Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Saranno il Bollate e i Red Sox Paternò ad affrontarsi nella finalissima del campionato di serie A di baseball. Nel fine settimana le 2 squadre hanno infatti superato in semifinale il Padule e i Redskins Imola con 2 doppiette.Bisset, lanciatore del Bollate (Lauro Bassani)

La finale per il titolo inizierà sabato 24 settembre a Bollate con la disputa delle prime 2 partite e proseguirà poi a Paternò nel primo week-end di ottobre per il terzo incontro e le eventuali gara 4 e 5.  

A Bollate, i padroni di casa hanno battuto 3-0 e 9-2 il Padule, centrando così per il secondo anno di fila l’approdo in finale. In gara uno, i campioni in carica sono passati in vantaggio al quarto inning, grazie a 2 valide di Aleman e Angeloni e a un errore della difesa. Nella settima ripresa, altre 2 valide realizzate da Guadagnino e Bonardi, e un altro errore difensivo toscano, hanno permesso al Bollate di segnare i punti del 3-0 e di ipotecare così la sfida. Nella seconda partita, invece, il Bollate, trascinato dai lanci di Bisset, ha ipotecato il successo tra il terzo e il quarto inning, segnando ben 6 volte contro Ularetti, partente avversario. Nella terza ripresa, i lombardi hanno realizzato 4 punti grazie alle 5 valide, 2 delle quali extrabasi (doppi di Guadagnino e Pistocchi) colpite, mentre in quella seguente hanno saputo sfruttare le incertezze difensive degli avversari. Tra il sesto e l’ottavo attacco, il Bollate si è portato poi sull’8-0, prima di subire i punti della bandiera da parte del Padule.

I RISULTATI                       LA PHOTO-GALLERY DELLA POST-SEASON

I Red Sox Paternò festeggiano l'approdo in finale (Lauro Bassani)Nell’altra semifinale, invece, i Red Sox Paternò hanno espugnato il campo dell’Imola e hanno così scritto una nuova pagina di storia del baseball siciliano. In una prima partita caratterizzata da ben 5 errori difensivi, il Paternò si è portato in vantaggio al primo inning, grazie alle valide di Molina e Salgado e a un errore della difesa emiliana. Al terzo, altri 2 errori della formazione locale e le 2 valide di Lo Giudice e Garcia sono valsi il momentaneo 3-0. Nei successivi 2 attacchi, i Redskins hanno prima segnato il 3-1 e, poi, al quarto hanno trovato il punto del 3-2 sull’asse Garcia-Angrisano (singolo e doppio). Nella sesta ripresa, l’Imola ha completato la rimonta, pareggiando il risultato. Decisivi sono quindi risultati il settimo e l’ottavo inning, nei quali il Paternò ha trovato i 2 punti decisivi contro il rilievo Freddi, mentre sul monte di lancio Torres ha lanciato una partita completa.  Molto equilibrata è risultata anche gara 2, caratterizzata dalla sfida Perez-Salas a lanciare. I Red Sox hanno infatti sbloccato il risultato solo al quarto inning, grazie alle valide di Molina e Botta. 2 riprese più tardi, il triplo di Molina (capace di rubare poi casa base in una doppia rubata con Salgado, che ha raggiunto la seconda dopo i 4 ball intenzionali ricevuti) e un errore della difesa sono valsi il 3-0. L’Imola ha tentato la disperata rimonta, fermandosi però al singolo punto messo a segno all’ottavo.

I RISULTATI              LA PHOTO-GALLERY DELLA POST-SEASON

di Daniele Mattioli

aisla

 mint pros  Il logo del Caffè Motta LOGO CONCLIMA  LOGO JOHNSON Sixtus logo

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });