Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sono due le domande di ripescaggio pervenute in Federazione nei termini concessi alle Società di baseball per manifestare il proprio interesse a iscriversi alla Serie A1 2018: da Red Sox Paternò e Nuova Città di Nettuno.

Fatta la dovuta analisi delle proposte, alla prima non è stato possibile dare seguito, in Il Consiglio Federale riunito al BHR Treviso Hotel durante la Coach Convention 2017 (ML Oldman)quanto non prevedeva l’utilizzo di un impianto casalingo illuminato, condizione indispensabile per accedere alla A1, mentre al Città di Nettuno è stato dato tempo fino al 12 gennaio prossimo per concludere le procedure di regolarizzazione amministrativa già avviate.

Quella 2018 sarà quindi ancora una massima serie di baseball a 8 squadre, con, oltre alla già citata formazione nettunese: Padova B.S.C., Rimini Baseball, Fortitudo B.C. 1953 Bologna, 1949 Parma B.C., Polisportiva Padule Baseball, Nettuno Baseball City, San Marino B.C.

Abbiamo chiesto un commento al Presidente FIBS Andrea Marcon: “La situazione conferma purtroppo quanto mi aspettavo” ha dichiarato il massimo dirigente federale “il tentativo di dialogo e di fare le regole insieme alle Società, in particolare della prima serie, non ha dato i frutti sperati. Volevamo che il passaggio da un progetto passato, che conteneva forzature oggi venute drammaticamente alla luce, a uno nuovo non fosse eccessivamente traumatico, e quindi abbiamo cercato condivisione, anche alla luce di un’iniziale parvenza di organizzazione spontanea e proattiva da parte dei club, poi oggettivamente arenatasi di fronte a situazioni che ne hanno cambiato le condizioni, ma la cosa non ha evidentemente funzionato.20170403 Andrea Marcon (K73)

Il campionato 2018 sarà a 8 squadre e posso confermare qui che tutte le altre Società possono tranquillamente procedere a iscriversi ai campionati di riferimento: non ci saranno ulteriori modifiche nemmeno in caso di inauspicate, ulteriori defezioni.

Già dalla seduta del 26 gennaio, il Consiglio Federale prenderà definitivamente in mano la ristrutturazione complessiva dell’attività per arrivare nel 2019 al necessario allargamento, che non può essere rinviato ulteriormente. Lo faremo tenendo conto di parametri oggettivi e in grande considerazione il diritto sportivo: non è più possibile proseguire con un sistema in cui una squadra tenta ogni anno di scegliersi il campionato cui iscriversi.

Il livello dei campionati deve essere tale per cui tutti possano partecipare, competere e, come credo sia naturale nello sport, aspirare a crescere secondo un proprio programma. Ampliare il campionato in modo realistico e parametrato all’effettivo livello del movimento significa anche consentire giusti spazi ai giocatori dei vivai italiani.

Non è certo l’assunzione di responsabilità che ci spaventa, e questo sarà ben presto ancora più evidente, nell’interesse del risultato migliore per tutte, sottolineo: tutte, le componenti del movimento.”

Sono sette le squadre che hanno effettuato la procedura d’iscrizione alla massima serie baseball 2018

di Marco Landi

World Baseball Softball Confederation
sponsor confederation
ESF
sponsor loyalty
sponsor girandola
sponsor majorleague
sponsor ics
mint pros
sponsor sixtus
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });