Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

VITTORIE PER ROYAL GREYS E MARLINS PUERTO CRUZ NEL GIRONE DI CONSOLAZIONE DELLA COPPA CAMPIONI

Nella prima sfida tra le quattro squadre eliminate dalle semifinali il Royal Greys ha ragione dePatrick Ahearne lanciatore partente del Balashikha (Photodigital)l Tornado Balashikha (3-2) soffrendo un po' nel finale di gara dopo aver condotto per oltre due terzi dell'incontro.

Sul monte si affrontano i due americani Daniel Howard per i belgi e Patrick Ahearne per i russi. Le prime tre riprese scivolano via lisce con i due pitcher a comandare il gioco e l'unica emozione è in apertura quando Rosiers tocca il sacchetto di terza ma Knollemburg rimane al piatto. Al quarto la partita si fa più viva: Vasiliev apre con un doppio che viene però vanificato da una linea in doppio gioco di Platonov. Così al cambio campo il Royal Greys passa in vantaggio con un solo-homer di Bell. Il raddoppio belga arriva al sesto inning dopo che il Balashikha aveva sprecato un'altra buona occasione, doppio di Vanthillo con zero eliminati. Mertens arriva salvo in prima su un errore della difesa che costa molto caro, infatti l'esterno centro dei fiamminghi completa il giro delle basi grazie ad un sacrificio e al doppio di Knollenburg. Mentre Howard riesce a tenere a bada le mazze russe, Ahearne deve capitolare un'altra volta al settimo quando dopo aver dato quattro ball a Herssens prende in sequenza i singoli di Rovens e Van der Meires che valgono il 3-0 belga. La partita sembra ormai chiusa ed invece arrivano le prime sofferenze per il Royal Greys. Al cambio campo il Tornado Balashikha dà fondo a tutte le sue forze e mette in seria difficoltà De Jongh, appena entrato a rilevare Howard sul monte. Il nuovo pitcher apre concedendo tre basi balla fila, a quel punto il manager del Royal decide di far scendere De Jongh e mette in pedana Bell che esce bene da questa situazione mettendo due strikeout prima di subire il singolo che vale il 2-3. Nell'ultimo attacco russo Vashakidze apre con un doppio, Kulik riceve la base ma la battuta in doppio gioco di Fedorov permette ai belgi di chiudere con la vittoria.

LA SCHEDA DELLA PARTITA

Tutto facile nell'altra partita del girone di consolazione per il Marlins Puerto Cruz che supera 8-1 il Mainz Athletics grazie ad un attacco in grande forma, alla fine saranno 12 le valide. Con questo successo il nove spagnolo si giocherà nell'ultima partita con il Royal Greys il quinto posto.

La differenza fra le due squadre sta nell'efficacia dei propri partenti, da una parte Moeller concede 12 valide in poco più di sei riprese, dall'altra Granados tiene bene sotto controllo le mazze tedesche restando sul monte per tutti e nove gli inning e concedendo solo un fuoricampo da un punto ad Hartkopf alla settima ripresa quando i giochi erano ormai fatti. Così alla fine al Puerto Cruz è sufficiente una partenza sprint, da quattro punti al primo attacco, e altri due inning con punti a referto per incassare la vittoria. Dopo la base balla a Sanchez arrivano tre singoli a fila che, insieme ad una palla mancata ed un errore fruttano il 2-0 che viene subito raddoppiato sulla valida di Lopez. Per trovare nuove emozioni si deve arrivare al sesto inning quando è sempre la squadra spagnola a smuovere il punteggio grazie a quattro valide, tra cui il doppio di Montiel, che valgono il 6-0. Partita in pratica chiusa alla ripresa successiva quando il Puerto Cruz fissa il risultato finale sull'8-1 con i punti di Martinez e Navarro.

LA SCHEDA DELLA PARTITA