Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
20180729 - Beau Maggi dopo fuoricampo di gara 2 con il Parma (PhotoBass)

Nessuno scossone: la lotta per gli ultimi due posti playoff resta aperta

Il ritorno del campionato di Serie A1 Baseball ha portato in dote quattro sweep, dodici fuoricampo e il ricongiungimento al quarto posto della T&A San Marino con il Città di Nettuno. UnipolSai Bologna e Rimini, le prime due della graduatoria, battono rispettivamente la terza e la quarta in classifica e rimangono separate da tre lunghezze a quattro partite dalla fine, mentre il Tommasin Padova accende un lumicino di speranza dopo due vittorie sofferte col Padule.

I patavini saranno gli “arbitri” della lotta tra tre squadre per due poltrone, dato che affronteranno prima il Città di Nettuno sulle rive del Tirreno poi se la vedranno con la T&A San Marino all’ultima giornata. In caso di quattro vittorie, la squadra di Bill Sandillo rientrerebbe in corsa, ma visto l’andamento della stagione ci vorrà una grande impresa per i veneti. La serie contro il Padule ha messo in mostra una squadra discontinua. In gara 1 l’attacco non ingrana contro un ottimo Carlos Rodriguez, ma si salva nel finale grazie al doppio di Luca Martone, il quale si renderà protagonista pure di due fuoricampo nella seconda partita. Marc Andre Habeck non è sembrato in palla e, non aiutato da qualche errore di troppo della difesa, ha subito cinque punti contro il peggior attacco del campionato. Per i toscani resta qualche rimpianto per non aver potuto schierare Vladimir Baños, che avrebbe potuto dare quella marcia in più che è mancata nel finale, mentre i segnali incoraggianti arrivano da Tommaso Gozzini che batte altre quattro valide e si conferma il battitore più in forma della sua squadra.

Il prossimo avversario del Tommasin Padova sarà il Città di Nettuno che è reduce da un weekend deludente a Rimini. Scesi in campo per strappare almeno una partita alla seconda della classe, priva di Logan Duran, i nettunesi hanno patito la carica dei romagnoli in attacco, prima con il doppio di Ustariz in gara 1 che ha 20180728 - Valerio Simone NCN (PhotoBass)sbloccato il match e poi con Giovanni Garbella che ha dato vita ad uno show in gara 2 grazie a due fuoricampo. L’attacco laziale è stato battuto in maniera netta dai lanciatori del Rimini e, delle otto valide battute, solo Paolino Ambrosino ha prodotto un hit in entrambe le partite. Ci vorranno risposte ben diverse dal lineup la settimana prossima, mentre il pitching staff, a parte uno Scott Richmond in difficoltà anche con il Rimini dopo la controprestazione a Bologna, è sembrato in lieve rialzo. Valerio Simone e Alessandro Ciarla potrebbero rappresentare due frecce molto utili dal bullpen se riusciranno a replicare quanto fatto a Rimini (2 inning e un punto subito per il primo e tre riprese inviolate l’altro).

La formazione di Guglielmo Trinci è stata raggiunta al quarto posto in classifica - ma resta davanti grazie al calcolo del Team Quality Balance in suo favore – dalla T&A San Marino che ha mostrato un look ben diverso da quello pre-Haarlem Week. Per la prima volta in stagione la squadra è andata a segno per 19 volte. La prima partita con il Nettuno City è stata più combattuta grazie ad una buona performance sul monte di lancio nettunese di Paolo Taschini (4.2 riprese e 2 punti subiti), ma decisivo è stato il rendimento del duo Quevedo-Jimenez che ha prodotto sedici strikeout. Dopo il 4-0 di sabato pomeriggio, va rimarcato che nella seconda partita il manager dei Titani Mario Chiarini, considerata anche l’assenza di Ronald Bermudez, ha mischiato un po’ l’ordine nel lineup, inserendo Luca Pulzetti come leadoff, seguito da Avagnina. La risposta è stata positiva, in particolare quella del terza base sammarinese che ha battuto cinque valide. Lo stesso numero di valide le ha battute Chris Colabello nell’arco di questo weekend. I due fuoricampo in gara 2 e il buon rendimento complessivo sono forse la notizia migliore per una squadra che ha bisogno di punti di riferimento in attacco.

Con una lunghezza di vantaggio sulle altre due contendenti ai playoff, il Parma Clima ha apparentemente il calendario più agevole, ma non può fare scherzi con il Padule e il Nettuno City. Non sarà il Parma visto nel weekend appena trascorso senza Erly Casanova, Ulfrido Garcia, Frank Morejon ed Eduard Pirvu, il quale Giuseppe Mazzanti gira la terza base dopo il fuoricampo (PhotoBass)è rimasto in Ucraina a lanciare l’ultima partita per la nazionale rumena (persa, in maniera beffarda, contro i padroni di casa), impegnata nella qualificazione alla Poule B del campionato europeo. Michele Pomponi e Yomel Rivera hanno resistito come hanno potuto in gara 1, dando comunque dimostrazione di saper contenere la potenza della Fortitudo Bologna, mentre nel secondo incontro Jose Escalona ha messo in difficoltà la Effe con cinque buone riprese lanciate. Fatali alla squadra di Gianguido Poma sono stati il quinto inning delle due partite. A Parma un paio di errori, oltre alle quattro valide messe a segno dai felsinei, hanno dato la possibilità al Bologna di prendere il largo con sei punti, mentre al “Falchi” il fuoricampo da tre punti di Nick Nosti, uno dei quattro home run battuti dalla capolista nella torrida domenica di Bologna, ha reso incolmabile il gap per i parmigiani. La Fortitudo, che ha portato la striscia a 19 vittorie consecutive e la potrà allungare nel confronto testacoda del prossimo weekend, ha potuto gestire al meglio i propri partenti. Jorge Martinez ha condotto senza problemi le sue cinque riprese, mentre Raul Rivero ha arrancato più del solito, ma ha lasciato un solo punto agli avversari.

La UnipolSai Bologna potrebbe chiudere già i conti matematicamente per il primo posto nella regular season sabato prossimo, quando ospiterà l’Angel Service Gruppo Secur Nettuno City. Doppio impegno del sabato anche per il Parma Clima in casa contro il Padule, mentre le due sfide clou del sesto turno di ritorno saranno senz’altro Città di Nettuno-Padova e Rimini-San Marino, con quest’ultima serie che si aprirà a Rimini venerdì e si concluderà a Serravalle sabato.

di Kevin Senatore

CALENDARIO COMPLETO

CLASSIFICA

PHOTOGALLERY

Alla UnipolSai Bologna bastano quattro fuoricampo per spazzare il Parma Clima

Pulzetti e Colabello suonano la carica: la T&A aggancia il quarto posto

Doppiette per Rimini e Padova

San Marino sul velluto, Padova vince in rimonta

Rimini e UnipolSai Bologna vincono ancora