez, che ha messo a segno 8 strikeout contro un lineup impegnativo come quello nettunese.
Tutt’altro che per palati fini la seconda sfida, nella quale i rispettivi bull pen sono stati letteralmente travolti dalle mazze avversarie. Nella sagra delle valide (18 a 17), la spuntano i padroni di casa grazie a un settimo attacco da 9 punti che manda in archivio il 18-12 finale.

Anche i vice-campioni del Parma Clima inaugurano la stagione con un doppio successo ai danni del Godo. Gara1 al ‘Cavalli’, in occasione della quale arriva, a sorpresa, Mike Piazza per la cerimonia del primo lancio, è affidata ai lanci di Owen Ozanich, e il francese risponde tenendo bene sotto controllo le mazze romagnole per 5 dei 6 inning che gli sono affidati, concedendo poi al sesto 4 valide e le 2 segnature realizzate dai Goti nella partita. Intanto, però, l’attacco ducale, dopo due riprese di studio, si era scatenato sui lanci del cubano Jorge Hernandez e del suo rilievo Simone Galli, mettendo a segno, fra terzo e sesto, i punti sufficienti a mettere anticipatamente fine alla gara per 12-2 al settimo, con un fantastico Ricardo Paolini, che chiude a 3 su 4, con 3 punti segnati e ben 6 battuti a casa.
La replica, al ‘Casadio’ di Godo, è pesantemente condizionata dall’avvio bruciante dei parmigiani, i quali, contro Luca Di Raffaele, ottengono a freddo 4 punti, il primo con doppio di Charlie Mirabal e i rimanenti con il fuoricampo da 3 di Mattia Mercuri. Segnano 2 volte i Goti al quinto, con un singolo a basi piene di Erik Gelli, ma, dietro Mattia Aldegheri, prima Junior Oberto, poi Yomel Rivera concedono un solo arrivo in base, per ball, e la doppietta si chiude con un 2-7.

QUADRO COMPLETO RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE

  Il logo del Caffè Motta              LOGO CONCLIMA              LOGO JOHNSON

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });