Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Riva del Bollate è salvo in seconda sul pickoff di Torres mentre Russo del Paternò difende la base (Lauro Bassani)

Il Bollate si aggiudica gara uno all'ultimo lancio

Al termine di una sfida appassionante e ricca di colpi di scena, il Bollate supera 6-5 i Red Sox Paternò e si aggiudica così la prima partita della finale per il titolo della serie A di baseball. Dopo una prima parte di gara ben lanciata dai pitcher partenti, Orta per i lombardi e Torres per i siciliani, i padroni di casa segnano 5 volte al quarto inning, colpendo 4 valide, tra cui anche il doppio da 3 punti di Boniardi. Tra il sesto e il settimo, i Red Sox completano la rimonta grazie ai 3 doppi di Garcia, Molina e Salgado e a 2 errori della difesa. Si arriva così alla nona ripresa quando, con tutte le basi occupate, Sciacca, rilievo di Torres, colpisce Marcandalli per il punto del definitivo 6-5.Franklyin Torres, lanciatore dei Red Sox Paternò (Lauro Bassani)

C’è un sole ancora estivo a fare da cornice alla prima partita della finale per il titolo del campionato di serie A tra il Bollate e i Red Sox Paternò. I lombardi, campioni in carica e vittoriosi in semifinale contro il Padule, schierano sul monte di lancio Orta in batteria con Aleman. In prima base gioca Angeloni, in seconda Cristiano, in terza Guadagnino e all’interbase Armigliati. Agli esterni agiscono Boniardi, Marcandalli e Riva, con Pistocchi come battitore designato. Dall’altra parte, invece, i Red Sox, che nel turno precedente hanno invece eliminato i Redskins Imola, si affidano ai lanci del veterano Torres ricevuto da Carciotto. A difesa del cuscino di prima c’è Botta, di quello di seconda Garcia e di terza Salgado. All’interbase gioca Russo, mentre in campo esterno i titolari sono Molina, Lo Giudice e Fallica. Il designato è De Blasi.

Le prime riprese di gioco vedono gli attacchi particolarmente attivi, con ambedue le squadre che riescono sempre a mandare un uomo in base. Nel secondo inning, il Paternò guadagna il cuscino di prima grazie a Salgado, colpito da Orta. Il corridore viene poi eliminato in seconda sulla battuta in doppio gioco di Botta. Russo riesce a tenere vivo l’attacco ospite con un singolo al centro ma Carciotto batte poi una rimbalzante in diamante ed è il terzo fuori. Al cambio campo, Torres ottiene subito 2 out ma, sulla grounder di Riva, non viene aiutato in difesa da Garcia, con la palla che si perde all’esterno e il battitore che arriva così salvo in prima. La successiva valida di Marcandalli spinge il compagno in posizione punto. Il pitcher dei Red Sox però non si scompone e fa battere un chopper a Cristiano per l’eliminazione che chiude l’attacco avversario.

Al quarto inning il Bollate sblocca il risultato e tenta la fuga nel punteggio. Pistocchi colpisce una rimbalzante su Russo che sbaglia l’assistenza in prima e permette al giocatore di arrivare in seconda. Angeloni è il primo eliminato dell’attacco locale, ma Riva colpisce la seconda valida della sua partita e spinge il compagno in terza, costringendo lo staff tecnico del Paternò alla visita sul monte di lancio. Alla ripresa del gioco, Marcandalli viene colpito, riempiendo così tutte le basi. Cristiano quindi batte una rimbalzante su Russo che cerca di realizzare il doppio gioco, trovando solo l’eliminazione in seconda. Nell'azione, Pistocchi può segnare indisturbato a casa base. La nuova valida a sinistra di Armigliati spinge a casa il punto del 2-0. Guadagnino colpisce un’insidiosa grounder su Russo che si tuffa, ferma la palla ma non riesce a fare nessun out. Il successivo doppio a sinistra di Boniardi svuota le basi e porta il risultato sul 5-0. Nel corso dell’azione il giocatore viene eliminato nel tentativo di raggiungere il cuscino di terza.

Il Paternò cerca subito di scuotersi e, per la prima volta nella partita, arriva in posizione punto. Dopo l’out di Botta, Russo arriva infatti in seconda sfruttando un errore di tiro in prima di Cristiano. Carciotto batte una rimbalzante in diamante, spingendo il compagno in terza ma Fallica viene eliminato al piatto. Dopo pochi minuti, i padroni di casa hanno la ghiotta possibilità di aumentare il divario contro Sciacca, salito sul monte al posto di Torres, ma non concretizzano. Aleman accoglie infatti il nuovo entrato con una valida a sinistra e avanza in seconda dopo i 4 ball ottenutiBoniardi del Bollate eliminato nel tentativo di andare in terza (Lauro Bassani) da Pistocchi. Il rilievo dei Red Sox non si scompone e ottiene poi 3 out di fila, facendo prima battere 2 pop a Angeloni (infield fly) e a Riva e poi in scelta difesa a Marcandalli.

I Red Sox rientrano prepotentemente in partita nel corso del sesto inning. De Blasi apre l’attacco siciliano con un singolo al centro. Sulla successiva rimbalzante in prima di Lo Giudice, il battitore viene eliminato dalla difesa ma, sul tentativo di realizzare il doppio gioco in seconda, Armigliati non trattiene l’assistenza e permette al giocatore di arrivare salvo. Garcia, Molina e Salgado colpiscono 3 doppi di fila, con lo swing dell’ex giocatore del Grosseto che si perde contro le recinzioni, per i punti del 5-3. Orta riesce a mettere strike out Botta ma, durante il duello con Russo, Salgado ruba la terza e segna sull’errore di tiro del ricevitore.

Paternò completa la rimonta nella ripresa seguente. Dopo l’eliminazione in diamante di Carciotto, Fallica colpisce un doppio a sinistra e avanza poi in terza sull’out al volo all’esterno centro di De Blasi. Sulla rimbalzante di Lo Giudice, Cristiano sbaglia l’assistenza in prima, facendo arrivare salvo il battitore. Nel corso dell’azione, Fallica può così segnare indisturbato il punto del pareggio.

All’ottavo inning, il Bollate crea una ghiotta occasione per ritornare in vantaggio. Riva apre l’attacco con una valida ma viene eliminato in seconda sul bunt di Marcandalli. Dopo i 4 ball ottenuti da Cristiano, Armigliati batte in scelta difesa, con il Paternò che ottiene l'out numero 2 in seconda base. Con corridori agli angoli, Guadagnino batte sul lanciatore ed è il terzo eliminato.Marcandalli del Bollate viene colpito e poi festeggiato dai compagni (Lauro Bassani)

Si arriva così nell’ultima ripresa di gioco. Per il Bollate il neo-entrato pitcher Grassi prima elimina al piatto sia Russo che Carciotto, poi fa colpire una grounder a Fallica. Al cambio campo, Boniardi inizia la proiezione offensiva dei padroni di casa con un singolo a sinistra. La smorzata di sacrificio di Aleman permette al compagno di squadra di raggiungere la seconda, costringendo così lo staff tecnico dei Red Sox a concedere il passaggio intenzionale in prima a Pistocchi. Sulla battuta di Angeloni, la difesa ospite elimina senza assistenza Boniardi in terza ma, sul successivo lancio pazzo di Sciacca, sia Angeloni che Monti, entrato a correre per Pistocchi, avanzano in posizione punto. Dopo aver dato l’intenzionale a Riva per obbligare tutti i cuscini, Marcandalli si porta sul conto pieno contro Sciacca prima di essere colpito da lanciatore avversario. Entra così il punto obbligato del 6-5 con il Bollate che si aggiudica così la prima partita della serie.

IL TABELLINO

da Bollate, Daniele Mattioli

finalegara1 2saluto manager
finalegara1 2saluto manager
finalegara1 3 orta bollate
finalegara1 3 orta bollate
finalegara1 4 torres patern
finalegara1 4 torres patern
finalegara1 5 salgado patern eliminato in seconda
finalegara1 5 salgado patern eliminato in seconda
finalegara1 6 riva bollate salvo in seconda pickoff russo patern
finalegara1 6 riva bollate salvo in seconda pickoff russo patern
finalegara1 7 armigliati scivola sconda
finalegara1 7 armigliati scivola sconda
finalegara1 8 guadagnino segna punto
finalegara1 8 guadagnino segna punto
finalegara1 9 boniardi doppio colto in ballerina
finalegara1 9 boniardi doppio colto in ballerina
 

La PHOTO-GALLERY completa della serie finale