Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

MONTEPASCHI VOLA IN SEMIFINALE TRAVOLGENDO IL ROUEN

 Il Montepaschi Grosseto è la seconda semifinalista nella Coppa Campioni in svolgimento sui due diamanti della città maremmana. I biancorossi toscani, dopo aver sofferto fino all'esordio con i belgi hanno dilagato con la formazione francese degli Huskies Rouen, vicecampione d'Europa, chiudendo addirittura per manifesta superiorità al settimo inning, con un 13-1 che non ammette discussioni. E' stato un confronto senza storia, che ha mostrato anche molte lacune difensive dei transalpini, che giovedì dovranno superare l'Anversa per entrare in semifinale.

 Con Leonardo D'Amico schierato a sorpresa sul monte, dopo l'inatteso forfait del fratello Yovany, i campioni d'Italia sono partiti a spron battuto, mandando a casa il lead-off Nunez (in base per ball) grazie al doppio di Davide Dallospedale. Ma per il partente Jean-Baptiste Couton i problemi non erano finiti: Avagnina segnava il 2-0 sul singolo di Sgnaolin, il quale segnava poi sulla hit di Caracciolo firmava il 3-0.

La prima valida francese arrivava al secondo con Gauthier, ma Marval e Dallospedale davano il la al doppio gioco. Al 4° il Rouen accorciava le distanze: Scalabrini e Hagiwara battevano un singolo ed avanzavano su un errore difensivo; il canadese arrivava a punto su un lancio pazzo dell'italovenezuelano. Si trattava però solo di un incidente di peNello stesso inning, il Montepaschi allungava nuovamente senza battere valido: Dallospedale riceveva quattro ball da Couton, Jairo Ramos veniva colpito ed era costretto a lasciare il posto ad Andrea De Santis, Marval andava in base e caricava le basi.

Il partente era al capolinea e dopo la base a Ermini, che consentiva al Bbc di andare sul 4-1, veniva sostituito da Crescent. Una mossa che consentiva ai biancorossi di prendere il largo. Un errore del seconda base faceva segnare Avagnina. Caracciolo (colpito) mandava a casa Ermini, un lancio pazzo portava il punteggio sull'8-1, mentre il singolo a destra di Nunez faceva volare il Bbc sul 10-1.

Con Oberto sul monte (2so e nessuna valida in due riprese) al posto di D'Amico (3bv-4so), il Grosseto si garantiva i punti per la chiusura anticipata al 6°: Marval batteva un doppio a sinistra ed andava a casa sulla valida di Avagnina. Ermini, in base per scelta difesa, segnava invece sulla battuta di Alessandro Galli. Il tredicesimo punto arrivava al settimo sulle valide di Dallospedale e Preziosi e veniva segnato da Nunez, mandato in base da Crescent.

LA SCHEDA DELLA PARTITA