Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Pulzetti e Colabello suonano la carica: la T&A aggancia il quarto posto

La T&A San Marino parte alla grande e completa il cappotto ai danni del Nettuno City, sconfitta in casa all’ottavo inning per manifesta superiorità con il risultato di 15-3 sotto i colpi di uno scatenato Luca Pulzetti (5-5, 3RBI e ad un fuoricampo dal cycle) e con le grandi affermazioni di Lole Avagnina, Chris Colabello, Mattia Reginato e Francesco Imperiali. Superando la compagine di Carlo Morville, il San Marino di Mario Chiarini completa così l’aggancio al quarto posto dove coabita con il Nuova Città di Nettuno, regalando ai propri sostenitori la certezza di poter assistere a due ultime settimane di alta tensione.

È stata una vittoria in scioltezza quella dei titani, che son partiti con la giusta marcia sin da subito. Forti di un monte di lancio che ha mostrato solidità con Alessandro Maestri – protagonista di cinque riprese con appena due valide ed altrettanti punti concessi – Tommaso Cherubini, Andres Perez e Ludovico Coveri, è stato l’attacco la vera rivelazione della giornata, inarrestabile dall’inizio alla fine della partita.

Tutti i nove del lineup hanno battuto almeno una valida, con il leadoff Luca Pulzetti che fa bottino pieno chiudendo la sua giornata ad un fuoricampo dall’ambito cycle con un 5-5, un triplo, due doppi e tre punti battuti a casa.

Il primo punto della partita arriva con una volata di sacrificio di Mattia Reginato a basi piene, e nel terzo un fuoricampo di Colabello, il primo in A1, ed una battuta di Imperiali portano la T&A sul 3-0. Nella parte bassa l’unico sussulto nettunese con Vazquez, che buca Maestri con il doppio del 3-1 mentre una successiva disattenzione costa anche il secondo punto con l’arrivo a casa di Castillo e quello in terza di Vazquez. Buffa però fallisce l’operazione pareggio e San Marino scappa: tra quarto e quinto inning accumulano quattro punti per il 7-2 con un singolo di Avagnina (che segue al triplo di Pulzetti), mentre nel quinto attacco le valide di Imperiali e Pulzetti a basi piene valgono un totale di tre punti contro Ramon Garcia e Carlos Misell, chiamato a lanciare nonostante le fatiche del giorno prima.

Per il settimo, Morville si affida al lanciatore di emergenza Brent Buffa, e San Marino si avvicina alla manifesta con un big inning da quattro punti con protagonisti ancora una volta Pulzetti, Avagnina e Colabello, il cui doppio porta i suoi ad un punto dal +10. San Marino rimanda l’appuntamento con la manifesta di un solo inning. Nell’ottavo, infatti, gli ospiti ripartono nuovamente forte contro Buffa, poi sostituito da Gonzalez, e completano un altro big inning da quattro punti con le volate di sacrificio di Pulzetti e Ferrini ed il secondo fuoricampo di Chris Colabello che vale il 15-2. Nel finale spazio per il punto della bandiera dei padroni di casa che arriva con un singolo di Delgado contro Andres Perez dopo qualche regalo concesso da San Marino.

TABELLINO

 

CALENDARIO COMPLETO

CLASSIFICA

PHOTOGALLERY

Doppiette per Rimini e Padova

San Marino sul velluto, Padova vince in rimonta

Rimini e UnipolSai Bologna vincono ancora