Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Con una posta in gioco così importante come il rimanere attaccati al treno play-off, Novara e Rimini danno vita a una partita tiratissima, con i lanciatori partenti, Ruiz per i padroni di casa e Rosario per i Pirati, e i rispettivi rilievi, protagonisti assoluti della partita fino al rocambolesco epilogo del nono inning, che ha sorriso agli ospiti per il minimo scarto di 1-0.Bertagnon e Celli battono il cinque durante la finale del Blue F Ball 2017 (PhBass)

Qualche pericolo per Novara arriva al secondo, con Celli, colpito, e il singolo di Zappone che lo fa avanzare, ma la battuta in diamante di Malengo è raccolta dallo stesso Rosario, e la strada per la terza base è preclusa agli arancioneri.

È ancora il Rimini a farsi sentire nel quinto attacco, nel quale colpisce 2 singoli, ma la battuta in scelta difesa e il colto rubando di Di Fabio, sulla cui corsa fa ottima guardia Alvarez, sventano il pericolo per i piemontesi, i quali, con Bassani, danno il via alla parte bassa della ripresa con un doppio, che rimane però isolato.

Il line-up di casa costruisce qualcosa di molto più concreto nel sesto attacco quando, dopo il singolo in apertura di Pizzorni, che poi va in seconda per lancio pazzo, il K di Loardi e l’out al volo di Alvarez, Ceccaroli chiama la base intenzionale per Angulo e va poi a prendersi Rosario (3 valide, 1 base e 8 SO in 5.2), sostituendolo con Hernandez, il quale esordisce con la base ball a Batista che riempie i sacchetti, ma Bassani batte poi su Di Fabio che ha gioco facile nel toccare la terza base e chiudere la ripresa.

Bertagnon inaugura il settimo con un singolo e anche per Ruiz (4 H, 2 BB, 4 SO e 1 colpito) viene il momento di lasciare il posto al rilievo di Aristil. Di Fabio tenta il bunt, ma provoca l’eliminazione in seconda del suo catcher, poi con il singolo di Infante e la battuta in diamante di Caseres, arriva fino in terza, ma il lanciatore dominicano lascia al piatto Garbella e sventa il pericolo.

Novara ha un’altra ghiotta occasione per sbloccare nell’ottavo, quando Pizzorni, strikeout, arriva salvo in prima per errore di Bertagnon, il quale poi s’infortuna leggermente nel tentativo di giocare il bunt, valido, di Loardi. Quando il gioco riprende, Alvarez batte valido e riempie le basi, costringendo Rimini a un nuovo cambio sul monte, fuori Hernandez e dentro Teran. La volata di Angulo è preda del guanto di Garbella, il quale assiste a Bertagnon per la trappola che fa di Pizzorni il secondo out. Base e Batista, battuta in diamante di Bassani e sul tabellone rimangono tutti zero.

È proprio Bertagnon, protagonista dell’ultima parte della partita, a deciderne le sorti, con una battuta nell’angolo destro del campo che si trasforma nel fuoricampo interno dello 0-1. Ci prova Monello, che inaugura il nono attacco novarese con un singolo, ma il bunt di Di Battista è raccolto al volo da Teran, il quale lascia al piatto Dobboletta e fa battere su Garbella l’ultima palla della partita.

IL TABELLINO

Lo sprint è lanciato: leadership e quarto posto in palio nel lungo weekend di IBL

 

sponsor ibaf
sponsor confederation
sponsor esf
sponsor loyalty
sponsor girandola
sponsor majorleague
sponsor ics
mint pros
sponsor sixtus
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });