Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

TUTTO FACILE PER LA DANESI CONTRO L'OLIJMPIA KARLOVAC

Mauro Salciccia in pedana a Regensburg (Walter Keller-www.catchthefever.de)Era iniziata male per la Danesi Nettuno la sfida con i croati dell'Olijmpia Karlovac. Il primo battitore della gara Nenadic era arrivato in prima grazIe ad una palla caduta dal guanto dell'esterno destro Camilo. Dopo il sacrificio di Sertic, Calderone aveva battuto valido contro il partente nettunese Salciccia e portato l'Olijmpia in vantaggio. Ma la valida dell'americano rimarrà un episodio isolato fino al doppio di Vuckovic della quinta ripresa e a quel punto il Nettuno aveva letteralmente dilagato contro il partente avversario Garry Tongue e conduceva 10-1.

Per l'attacco di Bagialemani è stata in effetti una passeggiata. Al secondo Peppe Mazzanti ha pareggiato con un fuoricampo e subito dopo la Danesi si è portata in vantaggio grazie ad una doppia rubata e ad un errore dell'esterno destro croato Matijevic. Al terzo poi la Danesi ha preso definitivamente il largo; Peppe Mazzanti ed Ugueto hanno colpito un doppio ciascuno e i croati (2 errori difensivi) hanno offerto ben poca resistenza.
Alla fine del suo sesto attacco la Danesi conterà 16 valide (Per la cronaca: Tavarez ha Peppe Mazzanti è stato uno dei migliori (Walter Keller-www.catchthefever.de)chiuso con un doppio e un triplo) e il risultato finale di 12-1 rispecchia perfettamente lo squilibrio dei valori in campo. Mauro Salciccia ha firmato la vittoria concedendo 2 valide e 2 basi e ottenendo 4 strike out in 7 riprese.

LA SCHEDA DELLA PARTITA

Dopo la vittoria del Barcellona sul Draci Brno è certo che la Danesi si giocherà l'accesso alla finale di domenica contro il Neptunus Rotterdam 

TUTTE LE NOTIZIE SULLA COPPA CEB