Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il campionato di serie A di baseball ha emesso gli ultimi 2 verdetti mancanti in occasione dell’ultima giornata della seconda fase. Nel girone A, l’Imola ha pareggiato la serie sul campo del Padule e ha chiuso al primo posto in classifica in virtù del miglior Team Quality Balance negli scontri diretti tra le 2 squadre, mentre in quello B, i Red Sox Paternò hanno ottenuto la vittoria mancante contro il Godo e sono la quarta squadra ad accedere alle semifinali per il titolo insieme alle già qualificate Imola, Padule e Bollate. Le 2 semifinali, al meglio delle 3 partite, sono in programma nel prossimo fine settimana (sabato 17 e domenica 18 settembre), con l’Imola che ospiterà il Paternò e il Bollate, invece, il Padule.

Girone ALa festa dell'Imola che vince il gruppo A della seconda fase (Lauro Bassani)

Padule - Imola 1-0, 0-8
Padule e Imola si suddividono la posta in palio nell’ultima giornata del gruppo A ma, nonostante l’arrivo appaiato al primo posto in classifica, gli emiliani vincono il girone grazie al miglior Team Quality Balance negli scontri diretti e pertanto conquistano il fattore campo nella semifinale contro il Paternò, squadra seconda classificata nel gruppo B. Il Padule, invece, affronterà in trasferta il Bollate, primo nell’altro raggruppamento. In gara uno rubano la scena i 2 lanciatori partenti, Perez per i padroni di casa e Turrini per gli ospiti, autori di una gran sfida a suon di strike-out. La giocata decisiva arriva al sesto inning, quando Santaniello batte valido, ruba la seconda e corre a casa base sfruttando anche un errore della difesa sul singolo di Bosi. Nella seconda sfida, invece, i Redskins ipotecano l’incontro già nelle prime riprese, segnando 7 volte, mentre Salas imbriglia le mazze degli avversari lanciando una gara completa da 18 strike out e solo 2 valide e altrettanti basi ball concesse.

Collecchio - New Black Panthers Ronchi dei Legionari 8-7, 13-5
Il Collecchio termina la stagione con il sorriso sulle labbra infliggendo ai Ronchi dei Legionari lo terzo sweep consecutivo. Dopo aver inseguito praticamente per tutta la partita, eccezion fatta per il momentaneo 4-4 nella parte bassa del quinto inning, gli emiliani si aggiudicano la contesa all’ultimo respiro, segnando 3 volte nell’ultimo attacco. Sotto infatti 7-5, Zanichelli colpisce il triplo 7-6 e ruba poi casa base pareggiando il risultato. Il successivo walk-off singolo di Valenti vale il definitivo 8-7. In gara 2, invece, il Collecchio parte subito forte e ipoteca la sfida segnando 10 punti nelle prime 3 riprese di gioco, complice anche la scarsa vena difensiva degli avversari (4 errori su 5 totali nei primi inning).

Modena - Castenaso 6-7, 6-1
In una serie di nessun rilevanza per le prime posizioni, Modena e Castenaso si aggiudicano una partita a testa, chiudendo così il proprio campionato. La prima partita regala diverse emozioni, con i bolognesi in vantaggio al secondo inning grazie al fuoricampo di Peraza ma subito rimontati dai padroni di casa. Al quinto, il Castenaso ritorna avanti segnando altre 4 volte per il momentaneo 6-3. Al nono, gli ospiti allungano trovando il settimo punto, che risulterà decisivo per il risultato finale. Al cambio campo, infatti, il Modena tenta l’incredibile rimonta e la sfiora, segnando 3 volte, ma chiude l’incontro lasciando 3 uomini in base. Nella seconda sfida, invece, i padroni di casa sbloccano subito il punteggio e ipotecano la vittoria tra il quinto e il sesto inning, sfruttando anche l'home run da 2 punti di Murari.

I RISULTATI      LA CLASSIFICA

Girone B

Bollate - CUS Brescia 1-6, 3-2
Il CUS Brescia termina la propria stagione con un pareggio sul campo del Bollate, già aritmeticamente primo e che affronterà in semifinale il Padule, secondo dell’altro raggruppamento. Il pareggio del Paternò con il Godo, infatti, condanna Noguera e compagni al terzo posto in classifica ad una gara di distacco dai Red Sox. Il Brescia inizia I Red Sox Paternò raggiungono la semifinale di serie Adeciso la prima sfida e si porta già sul 4-0 dopo i primi 3 inning. Il Bollate cerca di riaprire la sfida ma si scontra con i lanci di un ispirato Loardi che ottiene così la vittoria. In gara 2, invece, il CUS accarezza il sogno della doppietta sul campo della capolista e conduce per 2-1 a 6 out dalla fine. Il Bollate, però, prima pareggia all’ottavo inning e poi vince al nono, grazie al walk-off single di Armigliati.

Paternò Red Sox - Baseball Godo 8-1, 1-7
Il Paternò ottiene la vittoria mancante e festeggia così lo storico traguardo della semifinale. I Red Sox infatti si impongono subito nella prima partita contro il Godo, grazie a un avvio deciso, caratterizzato da 6 punti sul partente avversario Casalini. I Knights hanno tentato di rientrare in corsa, ma i lanci del veterano Torres, autore di un complete-game, gliel’hanno impedito. Nella seconda sfida, ininfluente ai fini della classifica, Godo si scatena al terzo inning, segnando 6 volte contro Sciacca, partente dei padroni di casa, e ipoteca di fatto la vittoria. I Red Sox proseguono così il proprio campionato, affrontando l’Imola in semifinale.

Jolly Roger - Macerata 5-0, 1-2
In una serie ininfluente per la classifica finale, Jolly Roger e Macerata si dividono la posta in palio chiudendo con un parziale sorriso sulle labbra la propria seconda fase. In gara uno, i toscani si impongono nel finale, dopo una prima parte particolarmente equilibrata. Ferretti e compagni, infatti, segnano 2 volte al settimo inning, prima di ipotecare la vittoria all’ottavo con altri 3 punti. In gara 2, invece, basta una ripresa ai marchigiani per aggiudicarsi la contesa. Sotto 1-0, infatti, Morresi colpisce un doppio da 2 punti nella sesta ripresa per il vantaggio che risulterà essere decisivo.  

I RISULTATI      LA CLASSIFICA

di Daniele Mattioli

 

La PHOTO GALLERY completa della SECONDA FASE

 

aisla

  Il logo del Caffè Motta              LOGO CONCLIMA              LOGO JOHNSON

World Baseball Softball Confederation    ESF  Logo Little League International  logo WBC neutro   logo mlb  logo ICS

jQuery(function($) { SqueezeBox.initialize({}); SqueezeBox.assign($('a.pg-modal-button').get(), { parse: 'rel' }); }); window.jModalClose = function () { SqueezeBox.close(); }; // Add extra modal close functionality for tinyMCE-based editors document.onreadystatechange = function () { if (document.readyState == 'interactive' && typeof tinyMCE != 'undefined' && tinyMCE) { if (typeof window.jModalClose_no_tinyMCE === 'undefined') { window.jModalClose_no_tinyMCE = typeof(jModalClose) == 'function' ? jModalClose : false; jModalClose = function () { if (window.jModalClose_no_tinyMCE) window.jModalClose_no_tinyMCE.apply(this, arguments); tinyMCE.activeEditor.windowManager.close(); }; } if (typeof window.SqueezeBoxClose_no_tinyMCE === 'undefined') { if (typeof(SqueezeBox) == 'undefined') SqueezeBox = {}; window.SqueezeBoxClose_no_tinyMCE = typeof(SqueezeBox.close) == 'function' ? SqueezeBox.close : false; SqueezeBox.close = function () { if (window.SqueezeBoxClose_no_tinyMCE) window.SqueezeBoxClose_no_tinyMCE.apply(this, arguments); tinyMCE.activeEditor.windowManager.close(); }; } } }; jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });